THINGS LEFT UNSAID

THINGS LEFT UNSAID

Titolo

THINGS LEFT UNSAID

Inaugura

Sabato, 8 Ottobre, 2016 - 11:30

A cura di

Micol Veller e Alessandro Valeri

Artisti partecipanti

LAPO SIMEONI

Presso

Spazio Museale Arte Contemporanea Rocca Albornoz, Narni
Via di Feronia, Narni, TR, Italia

Comunicato Stampa

THINGS LEFT UNSAID

"Lapo Simeoni è un giovane artista che vive tra l’Italia, Berlino e il resto del mondo, da sempre interessato alle questioni sociali, si pone molte domande sul senso dell’arte, sulla distanza tra etica ed estetica e su come l’artista si debba impegnare in prima persona per trovare risposte. Fare ricerca per lui significa indagare, ma indagare oggi obbliga a fermarsi su questioni che difficilmente prescindono dai temi globali: dalla politica, all’economia, dal capitalismo al consumismo. Ecco quindi che nell’analisi costante delle molteplici informazioni che la quotidianità offre nascono le sue opere principali che, nella mostra dal titolo “THINGS LEFT UNSAID”, costruiscono una mappatura del suo pensiero ma soprattutto della sua idea di “estetica politica”.La Rocca di Narni è il luogo ideale per ospitare l’opera di Simeoni in quanto essa stessa storicamente simbolo di forza e potere.

Lo spazio Museale composto da grandi sale irregolari diventa un percorso dove rappresentare una sorta di piramide sociale divisa in zone.La prima zona, “ESORDIO” si presenta con un enorme stampa di Darwin, con applicata sopra l´opera SPAM. in questa sezione della mostra viene idealmente proposto il rapporto tra cittadino, potere, evoluzione e consenso affrontando vari problemi sociali.In questa sezione si trova anche l´opera MIND THE GAP, (insegna neon).

Nella sezione del TRANSITO si potrà vedere la serie GLI ILLUMINATI e THINGS LEFT UNSAID, le quali affrontano il tema del Consumismo nella storia.

La SALA DEL COMANDO invece affronta la parte finale del progetto espositivo. Nella sala principale, viene esposto un poster di grandi dimensioni (cm 400 x800 ca.) dove è raffigurata una scena cult tratta dal film “Dottor Stranamore”. Un ironico richiamo al potere della comunità europea viene poi affrontato con l´opera EURO STARS dove 12 sculture (parzialmente sgretolate), rappresentano idealmente la bandiera EU ergendosi verso la cupola piramidale del soffitto del Museo.

La RINASCITA, è la raccolta di schizzi progetti e appunti, che raccontano da vicino il percorso personale dell’artista. Si trova nella balconata del piano superiore, essendo aperta su tutte le sale, diventa il luogo da cui lo spettatore potrà avere una visione complessiva della piramide per comprendere la ricerca poliedrica e formale delle opere in relazione al contenuto globale del progetto, la cui intenzione finale è quella di evidenziare, svelandoli, i meccanismi del sistema economico delle grandi multinazionali che da sole muovono il destino del pianeta.

Tutto ciò avrà luogo nella storica ed affascinante Rocca Albornoz, che domina la città di Narni dall'alto dei suoi 332m s.l.m.."

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 473 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)