Ronaldo Aguiar, Cabinets - Saba Masoumian, In-A-Box, i vincitori del Premio Ora dal 1 maggio a Casa Sponge

Ronaldo Aguiar, Cabinets - Saba Masoumian, In-A-Box, i vincitori del Premio Ora dal 1 maggio a Casa Sponge

Titolo

Ronaldo Aguiar, Cabinets - Saba Masoumian, In-A-Box, i vincitori del Premio Ora dal 1 maggio a Casa Sponge

Inaugura

Sabato, 30 Aprile, 2016 - 17:30

A cura di

Milena Becci, Giovanna Giannini Guazzugli

Artisti partecipanti

Ronaldo Aguiar, Saba Masoumian

Presso

Sponge Living Space (Casa Sponge)
via Mezzanotte 84, Pergola

Comunicato Stampa

English text below

Sponge ArteContemporanea è lieta di presentare gli artisti vincitori del Premio Ora 2014 e 2015, il fotografo brasiliano Ronaldo Aguiar e l’iraniana Saba Masoumian, con le mostre  personali in contemporanea Cabinets a cura di Giovanna Giannini Guazzugli e In-A-Box a cura di Milena Becci.

Le due mostre chiudono il ciclo espositivo dell’ottava stagione Rifugio del presente, con cui Sponge ha voluto indagare e confermare la sua natura di “nascondiglio” dedicato all’arte contemporanea.

I lavori dei due artisti, benché differenti, si accordano felicemente con lo spazio domestico e con la filosofia dello Sponge Living Space nel raccontare sfumature della memoria, dell’esperienza del vissuto dei luoghi e delle cose – Aguiar con la fotografia, Masoumian con l’installazione.

Ronaldo Aguiar, sperimentatore curioso delle tecniche di stampa fotografica, ha immortalato una serie di scheletri e animali imbalsamati per uso scientifico, ed è intervenuto successivamente sulle stampe in bianco e nero con dei ricami colorati dalle linee nette, quasi grafiche, ricreando in sole due dimensioni dei “cabinets” (questo il titolo della serie) di inquietanti meraviglie, nella ricerca di una bellezza ulteriore che si può rinnovare nonostante la caducità delle cose.

Saba Masoumian con l’installazione e la scultura da sempre affronta la condizione dell’individuo in relazione al tempo, all’ambiente e alla memoria; nelle sue Scatole fa della caducità un elemento necessario e quasi catartico, ed evidenzia la transitorietà e l’illusione del conforto degli oggetti quotidiani, ricostruendo in piccola scala interni domestici intensamente vissuti e ricoperti dalla patina dell’abbandono.

Le mostre Cabinets e In-A-Box inaugurano a Casa Sponge domenica 1 maggio 2016 alle ore 12:00, con la formula innovativa di un pranzo condiviso e conviviale che ha caratterizzato i vernissage dell’ottava stagione. I visitatori sperimentano così una modalità di fruizione diversa, più intima e familiare, del lavoro degli artisti e dell’ambiente che li accoglie.

Le due mostre saranno presentate in anteprima sabato 30 aprile 2016 alle 17:30 presso il Bastione Sangallo di Fano, antico baluardo voluto dai papi per proteggere la città dalle incursioni dei temuti pirati saraceni durante la prima metà del 1600. Il Bastione, dopo un lungo periodo di chiusura, è ora gestito da un gruppo di associazioni e cooperative che ha riportato lo spazio ad essere fruibile, dedicandolo a mostre, performance, degustazioni, conferenze, presentazioni di libri, proiezioni di video e documentari, ed è partner di Sponge ArteContemporanea dal settembre 2015.

Partner ufficiale dell’inaugurazione è l’Azienda Vinicola Terracruda di Fratterosa (PU) che da sempre accompagna le mostre e gli eventi di Sponge ArteContemporanea.

Le mostre si inseriscono nel programma di manifestazioni legate a Perfect Number VII - Curators Bootcamp, evento conclusivo della stagione dal 13 al 22 luglio 2016, e saranno visitabili su appuntamento fino al 18 settembre 2016.

 

Per info: Sponge Living Space (Casa Sponge)

Via Mezzanotte 84 – 61045 Pergola (PU)

www.spongeartecontemporanea.net - spongecomunicazione@gmail.com

Tel: 339 4918011

 

Biografie

Ronaldo Aguiar è nato nel 1971 a San Paolo del Brasile. Nel 1997 si laurea alla scuola di cinema, e nello stesso anno dirige e realizza il cortometraggio Il cuore rivelatore, ispirato all’omonimo racconto di Edgar Allan Poe. Nel 1998 comincia a dedicarsi alla fotografia, e frequenta i laboratori di Joel Meyerowitz, Elliott Erwitt, Stephen Shore e John Dugdale. La sua ricerca è caratterizzata da un’ampia sperimentazione del mezzo come delle tecniche di stampa, e la sua poetica mira enfatizzare il confine sottile tra realtà e finzione. Da settembre 2014 è membro della Soho Photo Gallery di New York, e i suoi lavori sono stati esposti in Brasile, in Spagna e negli Stati Uniti in numerose occasioni.

