NEW GENERATION - Festival delle Arti Audio Visive

NEW GENERATION - Festival delle Arti Audio Visive

Titolo

NEW GENERATION - Festival delle Arti Audio Visive

Inaugura

Venerdì, 10 Ottobre, 2014 - 10:00

A cura di

Matteo Vanzan

Presso

Palazzo Pisani
piazza Garibaldi, Lonigo (Vi)

Comunicato Stampa

Dal 10 ottobre a Lonigo (Vi) la quarta edizione del New Generation si prepara ad una nuova invasione di arte, all’insegna dell’Alchimia e della Musica Futurista.

 

Torna il New Generation, il Festival delle Arti Audio Visive che, dopo oltre 18.000 visitatori e 42.000 visualizzazioni online nelle scorse edizioni si pone sempre più come attesa vetrina di confronto e crescita culturale a livello Regionale.

Mostre, concerti, spettacoli teatrali, performance live, invasioni di piazza, laboratori e molto altro ancora in un evento interdisciplinare volto a valorizzare la creatività e la libera espressione dei giovani, con oltre 40 appuntamenti rivolti ad un pubblico di qualsiasi età.

Un impegno, quello dell’Assessorato alla Cultura e alle Politiche giovanili di Lonigo e dello staff organizzativo di MV Eventi, che vuole aprire le porte del festival a tutte quelle discipline che ancora non vi hanno aderito come l’architettura, il design e, nelle future edizioni, il cinema. Afferma l’Assessore alla Cultura Roberto Nisticò che “la nostra Amministrazione crede fortemente sull’importanza di incoraggiare sempre più manifestazioni come il New Generation, sia per il concreto aiuto che siamo riusciti a dare alle nuove generazioni offrendo opportunità, spazi e occasioni di crescita, sia per un evento che porta nella nostra città migliaia di visitatori ogni anno. Quest’anno abbiamo ricevuto molte prenotazioni di pubblico proveniente da Trieste, Torino, Brescia e Modena, dato che ci fa intuire come questa manifestazione stia uscendo dalla territorialità cittadina, grazie alla strada intrapresa per migliorare la struttura e la comunicazione del Festival”.

“È motivo di gioia e vanto per l'Amministrazione Comunale di Lonigo” le parole dell’Assessore alle Politiche Giovanili Chiara Gianesin “presentare la quarta edizione del New Generation Festival, atteso appuntamento con l'esplosiva creatività artistica- culturale giovanile. Mostre d'arte, concerti, laboratori, incontri, conferenze, performance che, nell'arco di un mese, metteranno in risalto il talento di una generazione volenterosa e capace di dimostrare, attraverso le competenze raggiunte, le proprie potenzialità. La promozione della creatività e della cultura tra i giovani, quindi, è di importanza cruciale per il sostegno del loro sviluppo personale ed accresce il loro senso di appartenenza alla comunità, promuovendo una cittadinanza attiva aperta al mondo”.

“Come ogni edizione” spiega il direttore artistico Matteo Vanzan “abbiamo cercato un filo conduttore per riassumere in un unico concept il lavoro svolto nei mesi di stesura del festival, scegliendo Khymeia, parola greca da cui proviene Alchimia, per condurre i visitatori in un viaggio attraverso i sensi e le percezioni, creando il dialogo e la giusta sinergia tra artisti di diverse discipline. La comunicazione è stata veicolata a livello nazionale grazie alla partnership con Hestetika, magazine che raccoglie e racconta il nuovo che avanza nel mondo dell’arte e con la Fondazione Mudima di Milano, la prima Fondazione italiana costituita per l’Arte moderna”.

Per la prima volta, il festival apre le porte all’architettura grazie alla collaborazione con il VAGA, l’Associazione giovani architetti di Vicenza, che presenterà a Palazzo Pisani dall’ 11 ottobre al  2 novembre 2014 (con presentazione venerdì 17 ottobre alle ore 18.00) la mostra “Architettura dei modelli”, con l’obiettivo di contribuire alla promozione della cultura architettonica e del mestiere dell’architetto usando come mezzo comunicativo i modelli, in modo da permettere un approccio diretto ed emozionale da parte del pubblico con i progetti selezionati.

Via ufficiale sabato 11 ottobre alle ore 16.00 presso Palazzo Pisani, per la prima volta interamente aperto al pubblico, dove sarà inaugurata la mostra “Khymeia: le teorie della percezione”, fulcro del Festival con un percorso espositivo dedicato all’installazione con le opere di Astrid Serughetti, Mamo, Giorgio Dalla Costa, B/Sheridan, Ufo Cinque, Luca Rigon, Marco Chiurato, Osvaldo Casanova, Marco Demis, Fatima Messana, Enrico Ferrarini, Tony Gallo e Lorenzo Manenti.

