Oceania: alla deriva tra mito e storia

Oceania: alla deriva tra mito e storia

Titolo

Oceania: alla deriva tra mito e storia

Inaugura

Martedì, 29 Ottobre, 2013 - 19:00

A cura di

a cura di Gianluca Ranzi

Presso

IFD Gallery Research
via Marco Polo 4, Milano

Comunicato Stampa

IFD GALLERY RESEARCH, lo spazio di IFD (International Fashion Diffusion) dedicato all’arte di via Marco Polo 4 a Milano, apre le porte a “Oceania: alla deriva tra mito e storia” a cura di Gianluca Ranzi, in collaborazione con Silvia Ranzi e Carla Delia Piscitelli, e grazie a Ninbella e Armida Allevi.

La mostra verrà inaugurata martedì 29 ottobre, dalle 19.

Le opere esposte sono il frutto di un lavoro artistico che si collega direttamente al sistema di conoscenza esoterico e alla vita cerimoniale. La mostra propone una serie di dipinti di artisti aborigeni contemporanei attraverso i quali si apre un percorso affascinante nella loro cultura, dando spazio alla reiterazione del mito, alla celebrazione delle tradizioni e all'attaccamento alla terra d'appartenenza. Il percorso espositivo si snoda poi attraverso sculture, maschere votive e oggetti rituali che offrono uno scorcio sulla storia e tradizione native dell’Oceania.

Ogni visitatore potrà essere il protagonista di un viaggio tra mito e storia, attraversando un mondo esoterico di coloratissimi paesaggi stilizzati ed imbattendosi in maschere rituali e oggetti di vita quotidiana.

“Le opere esposte in mostra colpiscono per un aspetto fondamentale: sono stilizzazioni solo in parte astratte in quanto traspongono su un orizzonte simbolico e decorativo (in quest’ambito il termine ha perso finalmente ogni svalutazione valoriale attribuitogli dall’estetica occidentale)motivi realistici ripresi dal mondo naturale e vegetale (mantelli di animali, textures di corteccia, impronte sulla sabbia, scarificazioni e tatuaggi), il più dellevolte con una valenza magico-apotropaica che si ritrova trasversalmente in altre culture come quella africana o amazzonica, e basti pensare a Esther Malangu e alle pitture “astratte” della sua cultura Ndebele oagli splendidi tappeti Namàd centro-asiatici.”

 

“Queste opere funzionano per noi come un antidoto al disincantato, oggettificato e reificato mondo della modernità e ci riportano a un universo collegato e fluido di apparizioni e di trasformazioni magiche in cui i confini con l’altro da sé sono perennemente permeabili, un mare sconosciuto sulla mappa dell’arte in cui il naufragare è dolce” scrive Gianluca Ranzi, il curatore della mostra. 

“Oceania: alla deriva tra mito e storia” rimarrà aperta fino a martedì 12 novembre. Orari: 14-20 tutti i giorni. La mattina, solo su appuntamento.

Silvia Ranzi Srl
Corso Buenos Aires, 23, 20124 Milano
info@silviaranzi.com
Ph: +39 02 83420920
Mobile: +39 339 6518734

press
Barbara Cologni
Silvia Ranzi Srl
Corso Buenos Aires, 23, 20124 Milano
info@silviaranzi.com
Ph: +39 02 83420920
Mobile: +39 393 8328145

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 568 visitatori collegati.

Informazioni su 'Paolo Malfermo'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)