Prato-Sarajevo ART INVASION #2 tappa di avvicinamento

Prato-Sarajevo ART INVASION #2 tappa di avvicinamento

Titolo

Prato-Sarajevo ART INVASION #2 tappa di avvicinamento

Inaugura

Giovedì, 15 Maggio, 2014 - 14:00

A cura di

Centro Pecci, Dryphoto Arte Contemporanea, Kinkaleri

Artisti partecipanti

Emma Grosbois e Virginia Zanetti  si porranno in dialogo con l'artista Remo Salvadori, in un incontro coordinato da Matteo Innocenti

Presso

Spazio d’Arte Alberto Moretti
Via Borgo 4, Carmignano (PO)

Comunicato Stampa

Giovedì 15 maggio alle ore 14 e alle ore 18 lo Spazio d’Arte Alberto Moretti accoglie la seconda tappa di avvicinamento ai protagonisti di Prato-Sarajevo ART INVASION con le artiste Emma Grosbois e Virginia Zanetti che, in una passeggiata fiolosofica sulle orme di Leonardo da Vinci, si porranno in dialogo con l'artista Remo Salvadori, in un incontro coordinato da Matteo Innocenti. A conclusione alle ore 19 concerto di Gong In viaggio tra bellezza e amore eseguito da Helena Dretar e Enzo Milone.

Le protagoniste della seconda tappa di avvicinamento alle azioni pubbliche di Prato-Sarajevo ART INVASION sono Emma Grosbois e Virginia Zanetti. A fare da cornice a questa tappa è il Montalbano, con la quiete delle colline di Carmignano (PO) dove ha sede lo Spazio d’Arte Alberto Moretti.

Si presenta con un approccio più meditativo e filosofico la seconda tappa di Prato-Sarajevo ART INVASION che va a toccare una parte della provincia di Prato lontana dalla produzione industriale ma carica di una dimensione in cui la natura è da sempre fonte inesauribile di ispirazione. Leonardo, nella zona che da Bacchereto porta a Vinci, Pontormo con la sua Visitazione custodita nella Chiesa di San Michele, Alberto Moretti che qui nacque e che qui ha fondato lo Spazio d’Arte insieme a Raul Dominguez, son tre testimonianze altissime e riferimenti imprescindibili per la riflessione che Emma Grosbois e Virginia Zanetti iniziano o riprendono a riguardo della comunità e del territorio della Provincia di Prato.

L’incontro si svolge in diversi momenti della giornata. Alle ore 14.00 il punto di ritrovo è allo Spazio d’Arte Alberto Moretti; da lì sarà possibile seguire le artiste e il curatore che cammineranno insieme all'artista “ospite” di questo appuntamento, Remo Salvadori, per conoscersi, raccontarsi e riflettere sul paesaggio e sull’arte. La proposta di camminare in quei sentieri che furono percorsi da Leonardo, tra  Vinci e Bacchereto, ma dove anche lo stesso Alberto Moretti passeggiava e si ispirava, viene intesa come ri-scoperta di una tradizione storica territoriale e del nostro modo di stare in relazione con essa, alla quale si aggiunge la prossimità e l’esperienza di tutti coloro che partecipano, artisti, curatori, personalità del territorio e pubblico.

Dopo il Camminare si rientra alle ore 17.00 allo Spazio d’Arte Alberto Moretti per riflettere sull’idea di allestimento, con un’azione all’interno dello spazio espositivo dal titolo Intenzionalità come partitura in una continuità di dialogo tra lo spazio interno e la natura circostante. Non si sa quanto ci sveleranno Emma Grosbois e Virginia Zanetti di quello che poi andranno a fare nello spazio pubblico a giugno, ma siamo certi che il loro lavoro avrà a che fare con le relazioni tra la realtà e l’interiorità, guidate da un maestro come Remo Salvadori che ha fatto di questi temi il centro della propria ricerca.

A concludere la serata alle ore 19.00, in questo continuo scambio di energie, il concerto di Gong In viaggio tra bellezza e amore eseguito da Helena Dretar e Enzo Milone in cui il suono di strumenti ancestrali porterà tutti i partecipanti alla giornata a ricevere vibrazioni di benessere.

ore 14 incontro allo Spazio d’Arte Albero Moretti e camminata aperta al pubblico
ore 17 rientro allo Spazio e azione Intenzionalità come partitura non aperta al pubblico
ore 18 incontro con il pubblico e resa delle esperienze della giornata
ore 19 In viaggio tra bellezza e amore, concerto di Gong

Prossimi appuntamenti in programma per avvicinare progressivamente spazi, soggetti, temi:
19 maggio ore 21 Dryphoto arte contemporanea con le artiste Olga Pavlenko, Lori Lako; in un incontro con Edoardo Nesi, Valerio Barberis, compagnia teatrale gli omini, collettivo John Snellinberg, coordinato da Alessio Zipoli.
5 giugno Giardino Banci Buonamici con gli artisti Francesca Banchelli, Lana Čmajčanin, Bojan Stojčić in un incontro con Spela Zidar.

Prato-Sarajevo ART INVASION è un progetto di residenza per giovani artisti attivi in Toscana e Bosnia nell'ambito di Toscanaincontemporanea 2013 che si svolge a Prato tra aprile e giugno 2014. Il progetto è curato e realizzato da Centro per l’arte Contemporanea Luigi Pecci di Prato con Dryphoto arte contemporanea e Kinkaleri in collaborazione con Comune di Prato, Comune di Carmignano e Spazio d’Arte Alberto Moretti, Carmignano (PO). In collegamento con ARS AEVI – Museo d’Arte Contemporanea, Sarajevo. Gli enti promotori sono Regione Toscana, Provincia di Prato. Artisti invitati: Francesca Banchelli, Lana Čmajčanin, Gaetano Cunsolo, Emma Grosbois, Lori Lako, Valentina Lapolla, Giacomo Laser e Giulia Del Piero, Olga Pavlenko, Bojan Stojčić, Virginia Zanetti

                

Informazioni
info@prato-sarajevo.net  

www.prato-sarajevo.net
twitter: @PratoSarajevo   
FB: https://www.facebook.com/pratosarajevoartinvasion                

Ufficio Stampa
Ivan Aiazzi i.aiazzi@centropecci.it  0574531828 
Serena Becagli press@prato-sarajevo.net  3398754106
Caterina Fanfani ufficiostampa@provincia.prato.it  0574 53573

Comunicazione Qahwa
media@prato-sarajevo.net   

www.qahwa.it         

Grafica Fabiana Bonucci Studio       

Sviluppo web minimalg.it

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 484 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)