Setup 2014

Setup 2014

Titolo

Setup 2014

Inaugura

Giovedì, 23 Gennaio, 2014 - 19:00

A cura di

Alice Zannoni e Simona Gavioli

Presso

Autostazione di Bologna
Piazza XX Settembre 6, Bologna

Comunicato Stampa

SetUp 2014, seconda edizione della giovane fiera indipendente di respiro internazionale dedicata all’arte contemporanea, che si svolge a Bologna in concomitanza ad ArteFiera (23-26 Gennaio 2014), torna come già annunciato presso l’Autostazione del capoluogo emiliano per animare la settimana dell’arte bolognese. Due piani per un totale di 2.200 metri quadrati, molti più della prima edizione, sopra le gallerie, sotto food e beverage. Tante ancora le novità per la seconda edizione della kermesse che conferma però il format innovativo del debutto puntando sui giovani protagonisti dell’arte contemporanea e sul format vincente formato da galleria-curatore-artista.

“SetUp non  è solo una fiera di arte contemporanea. E' il desiderio di fare cultura mettendo in atto energie e sinergie per ripensare il presente e il futuro, un vero e proprio volano culturale. Per farlo, le giovani organizzatrici Alice Zannoni e Simona Gavioli hanno strutturato una programmazione culturale ricca di talk e performance con uno sguardo rivolto allo scenario internazionale, pensando anche ad una sezione di Special Projects, al SetUp Blab, all’area Kinder e a Il Ricreatorio, il tutto con grandi ospiti del mondo dell’arte come Nino Migliori, Alessandro Bergonzoni, Ryan Mendoza, Franko B e Piero Pizzi Cannella.

Le Gallerie

In aumento le gallerie per questa edizione dopo l’eco del debutto. Sono 26 le gallerie che hanno aderito dando un segnale positivo e di fiducia proveniente da ogni regione d’Italia ma anche dall’estero, che conferma SetUp tra gli eventi fieristici dedicati all’arte contemporanea internazionalmente riconosciuti. Le gallerie presenti in fiera sono: 3)5 ArteContemporanea, Adiacenze, African Contemporary Art (ACA), All Around Art, ANNAMARRACONTEMPORANEA, Artegiro Contemporary Art, BI-BOx Art Space, Casa Falconieri/Fig Bilbao, D406 - Fedeli alla linea, Federico Rui Arte Contemporanea, Francesca Sensi Arte A Colori, Galerie am Pi, Galleria Moitre, Martina Corbetta, NOPX|limitededitionpics, Piccola Galleria, Print About Me, Raffaella De Chirico Arte Contemporanea, Rossmut, Sponge ArteContemporanea, Stoa Aeschylou Art Center, unTubo Art, VAN DER, Villa Contemporanea, Werkstattgalerie, YORUBA::diffusione arte contemporanea.

Presente anche la sezione dedicata all’editoria con riviste, e-zine indipendenti e testate del panorama estero.

Il Comitato Scientifico

Il Comitato Scientifico è composto da Lorenzo Bruni, critico e curatore indipendente e direttore artistico della Fondazione olandese Binnenkant21; Daria Filardo, storica dell’arte, docente universitaria e curatrice indipendente; Helga Marsala, giornalista, critica d’arte e membro dello staff di direzione di Artribune.

I Premi

Confermato il Premio SetUp, quest’anno finanziato dal Gruppo Giovani Imprenditori di Unindustria Bologna, main partner, che assegnerà un premio in denaro al miglior artista (1.000 €) e curatore (500 €) under 35. La giuria è composta dalla direzione organizzativa e dal comitato scientifico di SetUp e da Gian Guido Riva, Presidente del Gruppo Giovani Imprenditori, che in fiera terrà il consueto Contemporary Party, tradizionale appuntamento della settimana dell’arte. Un secondo riconoscimento sarà il Premio Talent Scout, finanziato da La Molisana, altro prezioso main partner di questa edizione, che premierà un artista presente in fiera con una residenza artistica, il finanziamento della realizzazione dell’opera e la sua finale acquisizione nella collezione La Molisana Food for Art. La giuria del Premio Talent Scout è composta da Simona Gavioli e Alice Zannoni (direttivo SetUp), Valerio Dehò e Antonio Arévalo (critici-curatori internazionali), oltre che da Rossella Ferro e Fabrizio Savigni in rappresentanza de La Molisana. Si aggiungono i premi per questa edizione: il Premio Casa Falconieri/Fig Bilbao/SetUp, con la giuria di Gabriella Locci e Dario Piludu di Casa Falconieri, Simona Gavioli e Alice Zannoni di SetUp, metterà in palio, per un artista under 40 presente in fiera, una Borsa di Studio per un Laboratorio Professionale di otto giorni a Cagliari presso l’atelier della sede operativa di Casa Falconieri. Infine, il Premio Dispensa ospiterà all’interno del food magazine un’opera selezionata da Set Up, “SetUp per Dispensa”.

