“Rebus”

“Rebus”

Titolo

“Rebus”

Inaugura

Mercoledì, 25 Giugno, 2014 - 22:00

A cura di

Associazione Onlus "Fufluns - Accademia degli Etruschi di Bibbona"

Artisti partecipanti

Alì (Giuseppe Ernesto Gallo) Moralda Camuso;Agiolo De Lellis; Leo Filippeschi; Gianpaolo Minuti Innocenti; Lodovico Pasquini; Erminio Rinaldi; Rita Salvadori; Mauro Stefanini; Lorenzo Toni; Valerio Trafeli;  Laura Troiana

Presso

Il Forte
Marina di Bibbona

Comunicato Stampa

E’ un gioco interpretativo che si muove negli enigmi e percorsi di opere di pittura e scultura. Un’ampia collettiva di originali autori, ricercatori visivi, in corso dal 25 giugno 2014 nello spazio storico itinerante aperto sullo scenario del mare, l’avamposto de “Il Forte” a Marina di Bibbona (LI).

L’evento d’arte, organizzato dall’associazione Onlus  "Fufluns - Accademia degli Etruschi di Bibbona", patrocinato dal Comune di Bibbona, è al secondo anno, come raccontano Carla Moretti e Lidia Ghirelli, e si propone “attraverso un gioco di indizi” di stimolare il senso critico dello spettatore e la sua curiosità verso l’opera d’arte ed il suo potenziale comunicativo e interpretativo.

Per l’associazione, ispirata agli antenati fra più enigmatici, il popolo etrusco, i generi si intersecano - informale, fauvismo, metafisica, simbolismo, espressionismo, surrealismo - e contano anche i preziosi oggetti di antiquariato tibetano della collezione Umberto Garruto.

Sono visibili, dopo una prima apertura il 21 e 22 giugno, in occasione della notte blu, nelle sale del Forte fino al 12 luglio 2014, le opere degli artisti: Alì (Giuseppe Ernesto Gallo) con forme misteriose intuite in ostici materiali; l’espressionismo metropolitano e matissiano di Francesco Bozolo; i colori esotici di Moralda Camuso; la linearità calda di Agiolo De Lellis; la nuova ricerca sulle radici di significato di Leo Filippeschi; la solitudine sublimata delle ninfe di Gianpaolo Minuti Innocenti; le misteriose ed eleganti still-life di Lodovico Pasquini; le vertigini tonali di Erminio Rinaldi; gli sdoppiamenti seducenti e neo-barocchi di Rita Salvadori; la carica espressionista dello scultore salinese Mauro Stefanini; le straordinarie circonvoluzioni plastiche delle terrecotte di Lorenzo Toni; la ricerca di luce e colore del volterrano Valerio Trafeli  e la forma espressiva di Laura Troiana.

La mostra resterà aperta ai visitatori fino al 12 luglio 2014, nell’orario serale: 21.30-23.30. Info: 340 9008922.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''