PIETRO DENTE - Policromie urbane in 3D

PIETRO DENTE - Policromie urbane in 3D

Titolo

PIETRO DENTE - Policromie urbane in 3D

Inaugura

Domenica, 1 Settembre, 2013 - 18:30

A cura di

Marino Massarotti e Zanini Sandie

Artisti partecipanti

Pietro Dente nasce nel 1977 a Padova dove frequenta il liceo artistico, prosegue poi gli studi presso il D.A.M.S. di Bologna dove si laurea nel 2003. Amplia i suoi interessi artistici frequentando svariati corsi di grafica, design e fotografia.
Inizia la sua carriera espositiva fin dal 1996 partecipando a numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Tra cui Die Rahmenwerkstatt, Cornelia Hartmann, Linsengericht – Altenhasslau (Germania); Art Gallery Santa Teresa, Fano (PU); Galleria Cargo20, Verona; Tough Air for the pretence of a urban-venecian view, Hotel Villa Laguna, Venezia Lido; La maison de l'elephant, a cura di Bruno Reymond, Sant Jordi, Ibiza; Scorci urbani in aria dura, a cura di Deborah Petroni, Rubens Fogacci, Davide Foschi, presentata da Alberto Gross, Galleria Wikiarte, Bologna; Aria dura per la finzione di uno scorcio urbano, a cura di Maria Beatrice Rigobello Autizi, presentata da Elisabetta Gastaldi, Museo Internazionale del Vetro d’Arte e delle Terme, patrocinata dal Comune di Montegrotto Terme (PD); Collettiva God is a Tree Not a T.V. a cura di Wayne Rasmussen, Brisban, Australia.
- 1° finalista al concorso Florence-Shanghai Prize 2012-2013 (con l'opera “Tough air for the pretence of a urban view nº 70 (New York) ”
- Vincitore del 5° Premio Contemporary Art Talent Show (opera in concorso “Aria dura per la finzione di uno scorcio urbano 50-Ground Zero”) presso ArtePadova 2012
- Terzo premio Concorso SilentARTmovies sez. pittura, Collettiva nell’ambito del 6° Festival Strade del Cinema, Aosta, 2007

Presso

ZANINI CONTEMPORARY GALLERY
Via Virgilio 7, San Benedetto Po (Mantova)

Comunicato Stampa

PIETRO DENTE
Policromie urbane in 3D

Vernissage Domenica 1 SETTEMBRE alle ore 18.30
a cura di Marino Massarotti

La mostra è patrocinata dal Comune di San Benedetto Po (MN)

Durata della Mostra: 1 Settembre - 2 Ottobre 2013

Via Virgilio 7, San Benedetto Po (Mantova)
Tutti i giorni: 10-12 / 15.30-19.00
zaninicontemporary@gmail.com / 360.952089 – 335.6716531
www.zaniniarte.com
Facebook: Art Gallery Zanini Arte

Si apre con l'artista Pietro Dente, la nuova stagione di esposizioni d'arte contemporanea promosse dalla Zanini Contemporary Gallery per l'anno 2013/2014. La calendarizzazione di questo nuovo anno lavorativo prevede l'inaugurazione di una mostra ogni prima domenica del mese e la presenza di una conferenza della rassegna Caffè Letterario, ormai alla sua seconda edizione, alla terza domenica del mese.

