SOCIAL POP-ART Michele Tombolini Art Exhibition

SOCIAL POP-ART Michele Tombolini Art Exhibition

Titolo

SOCIAL POP-ART Michele Tombolini Art Exhibition

Inaugura

Mercoledì, 17 Maggio, 2017 - 19:00

A cura di

Theinteriordesign.it

Artisti partecipanti

Michele Tombolini

Presso

minotticucinemilano
Via Larga, 4 Milano

Comunicato Stampa

SOCIAL POP-ART

Michele Tombolini Art Exhibition

Dove: minotticucinemilano via Larga 4, Milano

Quando: Dal 17 al 27 Maggio 2017

Opening: su Invito 17 Maggio h. 19.00

Artisti: Michele Tombolini

 

Milano- Theinteriordesign.it e minotticucine dal 17 al 27 Maggio 2017 danno vita alla speciale Exhibition Social Pop-Art presentando le opere inedite dell’artista italiano Michele Tombolini.

L’esclusivo showroom minotticucinemilano, di via Larga 4 a Milano, torna ad essere il teatro perfetto per far dialogare il design con il mondo dell’arte dando vita ad un percorso espositivo che vuole illustrare la Social Pop-Art, tramite le nuove opere di Tombolini, che da sempre si identifica con questo movimento artistico. Tombolini, infatti, torna a raccontare le problematiche della società contemporanea puntando il dito sul moderno Taylorismo, dove alienazione e lavoro si ripresentano sotto nuove forme, spesso digitali, ma che danno vita ad uno stress interiore sicuramente inquietante.

L’esperienza fatta a Berlino, ancora una volta, ispira l’artista verso una produzione innovativa, dove forme e colore, bambine con ali di farfalla, si intrecciano per creare nella mente del fruitore nuove domande, avvicinandosi in modo curioso verso la Social Pop-Art.

 

Michele Tombolini:  

Michele Tombolini nasce a Venezia nel 1963. Attualmente vive e dipinge a Mestre.              

Una ricerca insaziabile è ciò che l’artista rielabora giorno per giorno in base a ciò che succede intorno a lui e che determina in Tombolini un linguaggio artistico duro ma attuale.
 

Dal 1990 ha costantemente guadagnato popolarità sia in campo nazionale che internazionale, grazie alle numerose mostre e fiere d’arte alle quali ha contribuito.
Le sue opere, caratterizzate da un impatto visivo capace di scioccare, sono esposte in gallerie d’arte italiane e straniere e il suo nome è presente in molte pubblicazioni d’arte ed è censito nell’ Archivio storico della Biennale di Venezia, alla quale ha partecipato nel 2013.                                                                 
Negli ultimi anni la sua produzione artistica si è spinta verso tematiche contemporanee di notevole rilevanza sociale, con una serie new pop che risente dell’influenza del clima artistico berlinese e che vede in “Butterfly”, il murales posto nel centro della capitale tedesca, la sua opera di punta.

   

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 493 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)