 

La Programmazione Culturale

La Programmazione Culturale, a cura di Martina Cavallarin, comprenderà talk, presentazioni e tavole rotonde che coinvolgono le personalità e gli organismi attivi nel portare l’Arte nella trama sociale. Nell’Area Talk, infatti, da venerdì a domenica, si susseguiranno ventiquattro interventi in cui si metterà a fuoco il tema della “RI-QUALIFICAZIONE” attivata attraverso la cultura e messa a fuoco dalla pluralità stessa della sua essenza: dalla street art alla rigenerazione urbana, dal recupero degli spazi in disuso, all’estetica ambientale come espedienti per un’auspicata sostenibilità globale e, ancora, il ruolo dell’autore e l’autorialità: sono solo alcuni dei talk discussi con autori del calibro di Mario Perniola, Adriana Polveroni, Alessandro Bergonzoni, Giacinto Di Pietrantonio e Silvia Evangelisti.

Presente anche quest'anno la rassegna performativa in corpo, arrivata alla IV° edizione, curata da Sponge Arte Contemporanea, con gli interventi di Isabella Pers, Mirko Canesi, Anton Roca, Stefano Scheda e dal duo Fedra Boscaro e Tommaso Arosio; inoltre tutte le sere appuntamento con la performance di danza Corpi Sospesi della compagnia Ekodanza. Per l’inaugurazione della fiera è prevista invece la performance-happening del collettivo Culinaria, Play4food.

Gli Special Projects

I contenuti collaterali di SetUp confluiranno anche in un’eccezionale sezione dedicata agli Special Projects, tra cui vale la pena di ricordare: All’Altezza dell’Arte, la singolare incursione nell’inesplorato mondo del collezionismo d’arte “under 13” che porterà anche al talk con Silvia Evangelisti e il baby collezionista Riccardo, suo nipote di 11 anni, che a SetUp presenterà una selezione della sua collezione di oltre venti opere.

In questa edizione grande attenzione è stata data alle installazioni, tra cui: Fragmented Ripples: Sari Scrolls di Daphne Cazalet, l’installazione video di Josephine Telfer & John Phillips, Above the sound of many voices, che riecheggia gli eventi di Taksim Square in Turchia, e l’installazione performativa di Michele Fattori–Cinzia Verni, Rouge n°1.

 

Main Special Project dell’edizione 2014 di SetUp, nato dall’incontro con la neonata realtà culturale ABC, saranno tre opere di grande formato di Ryan Mendoza. L’artista newyorkese di adozione italo-tedesca (ha vissuto per vent’anni tra Napoli e Berlino), posticiperà così il suo rientro definitivo negli Stati Uniti, da poco annunciato, per essere presente a quello che è ormai un appuntamento imperdibile dell’art week bolognese.

Tra gli Special Project ci saranno poi  il lavoro di Paolo Ferro che espone Satellitare, una rappresentazione geo-grafica di luoghi considerati in un tempo diverso da quello reale ed attuale, e gli scatti ad hoc di Stefano Scheda che allestiranno Il Ricreatorio. E ancora, Con dentro le parole, linea appositamente realizzata dalla stilista Lavinia Turra, che non mancherà di colorare la giovane fiera bolognese con un tocco di glam.

La Special Area

Anche gli spazi e gli allestimenti giocheranno un ruolo funzionale agli obiettivi di questa edizione. Una Special Area accoglierà gli spazi sperimentali dedicati ai più piccoli, l’area Kinder, con Il Giardino dei Bambini. Laboratorio per fare arte giocando, a cura di Beatrice Calia, Carlotta Ferrozzi di Re Mida Bologna_Terre d’Acqua, lo studio di Arteterapia Bologna di Gabriella Castagnoli e Marzia Menziani, e in collaborazione con Streamcolors.

L’area SetUpBlab, a cura di Giulia Giliberti, propone chiacchierate sull’arte in “un salottino” allestito dall’artista Lucia Amalia Maggio e dalle sedie d'artista del progetto "Una Sedia per SetUp". All’interno di questa vibrante cornice ci sarà Be Kind, un progetto in cui curatori, galleristi, fondazioni, giornalisti di settore, per una volta, invece di parlare ascoltano e vengono esposti in vetrina, messi a disposizione del pubblico. La “meglio gioventù” della critica all'Arte contemporanea sarà in mostra a SetUp, per due giorni.

