La sabbia del tempo, mostra personale di Fausta Dossi

La sabbia del tempo, mostra personale di Fausta Dossi

Titolo

La sabbia del tempo, mostra personale di Fausta Dossi

Inaugura

Sabato, 19 Settembre, 2015 - 17:00

A cura di

Virgilio Patarini

Artisti partecipanti

Fausta Dossi

Presso

Spazio E
Alzaia Naviglio Grande, 4 Milano

Comunicato Stampa

Spazio E

 

Alzaia Naviglio Grande, 4

Milano

 

presenta

 

La sabbia del tempo

mostra personale di Fausta Dossi

 

 

organizzazione Zamenhof Art – a cura di Virgilio Patarini

 

 

 

 

inaugurazione 19 settembre ore 17

 

la mostra proseguirà fino al 25 settembre 2015

 

Orari:

dal martedì al venerdì dalle ore 15.30 alle ore 19.00

sabato dalle ore 15.00 alle ore 22.00

domenica dalle ore 11.00 alle ore 19.00

 

Ingresso libero

 

 

FAUSTA DOSSI, organizzazione Zamenhof Art – curatela Virgilio Patarini

 

Ho il bisogno istintivo di poter agire sulla massa plastica realizzando parti mobili su perni, così da modificare i volumi, le prospettive, il gioco della luce sulla superfice, con la parte costitutiva trattata in modo differente a lucido o brunita quella mobile, patinata quella fissa, in modo da evidenziare l’articolazione ed un’eventuale rotazione che apra spazi.

La mia visione non è contemplativa, ma tattile, plastica, manipolativa, perché è data da un continuo intervenire, ritagliare, incollare, modellare materiali.

Fausta Dossi

 

A Fausta sembra interessare il tempo non tanto come riflessione filosofica o poetica né come percezione o determinismo storico, ma come esperienza dell’anima,esperienza che passa e si ripete, che muta e si trasfigura, che geme e soffre nella quotidianità esistenziale ed estetica. Quel tempo che crea un’alternanza di emozioni che accompagnano la vita e che lei da artista cattura nei suoi segni (una sorta di frequenzimetro artigianale che registra gli alti e bassi della vita emozionale).

Soprattutto in scultura e non a caso, inventa un feticcio e un simbolo nel sogno di misurare, catturare e fermare il tempo che passa inesorabile, ma che essenzializza nella sua dimensione simbolica di euritmia esistenziale.

Lo spirito sperimentale e libero di Fausta Dossi è evidente nelle scelte tecniche che ha fatto (scultura, pittura, incisione, gioielli, sedie d’artista e libri d’artista) nel tempo e con cui si esprime contaminando segni e linguaggi, colori e tecniche, immagine e parola.

L’uragano emozionale che scuote Fausta e che nelle sue opere ci trasmette è emblematico di un’manità in fuga e sola, che cerca e trova nell’arte un messaggio di solidarietà e d’umanità, di bellezza e di poesia e ci regala pensieri di luce in un mare nero e insanguinato, castelli di sogni che inventano la vita e resistono alla sabbia del tempo.

Donato Di Poce

 

 

Contatti

 

Spazio E

Alzaia Naviglio Grande 4, Milano

aestdelleden@libero.it

338.7689158

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''