PUNTO ZERO prima personale di Gianluca Panareo in tre luoghi di Pesaro con due insoliti curatori

PUNTO ZERO prima personale di Gianluca Panareo in tre luoghi di Pesaro con due insoliti curatori

Titolo

PUNTO ZERO prima personale di Gianluca Panareo in tre luoghi di Pesaro con due insoliti curatori

Inaugura

Venerdì, 24 Ottobre, 2014 - 18:30

A cura di

Giovanni Gaggia e Monna Lisa Tina

Artisti partecipanti

Gianluca Panareo 

Presso

Macula
Viale Trieste 296, Pesaro

Comunicato Stampa

Venerdì 24 ottobre 2014 Macula – Centro Internazionale di Cultura

Fotografica presenta PUNTO ZERO, la prima personale di Gianluca

Panareo (Pesaro 1988), a cura di Giovanni Gaggia e Mona Lisa Tina, con

l'intervento critico di Giovanna Giannini Guazzugli.

Il progetto espositivo di Panareo si dipana in tre spazi dalla connotazione

differente. Il punto di partenza è l'Archivio Macula, dove verrà presentato

l'intervento site specific Loys, con il coordinamento scientifico di Arianna

Zaffini e Marco Andreani. L'installazione rientra tra gli eventi del Gran Tour

Cultura 2014 "Musei Archivi Biblioteche Marche: crocevia di culture",

organizzato dal MAB. Il secondo luogo è lo Scalone Vanvitelliano, che

racchiuderà il clou di PUNTO ZERO, un percorso in bilico tra fotografia e

installazione. Infine l'ex Chiesa di Santa Maria Maddalena ospiterà Lègo, atto

unico di Margarita Egorova con la regia di Panareo.

Il coinvolgimento dei due artisti – due dei performers più accreditati nel

panorama nazionale – nella veste di curatori abbraccia e sviluppa il loro

progetto Centrum Naturae, presentato ad agosto 2014 nei medesimi spazi,

dove Gaggia e Tina sono stati guidati intellettualmente e tecnicamente nella

costruzione dell'azione performativa da Roberto Paci Dalò in qualità di

curatore. PUNTO ZERO si presenta con la stessa modalità. Panareo tocca

diversi linguaggi, dall'azione alla fotografia, dalla fotografia all'azione, in una

sorta di andata e ritorno costanti, in un gioco ininterrotto che genera caos

nell'artista stesso e produce una moltitudine interminabile di scatti e di azioni.

Qui si inseriscono i due anomali curatori, che in veste del tutto eccezionale si

fanno carico del giovane artista spingendolo a fare chiarezza. Il “punto zero” è

il confronto, volto a generare pulizia estetica e formale, per una futura forza

concettuale maggiore. Centrum Naturae e PUNTO ZERO si integrano e si

completano, nella volontà di evidenziare l'importanza del dibattito tra artisti dai

curricula differenti, in una sorta di sostegno incondizionato e piramidale.

La mostra è organizzata da Macula - Centro Internazionale di Cultura

Fotografica, con la collaborazione di XXXFuorifestival, Sponge

ArteContemporanea e Vicolocorto. Con i patrocini del Comune di Pesaro,

della Provincia di Pesaro e Urbino (SPAC Sistema Provinciale Arte

Contemporanea) e del MAB Marche (Musei Archivi Biblioteche) .

Sponge ArteContemporanea per l'occasione sospende l'attività espositiva e si

trasferisce virtualmente da Pergola a Pesaro, per creare un ponte metaforico

dedicato alle arti visive contemporanee tra la costa e l'entroterra.

Dato il profondo legame anche materiale tra gli spazi di Sponge e gli altri

coinvolti, si è scelto di includere nel percorso espositivo un intervento di

Giacomo Rizzo, eseguito nel giardino di Casa Sponge con la stessa terra

fertile in cui è nato PUNTO ZERO.

XXXFuorifestival, già protagonista delle attività culturali durante il Festival del

Cinema e il Rossini Opera Festival, rimarca il suo impegno nella diffusione

della cultura nella città di Pesaro sostenendo e collaborando attivamente a

questa prima personale di Gianluca Panareo.

Nota biografica:

Gianluca Panareo nasce nel 1988 a Pesaro dove vive e lavora. Ha studiato

alla Civica Scuola di Cinema, Televisioni e Nuovi Media. Ha collaborato con

compagnie teatrali del calibro dei Motus e ha frequentato diversi workshop

(ad esempio con Centrale Fies e Romeo Castellucci). E' pubblicato nello

Speciale Esordienti Espoarte n.86, e un suo reportage fotografico correda

l'articolo di Valeria Carnevali su Artribune “Aspettando l’equinozio d’autunno, a

Casa Sponge. Finissage intorno al fuoco: nelle foto di Gianluca Panareo la

performance di Francesca Romana Pinzari”.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 520 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)