SOPHIE TOTTIE MATERIAL MARKS (as far as I can reach)

SOPHIE TOTTIE MATERIAL MARKS (as far as I can reach)

Titolo

SOPHIE TOTTIE MATERIAL MARKS (as far as I can reach)

Inaugura

Giovedì, 15 Maggio, 2014 - 18:00

A cura di

Daria Filardo

Artisti partecipanti

Sophie Tottie

Presso

Giacomo Guidi Arte Contemporanea
Via Stoppani 15/c , milano

Comunicato Stampa

SOPHIE TOTTIE

MATERIAL MARKS (as far as I can reach)

Giovedì 15 maggio inaugura nello spazio milanese di Giacomo Guidi Material Marks (As far as I can reach), prima personale italiana di Sophie Tottie, artista che vive e lavora a Berlino.

Partendo da un interesse per l’astrazione, il disegno e la pittura, dunque per lo spazio della rappresentazione tradizionalmente inteso, l’artista indaga il continuo slittamento delle categorie definitorie dei medium quali pittura, disegno e oggetto, utilizzando un vocabolario fatto di segni, linee incise, dipinte, o disegnate su supporti che variano appunto dalla carta, al metallo, al vetro acrilico, ed é sempre allestito in modo da relazionarsi con lo spazio e gli spettatori. 

I riferimenti al linguaggio astratto e minimale delle avanguardie e delle neoavanguardie, vengono ricontestualizzati dall’artista, mantenendone solo in apparenza la valenza mistica del gesto, il rigore e il pragmatismo spaziale. Nel caso di Tottie lo spazio della rappresentazione diventa una misura fatta di ripetizione dell’esperienza, gesto performativo che esplora il limite e le possibilità del segno, quale dispositivo attraverso il quale si mette in relazione spazio fisico e spazio mentale, la misura ed estensione del proprio corpo con la delimitazione fisica dell’opera.

Ne risultano delle superfici fatte di reiterazione di segni, linee continue o interrotte, spesso simili a tracciati sismografici che raccontano di continue oscillazioni, sedimenti geologici nel processo di perpetuo assestamento del proprio stesso farsi.

La mostra presenta un’ampia selezione del lavoro di Sophie Tottie offrendo la possibilità di esplorare alcune delle direzioni in cui si sviluppa e si articola la ricerca dell’artista.

Written language (line drawings), è una serie di grandi disegni in cui il segno fatto di inchiostro India - a volte sottile, a volte spesso - riempie l’intera superficie, portando con sé i fallimenti, le deviazioni e gli errori che diventano essi stessi unico veicolo di rappresentazione.

Nelle serie White lines (metal drawings) delle lastre di acciaio inossidabile o rame di varie dimensioni, sono incise e disegnate con linee e forme circolari che ne forzano i bordi perimetrali verso un’espansione.

White lines (wubg.tds) è una serie di pitture a olio su carta da disegno, di piccole dimensioni, dove la mescolanza e la variazione dei colori definisce un campo di azione potenziale di infinite variazioni.

Infine White lines (wubg.tds) series I, è un grande dipinto su pannelli di vetro acrilico, in cui il gesto pittorico si unisce ai cambiamenti di luce della stanza e alla fisicità scultorea del supporto.

Sophie Tottie (Stoccolma - Svezia, 1964), vive e lavora a Berlino e Stoccolma. Dal 1994 ad oggi è stata vincitrice di molti premi e residenze tra i quali I.S.P. – International Studio program, NY; The Elisabeth Foundation, NY; I.A.S.P.I.S., Stoccolma; Berliner Künstlerprogramm des DAAD, Berlino. Il suo lavoro è stato esposto internazionalmente in luoghi quali: MoMA e The Drawing Center, New York; Kiasma, Helsinki; Moderna Museet; Malmö konstmuseum; Gothenburg Art Museum; Vancouver Art Gallery; Museum of Contemporary Art Chicago, Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris, Biennale di Venezia; Castello di Rivoli. E’ presente nelle collezioni istituzionali di MoMA New York, Moderna Museet in Stockholm, Malmö konstmuseum, the Schering Stiftung and Kupferstichkabinett in Berlin. Tottie è stata recentemente nominata professore al Royal Institute of Art di Stoccolma. Precedentemente è stata professore al Malmö Art Academy e alla Lund University, nonché docente ospite all’Università di Harvard.

Giacomo Guidi Arte Contemporanea 

Via Antonio Stoppani 15/c

20129 Milano

Opening giovedí 15 maggio 2014 

ore 18.00

Dal 15 maggio 2014 al 13 settembre 2014 

Orari: da martedì a sabato, dalle 11.00 alle 13.30, dalle 15.00 alle 19.30.

Informazioni: Tel.02 91477463 / Mob. 348 7474286 www.giacomoguidi.it; info@giacomoguidi.it 

Catalogo: Giacomo Guidi Arte Contemporanea

CLP Relazioni Pubbliche

Tel. 02 36755700

Anna Defrancesco, anna.defrancesco@clponline.it Comunicato e immagini su www.clponline.it

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 586 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)