Pa[E/S]saggi. L'arte contemporanea tra le montagne della Valtellina

Pa[E/S]saggi. L'arte contemporanea tra le montagne della Valtellina

Titolo

Pa[E/S]saggi. L'arte contemporanea tra le montagne della Valtellina

Inaugura

Giovedì, 21 Luglio, 2016 - 18:00

A cura di

Anna Radaelli

Artisti partecipanti

 

 

GLI ARTISTI DI PA[E/S]SAGGI 2016

GIUSEPPE BUFFOLI

[Italia] www.giuseppebuffoli.com

Giuseppe Buffoli vive e lavora a Milano e si occupa di scultura e incisione. Nato a Chiari (BS) nel 1979, ha frequentato il corso di Scultura, presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano dove si è diplomato nel 2003. Nel 2002 ottiene, con l’incisione Soprasotto, un premio all’XI Salon Primo. Nel 2007 partecipa al corso d’eccellenza T.A.M. (Trattamento Artistico dei Metalli) e nel 2009 realizza una scultura permanente per la nuova sezione didattica nel Museo della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci di Milano. Tra il 2009 e il 2010 prende parte alla Residenza internazionale per artisti Harlem Studio Fellowship by Montrasio Arte a New York (U. S. A.) dove presenta la mostra Suspended. Attualmente partecipa attivamente a mostre collettive e personali.

ELIN & KEINO

[Finlandia] https://elinkeino.carbonmade.com

Heini Nieminen e Sandra Nyberg iniziano a collaborare come Elin & Keino nel 2009. Da allora, il duo ha partecipato a numerose mostre in Finlandia e all'estero: Sculpture by the Sea ad Aarhus (Danimarca 2013), dove vincono il premio Formuepleje, Sculpture by the Sea a Cottesloe (Australia 2011), dove vincono il NAB kid's choice price; hanno esposto inoltre presso Chiang Mai (Tailandia), Sippola (Finlandia), Auckland (Nuova Zelanda) ed Ecoismi a Pioltello (Italia).

Heini Nieminen nasce in Finlandia nel 1979. Ha studiato scultura in Finlandia, Olanda e Spagna, prendendo parte a numerose esposizioni tra le quali una collaterale della 56^ Biennale di Venezia (Italia), Land Art Biennale (Mongolia), Sculpture by the Sea (Australia), Artisterium 7 (Georgia) e nella repubblica Ceca.

Sandra Nyberg nasce in Finlandia nel 1977; espone in diverse gallerie in Australia, presso la Biennale di Jakarta nel 2011 (Indonesia) e nel 2014 segue una residenza presso la Triangle Artist Studio di New York; i suoi lavori sono stati acquisiti da diverse collezioni pubbliche e private in Australia e Svezia.

ANTHONY MEADOWS

[Regno Unito]

Nasce nel 1984 in America; consegue il master nel 2013 presso la Glasgow School of Art in Scozia, dove attualmente risiede. Da allora l'artista completa un corpus significativo di opere durante una residenza artistica nel nord del Galles. Nel 2015 partecipa ad una residenza presso il Franconia Sculpture Park, MN (U. S. A. ), a Mediterranea 17 presso la Fabbrica del Vapore (Milano), ad Ecoismi (Cassano d'Adda), in Scozia, Irlanda e Galles. Nel 2014 espone a Spanish Milk (Priego, Spagna) e a Clipperton Project (Barcellona, Spagna); partecipa inoltre a Read Herring e a Significance of St. George ( entrambe a Berlino, Germania) e 100 for 100, Center for Visual Artists, Greensboro (USA).

EMMANUELE PANZARINI

[Italia] www.emmanuelepanzarini.it 

Nasce a Padova nel 1984, dove si laurea al DAMS e dove risiede; si occupa principalmente di installazioni site-specific. Espone in diverse mostre di rilievo internazionale sia in Italia che all'estero, personali e collettive: Amburgo (Germania), Ancona, Belfast (UK), Bologna, Como, Genova, Marsiglia (Francia), Mantova, Milano, Padova, Roma, Salonicco (Grecia), Trieste, Verona, Vicenza, vincendo numerosi riconoscimenti. Di particolare rilievo sono la residenza ancora in corso Arts’R’Public (Amburgo, Genova, Marsiglia); nel 2015 StreetScape (Como), VIII Biennale di Soncino, BG3 Biennale Giovani (Rimini); nel 2014 Ecoismi (Cassano D'Adda), Co.Co.Co (Como), Centro-Periferia (Roma); nel 2013 Mediterranea 16 (Ancona).

AREND ROELINK

[Olanda]

Nasce a Enschede, Olanda, nel 1977 e studia  presso ArtEz Academy of Arts in Arnhem ed Enschede, dove completa il master nel 2001. Negli anni successivi si specializza nell'ambito di performances, sculture e installazioni multimediali con interventi site specific relativi a strutture sociali, rappresentazioni storiche ed architettoniche. Partecipa a mostre internazionali come Pietrarubbia, Mars di Milano nel 2014, alla Biennale di Soncino nel 2011 e ad alcuni programmi di residenza in Olanda, Italia, Singapore. Attualmente insegna agli studenti stranieri delle lauree triennali e specialistiche presso lo IED di Milano dove mette in relazione tematiche di diversa natura alla storia dell'arte, all'arte contemporanea e alla fenomenologia.

