Quando la natura diventa arte

Quando la natura diventa arte

Titolo

Quando la natura diventa arte

Inaugura

Sabato, 20 Settembre, 2014 - 17:30

Artisti partecipanti

Fabrizio Boccardo, Lucilla Carcano, Gianni Carrea, Teresa Fior, Maurizio Würtz

Presso

Museo Civico di Storia Naturale G. Doria
Via Brigata Liguria 9, Genova

Comunicato Stampa

Sabato 20 settembre 2014, alle ore 17.30, presso l’anfiteatro del Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria” di Genova, in via Brigata Liguria 9, inaugura la mostra “Quando la Natura diventa Arte”. In visione le opere degli artisti Fabrizio Boccardo, Lucilla Carcano, Gianni Carrea, Teresa Fior e Maurizio Würtz.

L’esposizione è organizzata dal Museo Civico di Storia Naturale “G. Doria” nell’ambito dell’Open Day, con ingresso gratuito, che prevede dalle ore 15 alle 17 una serie di giochi e laboratori a cura dell’Associazione Didattica Museale, e alle 17.30 la presentazione delle attività delle associazioni che collaborano con il Museo: Società degli Amici Museo G. Doria, Adm Associazione Didattica Museale e Pro Natura Genova.

Seguirà l’inaugurazione dell’esposizione alla presenza di Carla Sibilla, assessore Cultura e Turismo del Comune di Genova. «La mostra - dichiara l’Assessore - ha il pregio di unire natura e arte. Siamo ormai abituati ad ammirare splendide fotografie di paesaggi, di animali e di piante, ma le opere di questi artisti fanno qualcosa in più: regalano un’emozione positiva, forse più intima, nei confronti dell’ambiente. La nostra Amministrazione è impegnata a valorizzare questo immenso patrimonio che è rappresentato dall’ambiente. Sono infatti profondamente convinta che cultura e natura siano due facce dello stesso concetto di “bellezza”».

Saranno presenti Cristiana Benetti Alessandrini, dirigente settore Musei e Biblioteche del Comune di Genova, e Giuliano Doria, direttore del Museo, che spiega: «Lo scopo della mostra è stato quello di esporre le opere di cinque genovesi che avessero una forte vocazione naturalistica e infatti questi artisti, qualcuno anche per professione, sono tutti “veri naturalisti”, hanno cioè un profondo rispetto per la vita animale e vegetale, possiedono notevoli conoscenze biologiche e svolgono la loro attività con grandissima passione».

L’introduzione del catalogo è a cura di Stefano Bigazzi, critico d’arte, scrittore e giornalista, che, sottolineando le differenze fra gli artisti, recensisce: «Gianni Carrea ha maturato in centinaia di viaggi in Africa un profondo interesse sull’habitat del continente, per cui l’artista è contemporaneamente etologo, antropologo e botanico, superando immediatamente la visione del contesto (appunto i luoghi, le genti, gli animali) per fornirne un’interpretazione quanto più possibilmente emozionale, nel rispetto di una estetica originale.» Analizzando le opere di Fabrizio Boccardo, Lucilla Carcano, Teresa Fior e Maurizio Würtz, Bigazzi scrive nel catalogo edito da Erga: «... artisti - è bene sottolinearlo - dai differenti processi creativi e dalla differente formazione ... Mostrano, in questa occasione, un repertorio di immagini “naturali” dal rispettivo album professionale: animali e piante raffigurati in verosimiglianza, in alcuni casi a corredo di testi scientifici».

L’introduzione in sede d’inaugurazione sarà a cura dello stesso Bigazzi.

La mostra resterà aperta al pubblico da domenica 21 settembre a domenica 19 ottobre 2014, tutti i giorni esclusi i lunedì, con orario continuato dalle 10 alle 18 (ultimo accesso alle 17.30). Ingresso libero, utilizzando il biglietto del museo. Per ulteriori informazioni contattare il numero 010.56.45.67 (Museo Doria).

 
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 636 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)