studio Cipriano/Terminiello

studio Cipriano/Terminiello

Titolo

studio Cipriano/Terminiello

Inaugura

Sabato, 14 Maggio, 2016 - 19:00

A cura di

Artlante

Artisti partecipanti

Franco Cipriano, Luisa Terminiello.

Presso

Unusual Art Gallery
Via Maielli, 45 Caserta

Comunicato Stampa

UNUSUAL ART GALLERY
Comunicato stampa
STUDIO
CIPRIANO / TERMINIELLO
Opening SABATO 14 MAGGIO  2016 ore 19

Negli spazi di Unusual Art Gallery, a Caserta, il 14 maggio s’inaugura
la mostra “Studio - Cipriano / Terminiello”, a cura di Artlante, studi e iniziative per l’arte contemporanea, con il coordinamento organizzativo di Sueli De Micco e la collaborazione tecnica di Antonio Iorio.  La mostra apre un ciclo di doppie personali,  “contatti” più che dialoghi, in cui linguaggi  “espongono” uno stato di tensione, incrocio di alterità che stanno “accanto”, che corrispondono al gioco obliquo che le origina, eccedenti nelle formazioni generative e oblique nelle forme delle rassomiglianze, delle analogie o delle intese.

Spazi riflessivi e “gioco della memoria”, stanze di apparizioni e germinazioni di materia immaginale, “STUDIO”, la bi-personale di Franco Cipriano e Luisa Terminiello, è il legame topologico tra linguaggi “distanti”, anche divergenti, come isole irrangiungibili che s’interrogano nel silenzio del loro impossibile colloquio.  Legati dalla loro inconciliabilità espressiva, le opere di Cipriano e Terminiello hanno in comune il distinguersi come tracce dell’esperienza sui confini, tra presenza e assenza, quotidiano e in-temporale, corporeità e dissolvimento. Linguaggi del tempo obliquo, sospesi tra evocazione, azione e profezia, che abitano nell’eccedenza culturale che li comprende “necessari” l’un l’altro, in Cipriano e Terminiello gli accadimenti del senso sono gesti originanti e aperti più che “opere” di forme concluse. Aperti all’indefinibilità del mondo, linguaggi che interrogano il loro medesimo destino. Che sono riflessi o annunci, significativi nelle loro radicali divaricazioni,  di un impossibile oltrepassamento del “linguaggio”, esercizi estremi  dell’autorialità sul limite del “ritrarsi”. Le immagini e i segni si ri-velano nel mistero del loro cercarsi, come un “serio gioco” oltre la soglia del dicibile e del visibile, decomponendo concetto e forma in evento interrogante del gesto.
Il palinsesto spaziale della pittura in Cipriano e le figure d’immateriale corporeità in Terminiello non interferiscono, stanno accanto, convergono nella loro differenza, attratti dalla loro lontananza.
L’eco comune è nelle risonanze dell’immemorabile, di una liturgica in-esistenza simbolica, in Cipriano, affidata al gesto che incide la materia e ne di-segna assenze e presenze e all’intensità del gioco delle duplicità immaginali di Terminiello che invoca il mito nei volti e nelle torsioni di corpi ibridi, in una osmosi  temporale con la classicità e la quotidianità.
Nelle forme delle “esposizioni” nello STUDIO di Cipriano e Terminiello, l’accadimento dell’”opera” sarà ancora persistente crocevia del possibile e dell’impossibile del linguaggio dell’arte.

Unusual Art Gallery
Via Maielli, 45, 81100 Caserta. Info: 3663865889- 3343065263 suelidemico@gmail.com
Opening  14 maggio 2016 ore 19,00 -  Open 15 maggio / 28 maggio 2016
Orari di apertura 17,00/20,00 - ingresso libero.

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 602 visitatori collegati.

Inaugurano Oggi

Non me la racconti giusta - Casa circondariale di Rimini

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea A cura di: ziguline
Con: Collettivo Fx, Nemo's, Filippo Mozone
Presso: Casa circondariale di Rimini

Informazioni su 'Antonio Iorio'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)