Sincronie

Sincronie

Titolo

Sincronie

Inaugura

Sabato, 3 Settembre, 2016 - 17:00

A cura di

Claudia Contu

Artisti partecipanti

Dario Maglionico

Presso

Pinacoteca del Castello Visconteo di Legnano
Viale Toselli 1, Legnano

Comunicato Stampa

Sincronie è la mostra personale di Dario Maglionico realizzata nell'ambito del progetto “Stanze dell'arte” presso la Pinacoteca del Castello Visconteo, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Legnano.

Il progetto espositivo prende le mosse dalla produzione artistica degli ultimi due anni di Maglionico, smuovendo temi di ampia portata ontologica basati sulle istanze della percezione umana del sé e dell'ambiente circostante. Partendo da letture e riflessioni sulle ultime scoperte della scienza, che ha confermato l'inadeguatezza dei sensi umani nei confronti della realtà fisica delle cose, l'artista chiede all'osservatore di accostarsi a queste domande e, in particolar modo, di cambiare il proprio punto di vista (necessariamente erroneo, visto che erronee sono le logiche che lo generano) sulla realtà e sulla propria essenza. Come Eraclito aveva già intuito oltre duemilacinquecento anni fa, tutto scorre, tutto è mutevole. Oggi possiamo applicare questo divenire anche a fattori prima intangibili e solo in parte categorizzabili come il tempo e lo spazio. Il primo, che credevamo di aver piegato ad una linea retta, il secondo che intendevamo tridimensionale, sono solo attitudini strumentali che l'evoluzione ci ha procurato, e che ha affinato per far sì che ci adattassimo al mondo circostante. Infatti il tempo non ha dimensione, o meglio, scorre in tutte le direzioni, così come lo spazio.

Le opere dell'artista cercano di sondare questo tema attraverso l'uso di immagini piene di riferimenti alla realtà familiare e tangibile, quella dei sensi. Tale realtà però è continuamente messa in dubbio da elementi di apparente disturbo come l'alterazione dei piani, che vanno contro le leggi della prospettiva, o la descrizione di figure umane che vivono lo spazio, ma non abbastanza a lungo da permettere alla loro traccia di restare fissata in un unico punto. Negare il mondo apparentemente univoco come lo conosciamo per abbracciare la molteplicità e l'equivoco è la scommessa di Maglionico.

 

Così come percepiamo il tempo e lo spazio in modo arbitrario e soggettivo, attribuiamo anche a noi stessi un'identità costruita su ciò che abbiamo percepito ed esperito. Ma nella realtà l'identità umana è la sincronia presente di tutti gli eventi che abbiamo vissuto: come tracce diverse che si sovrascrivono e convivono in ogni istante.” (Dario Maglionico in conversazione con Claudia Contu)

 

Dario Maglionico è nato a Napoli nel 1986, ma è cresciuto a Legnano. Laureatosi in Ingegneria Biomedica presso il Politecnico di Milano, dal 2014 vive e lavora a Milano, dedicandosi esclusivamente alla pittura. È stato recentemente finalista del premio Bugatti-Segantini per la categoria Under-35 e del nono premio Arte Laguna di Venezia. Nel 2015 gli è stata dedicata “CLAUSTROPHILIA”, mostra personale presso la Galleria RivaArtecontemporanea di Lecce, curata da Ivan Quaroni. Ha inoltre partecipato a numerose mostre collettive in diverse città tra cui Milano, Varese, Venezia, e Verona.

 

Dario Maglionico | Sincronie

a cura di Claudia Contu

Progetto Stanze dell’Arte al Castello Visconteo di Legnano (Viale Toselli)

in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Legnano

 

Servizio Cultura – Ufficio Manifestazioni culturali
Via Cavour, 3/B – 20025 Legnano
Tel. 03 31456489 – ufficio.cultura@legnano.org

http://cultura.legnano.org/

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 513 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)