Presso

Tirano
Centro Storico, Tirano

Comunicato Stampa

Dal 21 luglio al 18 settembre, 6 artisti di fama internazionale raccontano Tirano e la Valtellina, tra natura e spazi urbani.

L’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Tirano, in collaborazione con il Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore, promuove Pa[E/S]saggi. Una collettiva di arte contemporanea che si svolge tra le corti, i giardini e i palazzi della città di Tirano.

In mostra otto opere site specificrealizzate con materiali del territorio quali sassi, legno e stoffe, da sei artisti italiani e stranieri, dopo un periodo di residenza che si svolgerà dal 7 al 21 luglio presso Palazzo Foppoli che, per l’occasione, si trasformerà in un laboratorio aperto al pubblico.

L’iniziativa, curata da Anna Radaelli e giunta alla sua seconda edizione, nasce in linea di continuità con “Arte a Corte”, ideata da Valerio Righini nel 2012 con l’intento di portare l’arte contemporanea tra i palazzi del centro storico.

«Abbiamo invitato gli artisti a dialogare, attraverso le proprie opere, con i palazzi, ridefinendo l'identità locale, i significati dell'abitare, del costruire e del transitare nella cittadina»,  spiega Anna Radaelli.

L’esposizione, realizzata con il contributo del Comune di Tirano e della Comunità Montana Valtellina di Tirano e organizzata anche grazie alla sponsorship di Falegnameria GhilottiTessuti di Sondrio (Marzotto) e CoBer, intende diventare un appuntamento con cadenza biennale e di livello internazionale che mira a «promuovere la Città di Tirano come vera e propria città d’arte, portando i turisti a scoprire, attraverso il percorso creato dalle opere, un luogo ricco di storia e architettura quale è il centro storico di Tirano e Madonna», commenta il Sindaco del Comune di Tirano Franco Spada.

Un percorso tra i luoghi simbolo della città, che partirà da Piazza delle Stazioni per dipanarsi tra le vie del centro, toccando il sagrato della Basilica, la fontana di viale ItaliaPonte VecchioPalazzo PretorioPalazzo Quadrio CurzioPalazzo Merizzi Palazzo Visconti Venosta.

Pa[E/S]saggi permetterà quindi di «(ri)scoprire i palazzi del centro storico e altri luoghi della città, offrendo una lettura in chiave contemporanea degli elementi architettonico/paesaggistici e, al tempo stesso, avvicinerà turisti e residenti a un linguaggio artistico che dialoga con gli spazi, anche grazie ad azioni di conoscenza che li guideranno alla scoperta dell’arte contemporanea», aggiunge Sonia BombardieriAssessora alla Cultura e al Turismo del Comune di Tirano.

Pa[E/S]saggi sarà anche l’occasione per scoprire altri luoghi significativi dal punto di vista artistico per la presenza di opere moderne - ma che non saranno toccati dalla mostra - come Largo dell'Emigrante, dove è collocata una scultura di Mario Negri, il Lavatoio, per la donazione di Cinzia CingolaniPiazza Marinoni, per la donazione di Valerio RighiniPalazzo Marinoni, per le formelle di Roberto Bertagnin; il Museo Etnografico, per la donazione di Valerio Righini e Porta Poschiavina, per l'opera di Giancarlo Marchese.

Protagonisti dell’edizione 2016 gli artisti Giuseppe Buffoli (Italia), Elin&Keino (Finlandia), Anthony Meadows (Regno Unito), Emmanuele Panzarini (Italia), Arend Roelink (Olanda), invitati a riflettere sul legame fra spazio urbano naturale che caratterizza il paesaggio montano, il contrappunto tra edifici storici di notevole pregio ed edifici a forte impatto visivo.

In programma, nel corso di Pa[E/S]saggi, anche visite guidate gratuite (ogni venerdì dalle 14.00 alle 15.30 con Marta Scherini - esperta in arte contemporanea e didattica dell'arte - e ogni sabato dalle 15.00 alle 18.00 con le studentesse dell'Istituto di Istruzione Superiore B. Pinchetti di Tirano) e laboratori tematici per i bambini della scuola primaria di Tirano. Gli incontri, finalizzati ad attivare la consapevolezza dell'intervento artistico, sono tenuti da Serena Saligari, esperta di didattica dell’arte. La partecipazione è gratuita, mentre la prenotazione è obbligatoria, da effettuarsi tramite l’ufficio turistico della stazione (tel. 0342.706066) e la biblioteca (0342.702572).

 

L’inaugurazione di Pa[E/S]saggi sarà giovedì 21 luglio, alle 18.00 in Piazza Basilica.

           Info e contatti: pagina Facebook  https://www.facebook.com/paesaggi.tirano.2016/

 

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 588 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)