A seguire...

A seguire...

Titolo

A seguire...

Inaugura

Venerdì, 21 Marzo, 2014 - 18:00

Artisti partecipanti

Manlio Onorato. Seguiranno le personali di Roberto Da Lozzo e Alessandra Bonoli

Presso

galleria "La Bottega"
via Nizza 4, Gorizia

Comunicato Stampa

A seguire...” è il titolo del ciclo di tre mostre consecutive che si inaugura alle ore 18 di venerdì 21 marzo alla galleria “la Bottega” di Gorizia con la personale di Manlio Onorato (cui seguiranno quelle di Roberto Da Lozzo dall'11 al 30 aprile e Alessandra Bonoli dal 2 al 21 maggio. Gli autori, attivi da alcuni decenni sulla scena artistica, fanno un uso assai rigoroso di materiali e strumenti, intenti alla riflessione continua sulle ragioni del proprio operare e al tempo stesso alla costante affermazione della centralità dell'opera che di quella riflessione è l'ineludibile esito significativo, credono inoltre nel confronto delle idee. Non a caso hanno scelto di riportare nel catalogo tra gli altri in particolare alcuni interventi -citandone occasione e data- di un critico che ha spesso incrociato e accompagnato il loro percorso artistico, Diego Collovini, compagno di strada ed amico, evidenziando così quel tessuto di relazioni umane e intellettuali che alimenta la loro creatività e ne è parte integrante.
Però sarebbe anche ingeneroso” annota Collovini “pensare alla pittura di Onorato come un fare esclusivamente razionale e riflessivo privo cioè di quella dimensione emotiva e affettiva che caratterizza la pittura astratta; anzi il suo lavoro vive in una dimensione sperimentale, nella quale l'atto del fare rappresenta il momento dell'esternazione delle proprie concezioni estetiche”.
La mostra resterà aperta fino al 9 aprile con il seguente orario: 10:30 – 12 / 16:30 – 19, chiuso lunedì e festivi.

Manlio Onorato, nato a Castel Morrone (Caserta) nel 1951 ma residente in provincia di Vicenza sin dalla primissima infanzia, ha allestito la sua prima mostra personale nel 1973, approdando nel 1983, dopo esordi figurativi, ad una pittura aniconica il cui carattere dominante è la ricca modulazione della luce. Ha tenuto numerosissime mostre in Italia e all'estero, tra cui si annoverano le personali a Vicenza a San Giacomo nel 1984 e nel 1989, alla chiesa dei SS. Ambrogio e Bellino nel 2003 e alla galleria Moretto Arte nel 1993 e 2002, a Verona alla galleria Linea 70 nel 1984 e 1989, a Venezia alla Galleria Bevilacqua La Masa nel 1986 e all'Istituto Romeno di Ricerca e Cultura Umanistica nel 2007, a Padova alla galleria La Chiocciola nel 1991, a Castelfranco Veneto (TV) alla Casa di Giorgione nel 1992, all'Arte Studio Clocchiatti di Udine nel 1997 e nel 2000, a Milano nelle gallerie A e Z nel 1992 e Scoglio di Quarto nel 2007, a Palazzo Chigi di Viterbo (a cura della galleria Miralli) nel 2008, alla Frankfurter Westend Galerie di Francoforte (Germania) nel 2002, 2008 e nel 2012, oltre che le collettive “Arie Italiane” alla galleria Polhammer di Steyr (Austria) nel '93, “Colloqui in forma di pittura” a Palazzo Pisani di Lonigo (VI) nel '96, “La luce oltre la forma” alla galleria civica Ai Molini di Portogruaro (VE), alle gallerie Peccolo di Livorno, Folini di Chiasso (Svizzera), Clocchiatti di Udine e al Museo Casabianca di Malo (VI) nel 2004/2005, alla Frankfurter Westend Galerie di Francoforte (Germania) nel 2005, 2010, “La materia del colore” alla Galleria Comunale di Monfalcone (GO) nel 2014.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 539 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)