Saba Masoumian, nata a Teheran nel 1982, vive e lavora a Bologna, ed è rappresentata dalla Azad Art Gallery di Teheran, dalla Janet Rady Fine Art di Londra e dalla XVA Gallery di Dubai. Fa parte della collezione pubblica dei Musei Civici di Monza, ed è membro del progetto Rivers of A.I.R, istituito nel 2013 dalla Cartiere del Polesine. Studia pittura alla Accademia di Belle Arti di Bologna, e si è laureata in grafica alla Azad University di Teheran. Ha fatto parte degli artisti selezionati per l’esposizione di apertura del Museum of Contemporary Art di Yinchuan e per la Biennale Giovani Monza del 2015, e ha avuto diverse mostre personali e collettive tra Amburgo, Berlino, Bologna, Dubai, Londra, New York, Rovigo e Teheran. Ha vinto il Premio d’Arte Città di Monza alla Biennale Giovani Monza e la 4a edizione del Premio O.R.A. di Verona nel 2015, il premio Runner-up al Noma Concours di Tokyo nel 2008, e il premio Golden Pen Plaque alla International Biennial of Illustration di Belgrado nel 2007.

 

English version

Sponge ArteContemporanea is pleased to present the winners of Premio Ora 2014 and 2015, Ronaldo Aguiar and Saba Masoumian, with two simultaneous solo shows: Cabinets, curated by Giovanna Giannini Guazzugli, and In-A-Box, curated by Milena Becci.

The two shows will close the eighth exhibiting season at Sponge ArteContemporanea, Rifugio del presente, during which the home gallery has analysed and confirmed its role of actual “shelter” for production and fruition of contemporary arts in Italy.

Despite their differences (Aguiar is a photographer, Masoumian works with sculpture and installation), the works of the two artists find a perfect connection with the environment and the philosophy of the Sponge Living Space, because they both depict shades of memory and tell us of intimate experiences of places and things.

Ronaldo Aguiar, curious experimenter of the photographic medium and printing techniques, has pictured a series of skeletons and animals stuffed for scientific purpose, and then has embroidered the black and white prints with colourful wires, recreating two-dimensional “cabinets” (which is the title of the series) of wonders, trying to give those objects a second life of beauty that goes beyond the transience of things.

Saba Masoumian uses sculpture and installation to investigate the condition of individual beings related to time, memory and places. In her Boxes, transience is necessary and even cathartic; she points out the illusion of the comfort of everyday objects by reconstructing in small scale intensely lived domestic interiors, covered with a coat of abandon.

The shows will open at Casa Sponge on Sunday, 1st of may 2016, at 12 pm. The lunchtime-vernissage formula proposed by Sponge ArteContemporanea for its eighth season encourages visitors to a closer dialogue with the artworks and a more intimate relationship with the exhibiting space.

The work of the artists will be presented on Saturday, 30th of april, at 17:30, in the evocative halls of the Bastione Sangallo in Fano (PU). The old fort, abandoned for years, is now held by a group of associations that brought it to a new life through art shows, talks, book readings and cultural activities. The Bastione Sangallo is partner of Sponge ArteContemporanea since september 2015.

Official partner of the vernissage is the winery Cantina Terracruda of Fratterosa (PU).

The shows are part of Perfect Number VII - Curators Bootcamp, the closing event of the eighth season that will take place from 13th to 22nd of July 2016, and will be open by appointment until the 18th of September.

Biographies

Ronaldo Aguiar was born in 1971 in the city of Sao Paulo, Brazil. In 1997, Ronaldo was graduated in film school, and in the same year he directed a short film called The Tell-Tale Heart, inspired by the homonymous short story by Edgar Allan Poe. In 1998 started to dedicate himself to photography and went to photography school. He also attended workshops of the photographers Joel Meyerowitz, Elliott Erwitt , Stephen Shore and John Dugdale. He is a member photographer of Soho Photo Gallery in New York, NY since September 2014. His work has been exhibited in several solo and collective shows in Brazil, USA and Spain.

Saba Masoumian, born in Tehran (Iran) in 1982, lives and works in Bologna (IT). She’s represented by Azad Art Gallery in Tehran, Janet Rady Fine Art in London and XVA Gallery in Dubai. Her works are in the collection of Musei Civici di Monza (IT), and she’s a member of the Rivers of A.I.R project, set up in 2013 by Cartiere del Polesine. She studies painting at Accademia di Belle Arti in Bologna, and she graduated in Graphics at Azad University in Tehran. She was selected for the opening collective show at Museum of Contemporary Art in Yinchuan, and at the Biennale Giovani Monza in 2015, and she had several exhibitions in Hamburg, Berlin, Bologna, Dubai, London, New York, Rovigo and Tehran. She was awarded with the Premio d’Arte Città di Monza at the Biennale Giovani Monza, and won the 4th edition of Premio O.R.A. in 2015, the Runner-up prize at Noma Concours in Tokyo in 2008, and the Golden Pen Plaque prize at the International Biennial of Illustration in Belgrade in 2007.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 3 utenti e 596 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)