Stop dinamici

Stop dinamici

Titolo

Stop dinamici

Inaugura

Giovedì, 12 Settembre, 2013 - 18:00

A cura di

Rossana Corsi e Daniela Pronestì

Artisti partecipanti

Giulio Galgani

Presso

ART Gallery Il Cesello
via Maggio 71r, Firenze

Comunicato Stampa

Si tratta di un evento espositivo che si pone in continuità con la mostra dall’omonimo titolo inaugurata sabato 7 settembre nelle Sale Fabiani di Palazzo Medici e in corso fino al 29 di settembre. Rispetto al percorso espositivo di taglio antologico ideato per la mostra nello storico palazzo fiorentino, quello realizzato nell’Art Gallery Il Cesello si propone di documentare la produzione di piccolo e medio formato, passando dalle Tele libere, segno immancabile nella storia artistica di Galgani, ai Fresati, in cui è racchiuso il suo interesse per la sperimentazione di materiali recuperati, dalle Geopitture, sintesi di segno e materia, ai Paesaggi evasi, piccole sculture che celebrano il suo amore per la Toscana. Artista irriverente nei confronti di qualunque cristallizzazione ideologica o definizione rivolta ad ingabbiare il suo slancio creativo - scrive Daniela Pronestì, curatrice della mostra a Palazzo Medici - Galgani rinuncia agli aspetti rassicuranti della rappresentazione pittorica per correre i “rischi” di una dimensione spaziale conclusa ma dinamica, più incline all'instabilità che all'equilibrio, rispetto alla quale anche l'occhio è portato a muoversi freneticamente da un punto all'altro, alternando momenti di breve pausa a improvvise ripartenze. Uno “stop dinamico” quindi, un turbinio ininterrotto di creature antropomorfe - il Golem di lontana tradizione ebraica - trascinate dai ritmi frenetici di una danza tribale o dalla gestualità convulsa di un rito propiziatorio; un moltiplicarsi di forme - la falce, lo spillone, il formigone - nate dalla fantasia dell’artista o da una stilizzazione di simboli preesistenti.

L’evento si protrarrà fino al 21 settembre e sarà visitabile tutti i giorni, dalle ore 11.00 alle 19.30. Sabato apertura su appuntamento.

Per info: info@artgalleryilcesello.com

----------------------------
Giulio Galgani nasce a Genova nel 1958, ma vive in Toscana da molti anni, immerso nel verde della Val Di Chiana, terra dove trae ispirazione per molti dei suoi lavori. Dopo un iniziale percorso figurativo-realista nei primi anni ’80, si indirizza verso una dimensione enigmatica e metafisica dell’arte d’ispirazione prevalentemente dechirichiana, a cui segue, dal 2000 in poi, una nuova dimensione intellettuale e umana, che lo vede spingersi alla ricerca di altre forme e opportunità di riflessione sul mondo che lo circonda utilizzando materiali di scarto (pneumatici, chiodi arrugginiti) quale insolita e inedita materia per la creazione artistica. Ha iniziato ad esporre nei primi anni ’90, presentando le sue opere in numerose mostre personali e collettive.
Nel 2011 è protagonista della mostra itinerante Viaggio In Italia, curata dal noto critico d’arte Martina Corgnati, in occasione delle celebrazioni per il 150° anniversario dell’unità italiana.
Nel 2012 espone una significativa selezione di lavori in una personale di intitolata L’arte Nostra, allestita a Roma nella prestigiosa cornice del Chiostro del Bramante e curata dal critico d’arte Giovanni Faccenda.
Ha realizzato il premio per il Driming Art - Festival Internazionale del Cinema Città di Cortona (2009) e il Premio Toscana Mia per il concorso internazionale Ippico Toscana Tour (2008). Nel 2009 è stato insignito del premio Arti, Culture, Futuro nella Sala dei Grandi della Provincia di Arezzo.
Molte sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private sia italiane che straniere, tra cui la collezione d’arte contemporanea dei Musei Vaticani, la pinacoteca civica di Città di Castello, la collezione RAI di Roma, il Musicom Museum di Amberg e l’Assembly House di Norvik.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 763 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)