La rinascita di Flora

La rinascita di Flora

Titolo

La rinascita di Flora

Inaugura

Sabato, 14 Settembre, 2013 - 20:00

A cura di

Rita Fasano

Artisti partecipanti

Luigi De Giovanni

Presso

Galleria Le Ali di Mirna
Via Ruggiero Normanno n.22-24 - Mesagne (Brindisi)

Comunicato Stampa

Dopo il successo della mostra "Quaquaraquà" - omaggio a Leonardo Sciascia- un nuovo tassello si aggiunge al percorso espositivo di Luigi De Giovanni che fa tappa a Mesagne, negli spazi espositivi della Galleria d’Arte Contemporanea Le Ali di Mirna in Via Ruggiero Normanno n. 22-24 con “La rinascita di Flora” che apre i battenti sabato 14 Settembre 2013 alle ore 20.00 .
Interverranno all’inaugurazione il Sindaco di Mesagne Franco Scoditti, l’Assessore alla Cultura del Comune di Specchia Giampiero Pizza.
Presenta l'artista Rita Fasano che legge nell’ “itinerario poetico di Luigi De Giovanni un incoraggiamento a confonderci con la natura, con l'armonia cosmica per tornare a sentirci parte di essa, perché in fondo è questo il tormento dell'uomo, non poter essere in armonia con il cosmo, non poter aderire completamente alla natura, al prodigio, al tanto ambito e desiderato accordo dei sensi con il ritmo cosmico.
Di fronte a un mondo che corre sempre di più verso il progresso e la tecnologia, la sola possibilità di salvezza per l’uomo è tornare all’elementare, conoscerne i suoi aspetti principali, inseguendo l’innovazione sulla base dei principi di Madre Natura. (…) L'energia vitale della Natura chiaramente e fortemente espressa nelle tele fiorite di De Giovanni è associata al principio femminile della creazione e al cosmo, poiché, come gli alberi, le piante i fiori, l’universo si rigenera incessantemente ed è sorgente inesauribile di vita, includendo tutte le cose in una forza dinamica creatrice.”
La Rinascita di Flora farà da preludio all'evento brindisino realizzato in occasione della Giornata del Contemporaneo, indetta da Amaci, che lo porterà a e vedrà i suoi ultimi lavori sul tema del paesaggio a Brindisi al Bastione di Porta Napoli dal 4 al 14 Ottobre con la mostra “Dialogo con la natura-oltre i 16/9” subito dopo aver partecipato (dal 26 al 29 Settembre 2013) con la Galleria Mentana di Firenze alla manifestazione “Artistes Du Monde-Exposition d’Art Contemporain” al Salons du port - Cannes Croisette che vedrà in veste di madrina Marina Picasso, sarà infatti la figlia del grande Pablo a presentare gli artisti.
Un susseguirsi di eventi che vanno ad incastonarsi in un percorso che a partire dalla mostra mesagnese ha un unico fil rouge, l'incontro e il dialogo serrato con la natura, il paesaggio, da sempre temi cari all'artista.
Luigi De Giovanni, nato a Specchia dove ha un proprio Atelier, vive ed opera tra il Salento e Cagliari. Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Poggiardo nel 1969, nel 1974 si diploma all’Accademia di Belle Arti di Roma. Nel 1973 con il Maestro Avanessian inizia lo studio dell’imprimitura delle tele e delle terre. Nel 1974 si perfeziona nella tecnica ad olio. Nel 1980 sperimenta la tempera all’uovo; realizza alcune opere con un unico filo conduttore “scalate sociali”. Nel 1988 sperimenta tecniche miste con l’uso di materiali di scarto simbolo di “rifiuto” quali segatura, trucioli metallici, pezzi di gomma inservibili, carta e tessuti. Nello stesso anno inizia il rapporto con la Galleria “Mentana” di Firenze che lo presenta alla fiera Arco di Madrid. Negli anni novanta inizia a realizzare ed a esporre opere che hanno come filo conduttore “l’angoscia nella società attuale” e comincia ad usare i vecchi jeans come tele per le sue opere a carattere sociale. Il nuovo millennio lo vede siglare importanti collaborazioni con la Galleria della Tartaruga di Roma e la Galleria “Il Millennio” di Venezia. La sua lunga carriera artistica lo ha visto tenere mostre in tutto il mondo: New York, Tokyo, Bruxelles, Madrid, Siviglia oltre che nelle principali città italiane, da Milano a Roma, Firenze, Pisa, Ferrara, Lecce.
La mostra, patrocinata da Presidenza della Giunta Regionale Pugliese, da Assessorato al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia, Provincia di Brindisi, Comune di Mesagne e Comune di Specchia, potrà essere visitata dal 14 al 24 Settembre 2013 con ingresso libero e con i seguenti orari di apertura: tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 18.00 alle ore 21.00.
Per informazioni tel. 3381404479- 3470080778; e-mail lealidimirna@libero.it -ass.eterogenea@libero.it- info@ilraggioverdesrl.it-ufficio stampa@ilraggioverdesrl.it

Cenni biografici
Nato a Specchia, dove ha un proprio atelier, Luigi de Giovanni vive e opera tra il Salento e Cagliari. Diplomatosi all’Istituto d’Arte di Poggiardo (Lecce) nel 1969, nel 1974 si diploma all’Accademia delle Belle Arti di Roma. Nel 1973 con il maestro Avanessian inizia lo studio dell’imprimitura delle tele e delle terre

Nel 1980 sperimenta la tempera all’uovo; realizza alcune opere con un unico filo conduttore “scalate sociali”. Nel 1988 sperimenta tecniche miste con l’uso di materiali di scarto simbolo di “rifiuto” quali: segatura, trucioli metallici, pezzi di gomma inservibili, carta e tessuti. Nello stesso anno inizia il rapporto con la Galleria “Mentana” di Firenze che lo presenta alla Fiera Arco di Madrid. Negli anni Novanta inizia a realizzare e ad esporre opere che hanno come filo conduttore “l’angoscia nella società attuale” e comincia ad usare i vecchi jeans come tele per le sue opere a carattere sociale. Il nuovo millennio lo vede siglare importanti collaborazioni con la Galleria Della Tartaruga – ROMA e la Galleria “III Millennio” di Venezia.

La sua lunga carriera artistica lo ha visto tenere mostre in tutto il mondo: New York, Parigi, Tokyo, Bruxelles, Gent, Madrid, Siviglia, Ginevra oltre che nelle principali città italiane da Milano, a Roma, Firenze, Pisa, Bologna, Ferrara, Cagliari Lecce…

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 531 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)