Start in quinta della settima stagione espositiva di Sponge ArteContemporea, sabato 27 settembre alle 18:30

Start in quinta della settima stagione espositiva di Sponge ArteContemporea, sabato 27 settembre alle 18:30

Titolo

Start in quinta della settima stagione espositiva di Sponge ArteContemporea, sabato 27 settembre alle 18:30

Inaugura

Sabato, 27 Settembre, 2014 - 18:30

A cura di

Loretta Di Tuccio, Helga Marsala

Artisti partecipanti

Giacomo rizzo, Pietro Roi

Presso

Sponge Living Space
Via Mezzanotte, 84, 61045 Pergola (PU) Italy

Comunicato Stampa

Start in quinta della settima stagione espositiva di Sponge ArteContemporea, con una mostra personale e il primo progetto di artista e curatore in residenza. Sabato 27 settembre alle 18:30 si apre la stagione con la mostra di Piero Roi a cura di Loretta Di Tuccio. Il 3 ottobre inizierà la residenza artistica di Giacomo Rizzo con il curatore Helga Marsala.

 

Inneres Auge / Visione Contemporanea”, così si intitola la settima stagione espositiva di Sponge ArteContemporanea che da settembre 2014 ad agosto 2015 accompagnerà le proposte, o meglio le visioni, dell’associazione culturale di Pergola (PU) che è ormai diventata una voce consolidata nel panorama indipendente dell’arte contemporanea. Inneres Auge (in tedesco “occhio interiore”) è il terzo occhio, quello dell’intuizione, quello che vede senza vedere, ma in questo caso l’intuizione lascia spazio alla vera e propria visione, fatta di proposte artistiche e curatoriali originali, riflessioni spaziali e concetti che superano le linee di confine. “Inneres Auge / Visione Contemporanea” si aprirà sabato 27 settembre alle ore 18:30 con l’omonima mostra personale di Piero Roi, a cura di Loretta di Tuccio. Un tratto bianco su un foglio nero contraddistingue le opere e la visione di Piero Roi. Nelle due serie fotografiche in mostra l’artista mette in evidenza un’intimità della visione legata all’immaginario notturno, frutto della personale ricerca di una dimensione altra in cui il particolare uso della luce mette in risalto il carattere di paradosso in essa contenuto. In queste sue opere è il nero profondo a mostrare la duplicità della visione, dell’esistenza stessa, a palesare quella sorta di inversione dei ruoli che solo la profondità della notte suggerisce, stimolando nell’artista la ricerca di una luce nuova a servizio dei moti di istinto e coscienza. La mostra, in collaborazione con l’azienda vinicola Terracruda, sarà visitabile su appuntamento fino al 31 ottobre 2014. Giacomo Rizzo inizierà un progetto in residenza che lo vedrà concentrarsi sugli spazi di Casa Sponge e raccoglierne le sensazioni. L'opera che ne scaturirà, frutto della visione dell'artista e della sua esperienza in loco, andrà ad occupare la "Decima Stanza", nome che battezza un nuovo ciclo dedicato agli ambienti esterni: il giardino di Sponge diventa uno spazio espositivo en plein air, in cui ambientare azioni e installazioni, in aggiunta alle nove stanze del casolare, tradizionalmente occupate dalle mostre. “Da questa esperienza verrà fuori una scultura Bianca, la quale domina e rende neutra la natura dell’impronta, divenendo altro”, afferma l’artista. “Non è l'esaltazione della pelle di un luogo, ma il pretesto per comunicare con l’anima di Casa Sponge”. Rizzo alla fine dell’esperienza avrà letteralmente “calcato emozioni” e non oggetti o soggetti, come di solito si fa con l’utilizzo della formatura e del calco. Questa settima stagione espositiva vede un’importante novità. La preparazione della mostra “In levare” di Giacomo Rizzo sarà seguita da vicino da Helga Marsala, con la quale prende il via il progetto di curatori in residenza a Sponge Artecontemporanea.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 484 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)