Pietro Dente nasce nel 1977 a Padova dove frequenta il liceo artistico, prosegue poi gli studi presso il D.A.M.S. di Bologna dove si laurea nel 2003. Amplia i suoi interessi artistici frequentando svariati corsi di grafica, design e fotografia.
Inizia la sua carriera espositiva fin dal 1996 partecipando a numerose mostre personali e collettive in Italia e all’estero. Tra cui Die Rahmenwerkstatt, Cornelia Hartmann, Linsengericht – Altenhasslau (Germania); Art Gallery Santa Teresa, Fano (PU); Galleria Cargo20, Verona; Tough Air for the pretence of a urban-venecian view, Hotel Villa Laguna, Venezia Lido; La maison de l'elephant, a cura di Bruno Reymond, Sant Jordi, Ibiza; Scorci urbani in aria dura, a cura di Deborah Petroni, Rubens Fogacci, Davide Foschi, presentata da Alberto Gross, Galleria Wikiarte, Bologna; Aria dura per la finzione di uno scorcio urbano, a cura di Maria Beatrice Rigobello Autizi, presentata da Elisabetta Gastaldi, Museo Internazionale del Vetro d’Arte e delle Terme, patrocinata dal Comune di Montegrotto Terme (PD); Collettiva God is a Tree Not a T.V. a cura di Wayne Rasmussen, Brisban, Australia.
- 1° finalista al concorso Florence-Shanghai Prize 2012-2013 (con l'opera “Tough air for the pretence of a urban view nº 70 (New York) ”
- Vincitore del 5° Premio Contemporary Art Talent Show (opera in concorso “Aria dura per la finzione di uno scorcio urbano 50-Ground Zero”) presso ArtePadova 2012
- Terzo premio Concorso SilentARTmovies sez. pittura, Collettiva nell’ambito del 6° Festival Strade del Cinema, Aosta, 2007

"Ciò che conferisce ai “paesaggi urbani” di Dente tutta la loro magica irrealtà è quel senso di sospensione, di trasparenza di quelle pareti, della lontananza di quelle strade, dell’evanescenza di quelle facciate dietro le quali si immagina una vita reale, che però non esce mai da un’esistenza sognata. Il peso della materia è scomparso, la città incombe con la sua caotica giungla di cemento ed appare trasfigurata da una geometria e da una prospettiva perfetta che la rende ancor più un mondo di suggestioni nascoste che in alcuni casi sembrano sfiorare un incubo. Unica speranza di comunicazione (e di riscatto?) sono le vie che corrono sopraelevate ad indicare un rapporto umanizzato.
L’uomo come tale comunque non esiste e la natura è un ricordo lontano. Il tutto viene raggiunto con una grande castità di mezzi pittorici mentre il disegno è sempre capace di costruire un plasticismo teso dalla terra al cielo. Il colore è usato con una tecnica che ricorda, nella sua ricerca di singole luci ravvicinate, il divisionismo, e raggiunge risultati spesso monocromi all’apparenza visiva che celano in realtà un universo più complesso. Siamo dunque di fronte ad un astrattismo figurativo in una evoluzione che sarà interessante seguire”.

Marino Massarotti
nasce a Milano nel 1938.
Da molto tempo, accanto alle attività propriamente scientifiche (laurea in Medicina e Chirurgia, specializzazione in Neurochirurgia e Neuropsichiatria), ha sviluppato specifici interessi nel campo delle arti figurative, partendo dalle sue conoscenze professionali.
E’ stato tra i primi ad applicare la radiografia nello studio di dipinti antichi per studiarne le caratteristiche; ha studiato l’antica ceramica apula della Magna Grecia ed ha partecipato a scavi nel territorio di Golasecca (Lago Maggiore) che hanno riportato alla luce reperti fittili dell’età del ferro di tipo villanoviano; ha visitato i maggiori musei del Mondo occidentale ed orientale, con particolare attenzione per la Corea, il Giappone, Formosa, Malesia, Filippine, Singapore, la Tailandia ed Hong Kong.
Ha scritto monografie sulla Storia della Medicina Preistorica e recentemente si è cimentato in due romanzi storici ambientati nel Medioevo, nei quali sono descritte tecniche di allestimento dell’affresco ai tempi giotteschi, personalità nel campo della pittura (pittore trecentesco Giovanni da Milano) e realtà tuttora esistenti in Lombardia di arte romanica. Ha presentato numerose mostre collettive e individuali e possiede un’ampia bibliografia specifica.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 475 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)