“PRIVATA”: terza tappa del progetto nazionale sul femminicidio

“PRIVATA”: terza tappa del progetto nazionale sul femminicidio

Titolo

“PRIVATA”: terza tappa del progetto nazionale sul femminicidio

Inaugura

Sabato, 14 Giugno, 2014 - 18:00

A cura di

Federica Mariani

Artisti partecipanti

Federica Amichetti, Alessandra Baldoni, Mirko Canesi, Mandra Cerrone, Giovanni Gaggia, Francesca Romana Pinzari, Rita Soccio con la partecipazione straordinaria delle giornaliste Nikla Cingolani e Tamara Ferrari 

Presso

Chiesa di San Giovanni Evangelista
Piazza Luca da Penne, 67017, Penne, PE

Comunicato Stampa

È giunto alla terza tappa PRIVATA, il progetto nazionale sul femminicidio e la violenza di genere che vede coinvolti sette artisti Federica Amichetti, Alessandra Baldoni, Mirko Canesi, Mandra Cerrone, Giovanni Gaggia, Francesca Romana Pinzari, Rita Soccio con la partecipazione straordinaria delle giornaliste Nikla Cingolani e Tamara Ferrari in una mostra curata da Federica Mariani. Dopo la prima tappa partita l’8 marzo dalla Mole Vanvitelliana di Ancona e la successiva all’Art Hotel Gran Paradiso di Sorrento la mostra itinerante arriva in Abruzzo e dal 14 al 22 giugno. La mostra sarà allestita nella Chiesa di San Giovanni Evangelista di Penne (PE), l’inaugurazione è prevista sabato 14 giugno alle ore 18, grazie alla partecipazione di Laura Cutilli, Direttrice della Fondazione Musei Civici di Penne partner dell’iniziativa, Antonio Zimarino critico e curatore, il cui contributo scritto è nel catalogo di PRIVATA edito da Communication Project di Recanati.

PRIVATA in questa nuova tappa si arricchisce anche di un nuovo evento: contemporaneamente all’inaugurazione della mostra a Penne, a partire dalle ore 17:30 a Pergola (PU) presso Palazzo Giannini è previsto un talk della rassegna “Effetto Farfalla” dove interverranno l’artista Giovanni Gaggia, la gallerista Loretta Di Tuccio di Rossmut (Roma), Giovanna Giannini Guazzugli storico dell’arte, Giorgio Donini artista e docente dell’Istituto Statale d’Arte di Pesaro.

Pensieri e parole fluiranno interconnessi tra l’Abruzzo e le Marche, se da una parte si parlerà del fenomeno del femminicidio con video, installazioni e fotografie in mostra, dall’altra Giovanni Gaggia parlerà della sua vita e della sua recente esperienza con l’artista internazionale Regina José Galindo, che è stata di recente ospitata presso RAVE Residency East Village, uno spazio per residenze artistiche nella campagna udinese diretto da Isabella e Tiziana Pers.

Un evento parallelo per testimoniare da una parte l’assenza dell’opera Miratus Sum di Giovanni Gaggia all’interno della mostra “PRIVATA” e allo stesso tempo l’esposizione  delle pagine di diario mentre viveva quest’esperienza.

Evoluzioni, cambiamenti, nuove sollecitazioni e riflessioni contraddistinguono questa mostra a livello nazionale che, sin dalla prima tappa, ha l’obiettivo di indurre il pubblico a pensare, soffermarsi ed interrogarsi sul fenomeno del femminicidio e della violenza di genere partendo dalle opere d’arte, ribaltando l’approccio, smuovendo le coscienze e lasciando aperta la porta a dibattiti e confronti.

La mostra presso la Chiesa di San giovanni Evangelista di Penne resterà aperta tutti i giorni dalle 17 alle 20 fino  al 22 giugno. Ingresso Gratuito.

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 577 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)