// NO FONT ((CODEX)…

// NO FONT ((CODEX)…

Titolo

// NO FONT ((CODEX)…

Inaugura

Giovedì, 3 Novembre, 2016 - 19:00

A cura di

Manfredi Brunelli Bonetti

Artisti partecipanti

ANDREA RIOT

CREEPYMOUSE

FRANCESCO GUERRERA

JAN KOKE

LUCA FONT

SHUHEI MATSUYAMA

PATRICK HARTL

POKRAS LAMPAS

SAID DOKINS

STOHEAD

Presso

Avantgarden Gallery
via Cadolini 29, Milano

Comunicato Stampa

Avantgarden Gallery presenta :

// NO FONT  ((CODEX)…

mostra collettiva

 

Opening :  03 Novembre 2016 - h19.00

03 Novembre - 09 Dicembre 2016

Via Cadolini, 29 - Milano

 

 

Avantgarden Gallery  presenta  // NO FONT  ((CODEX)… una mostra collettiva di 10 artisti calligrafi di respiro internazionale che ci faranno tornare alle origini del messaggio, attraverso la lettera, con una personale e libera interpretazione delle 10 strategie elaborate da Noam Chomsky sul controllo collettivo dei mass-media.

L’illusione di avere in mano mezzi di comunicazione gestibili e controllati esclusivamente da noi sta tramontando; è per questo che la galleria milanese ha chiesto a un gruppo di calligrafi un gradito grido di avvertimento attraverso questa rielaborazione.

Nel 1980 Rammellzee, artista visivo e performer newyorkese legato alla corrente graffiti, disse: “Il potere si serve del linguaggio per controllarci, ma se noi possediamo la lettera, siamo padroni del nostro destino”.  Il lavoro compiuto alle origini dei graffiti si afferma passando dalle tags alla lettera con lo scopo di trasfigurarne la struttura per impedire al potere di riconoscerla.

Con  // NO FONT  ((CODEX)…  gli artisti, provenienti anche da Russia, Taiwan, Giappone e Messico, hanno accolto la sfida di Avantgarden di creare nuovi codici per un ritorno alla purezza del messaggio e di chi vuole assorbirlo.

Ogni artista è stato chiamato, quindi, a interpretare la lista delle 10 strategie di manipolazione dei mass-media di Chomsky, a sceglierne la lingua e a rielaborarla nel suo stile.  L’effetto sarà quello di portare lo spettatore a fare di nuovo i conti con la sua autonomia di giudizio.

Il messaggio si trasfigura e la linea diventa sia concetto che mezzo.

 

La mostra sarà composta da due tavole su carta (50x70cm – 35x50cm) di ogni artista; durante il vernissage ci sarà anche la performance del maestro Shuhei Matsuyama.

 

 

A cura di  Manfredi  Brunelli  Bonetti

Testo critico di  Francesca Holsenn

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 519 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)