Sfogliature

Sfogliature

Titolo

Sfogliature

Inaugura

Sabato, 28 Settembre, 2013 - 14:00

A cura di

Mario Bertoni

Artisti partecipanti

Nicoletta Moncalieri

Presso

Orto botanico dell’Università di Modena e Reggio Emilia, Serra Ducale
Viale Caduti in Guerra, 41121 Modena, Emilia-Romagna

Comunicato Stampa

Dopo il successo riscosso in occasione del “Festival Filosofia 2013”, la personale di Nicoletta Moncalieri sarà straordinariamente aperta al pubblico sabato 28 e domenica 29 settembre 2013, in occasione delle “Giornate Europee del Patrimonio”. Ospitata all’interno della Serra Ducale dell’antico Orto botanico dell’Università di Modena e Reggio Emilia (Viale Caduti in Guerra, 127 - Modena), l’esposizione è curata da Mario Bertoni.

Il titolo della mostra - “Sfogliature” - è riferibile sia alle pagine di un libro che ai petali di una margherita, in cui si cerca responso ai dubbi amorosi. Dal celebre erbario cinquecentesco di Pietro Andrea Mattioli, trovato per caso in soffitta, alle simbologie dei fiori e delle piante, occasione per composizioni che riscrivono miti e leggende.

In esposizione, venticinque opere a collage su carta intelata con interventi a pennello e grafite, tutte realizzate nel corso del 2013.

Come scrive il curatore, Nicoletta Moncalieri «Ci parla di metamorfosi e lo fa con una tecnica, il collage, che fa della metamorfosi il processo di significazione: il lievito della memoria in forbice tutto modifica, un tatuaggio indelebile in una labile decalcomania (come una tipografia del destino), un respiro di lepre in un titolo chilometrico che vuole prolungare l’opera oltre il suo limite fisico, lo sfogliare i petali di margherita in un lancio di carte al vento sfidando il caso e il destino».

La mostra, che prosegue idealmente nell’Aula Storica con erbari antichi e reperti botanici, sarà visitabile sabato 28 e domenica 29 settembre 2013, con orario 14.00-20.00, presente l’artista. Ingresso gratuito. Per informazioni: ortobot@unimore.it, www.ortobot.unimore.it.

Nicoletta Moncalieri vive e lavora a Modena. Si forma nel clima artistico degli anni Sessanta e Settanta e condivide con quella generazione di artisti la svolta verso nuovi linguaggi formali e concettuali. Il collage è la forma principe in cui si esprime: immagini ritagliate, frammenti di carta e di antiche lettere, calligrafie vergate a mano riemerse da un tempo perduto, lettere dell’alfabeto nei vari caratteri della tradizione tipografica vanno a disporsi in un misterioso ordine che svela risonanze della memoria e dell’emozione, intuizioni che sono sempre insieme concettuali e poetiche. Dal 1976, anno della sua prima esposizione alla Rocca di Vignola (MO), presentata da Corrado Costa, ha partecipato ad innumerevoli mostre personali e collettive.

L’Orto Botanico dell’Ateneo di Modena e Reggio Emilia, costituito nel 1758 per volontà del Duca Francesco III d'Este, è localizzato nell'area del centro storico della città di Modena. Ha un'estensione di circa 1 ettaro e dispone di 300 metri quadri di superficie coperta per il ricovero e l'ostensione delle piante. Le principali attività sono legate all'espletamento di didattica e ricerca universitaria focalizzata sulle discipline botaniche. L’Orto Botanico è, inoltre, sede e organo promotore di numerose attività di carattere didattico, divulgativo e promozionale rivolte sia alle scuole che ad un pubblico eterogeneo di appassionati o semplici curiosi.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 560 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)