Sempre proseguendo sulla quasi straniante interrogazione diretta all’arte e ai suoi protagonisti, che a volte sembrano così lontani, nello spazio Blab è previsto anche Lui chi è?? LIVE di Almost Curators, evento dedicato alla scoperta e all’approfondimento del lavoro e della poetica dei giovani esponenti della scena artistica italiana e internazionale: un format già ampliamente sperimentato sui social, che vede in occasione di SetUp la sua prima esperienza LIVE con l’interrogatorio dell’artista romana Valentina Vannicola, conosciuta per le sue serie di staged photography.

Il Ricreatorio

Prendendo molto sul serio il pensiero di Bruno Munari,Giocare è una cosa seria”, la giovane fiera ha dedicato un intero spazio alla dimensione ludica, ma attraverso l'arte: Il  Ricreatorio, una sorta di “sala giochi dell’arte” in cui fermarsi e ricaricarsi. Ci sarà il Ping Pong rivisitato da Nino Migliori: un inedito tennis tavolo da giocare al buio, con pallina, racchette, rete e linee di campo reattive alla luce di wood; i dadi di Andrea Bianconi con l’opera Dinamica, il Trivial Pursuit dell’arte con le carte da gioco de Gli Ori Editori e la Memory Machine di Giacomo Giannella , rivisitazione moderna del gioco nato per allenare la memoria, con 48 carte dinamiche che alternano le figure della città di Bologna, degli scatti fatti con #scmeetbologna, le opere d’arte messe on line del Rijksmuseum, i ritratti dei personaggi che lo stesso Giannella realizza su Sette-Corriere della Sera.  Infine Milena Buzzoni presenterà il gioco dello Scarabeo con le lettere di ferro nell’opera Lasciami Parlare.

Numerose anche le partnership; oltre al patrocinio del Comune di Bologna e del Quartiere San Vitale, si ricordano gli sponsor tecnici Lavinia Turra, NFC e Studio OL-NA. Aumentano poi i media partner, il folto gruppo comprende: Arte Contemporanea News, ArteSera, Dispensa, DROME magazine, Equilibri, Exibart, Frattura Scomposta, Hestetika, MyWhere, upandcomingstyle.

Extra SetUp

E ancora, nell’ottica del confronto, dell’esplorazione e della commistione creativa SetUp non poteva non incontrare una geograficamente, ma non solo, vicina realtà come il roBOt Festival, celebre manifestazione internazionale di musica elettronica e arti visuali promossa ed organizzata dall’Associazione Shape, che si svolge a Bologna ormai da sei edizioni. Accomunate dalla stessa visione e convinzione del “fare cultura attraverso ricerca, aggiornamento, sostenibilità e un po’ di follia”, le due realtà si affiancano nella settimana del contemporaneo, per fare di Bologna una delle capitali dell’arte e della cultura internazionale.

Se all’interno della fiera roBOt Festival, partner di SetUp, sarà infatti presente nell’Area Talk con la performance di Fedra Boscaro e Tommaso Arosio, parte dell’ongoing Project “Appunti per un novissimo bestiario”, e con Unconventional.La storia di roBOt Festival, incontro con la curatrice Federica Patti e Francesco Salizzoni, presidente di Shape, la notte di venerdì 24, presso il Club Locomotiv, sarà all’insegna di roBOt paths, rassegna che per il secondo appuntamento vede l’incontro con SetUp.

Informazioni Utili

Comitato direttivo:

Simona Gavioli

339 3290120

Alice Zannoni

329 8142669

Segreteria Organizzativa:

Roberta Filippi 392 9492881 roberta.filippi@setupcontemporaryart.com

Link di riferimento:

info@setupcontemporaryart.com

www.setupcontemporaryart.com

Facebook: http://www.facebook.com/setupcontemporaryart

Youtube: http://www.youtube.com/user/Setupart"

Autostazione di Bologna, Piazzale XX Settembre, 6

Date e orari:

23 gennaio:

inaugurazione su invito: 19.00-22.30

22.30-1.00 apertura al pubblico

24-25 gennaio: 17.00-1.00

26 gennaio: 14.00-22

Ingresso: € 3.00

Pressoffice:

Culturalia - Bologna, Vicolo Bolognetti 11

Tel. 051 6569105 Cell: 392-2527126 ;

info@culturaliart.com - www.culturaliart.com

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''