Alle ore 17.00, la performance d’apertura sarà dedicata alla musica futurista ed organizzata in collaborazione con la Fondazione Mudima di Milano: “Il bombardamento di Adrianopoli”, omaggio al declamatore futurista Filippo Tommaso Marinetti a cura di Alan Bedin, voce de Il Magnetofono.

L’opening party di sabato 11 ottobre dalle ore 23.00, sarà invece ospitato dal Wine Bar, che presenterà l’HUND, evento celebre per la creazione di ambientazioni sempre nuove e spettacolari unite a musica elettronica di altissima qualità.

Palazzo Pisani sarà inoltre sede di concerti, spettacoli teatrali e di laboratori di Photoshop (sabato 18 e sabato 25 ottobre dalle ore 15.00), di fotografia (“Perception”, 3 incontri con il Circolo fotografico leoniceno ogni mercoledì sera dalle ore 20.30) e di Time-lapse, tecnica fotografica di derivazione cinematografica, a cura di Andrea Mirko Turato.

Concerti domenica 12 ottobre alle ore 21.00 con Andrea Lovato e Robotomo, spettacolo di architetture vocali e performance di pittura che anticiperà uno degli ospiti più attesi del festival: Olly Riva (domenica 19 ottobre alle ore 21.00), cantante degli Shandon e dei The Fire che, dopo aver girato tutta Europa con i suoi progetti musicali, presenterà una serata interamente acustica. A chiusura della rassegna musicale i Deaf Cities, trio pop-folk che domenica 26 ottobre alle ore 21.00 condurrà il pubblico in atmosfere che richiamano Frank Turner e Chuck Ragan.

Spazio per il teatro sempre a Palazzo Pisani, venerdì 17 ottobre alle ore 21.00 con “Interviste Impossibili”, spettacolo della compagnia Sacha Tum ispirato ad una storica trasmissione radiofonica e venerdì 24 ottobre alle ore 21.00 con “Appuntamento in città” dei Mentalmente Instabili, sketch comici e musicali che fotografano l’amore visto in epoche e mondi diversi.

Il Bar Borsa, storico locale dell’ottocento di piazza Garibaldi, sarà sede della mostra collettiva “NITRO: from #000000 to #ffffff” (dal 12 ottobre al 2 novembre) con gli artisti Tony Gallo, Sat, Clay 021, Slog175 e Mowe333, esposizione di street art, sottocultura dalle enormi potenzialità che venne portata alla luce dal sociologo Hugo Martinez che, il 15 settembre 1973, organizzò l’esposizione di un centinaio di writers alla Razor Gallery di New York; l’apertura della mostra vedrà l’esibizione live degli artisti alle ore 17.00 in piazza Garibaldi. Le sale del celebre locale di piazza Garibaldi ospiteranno performance e concerti fino a fine festival, come l’Elektro Dance, vera e propria invasione di danza contemporanea a cura del Ballet Studio (domenica 18 ottobre alle ore 17.00) e l’“Adiabatic Invariants”, performance a cura di Luca Gazzi (sabato 25 ottobre alle ore 18.00).

Arte presso il Family Banker Office di Banca Mediolanum, con l’apertura, sabato 18 ottobre alle ore 8.30, della mostra collettiva “Bodies”, excursus contemporaneo sul corpo umano che è sempre stato al centro della discussione artistica trovando, in ogni epoca, il rapporto tra espressione e provocazione, diventando spesso medium per performance collettive atte a dimostrare la grande duttilità dell’essere umano.

Concerti ed eventi saranno ospitati al Garibaldi Cafè con l’elettronica dell’artista Nic Fabris (sabato 11 ottobre alle ore 18.30) e il progressive-rock dei Controversia (sabato 18 ottobre alle ore 18.30); all’Art Cafè Roma con le Rock Alternative Nights (tutti i venerdì dalle ore 22.00) e al Bar 170 con i quattro ElektroWoW (ogni domenica dalle ore 19.00).

Musica anche al Limbo Pub con il concerto di sabato 1 novembre (ore 22.00) dei Kayleth, band stoner rock che dopo i concerti con Verdena e Bud Spencer Blues Explosion esploderanno la loro carica sul palco del locale leoniceno; al Bar Seventy sabato 18 ottobre ore 22.00 con l’esibizione dei Wolfang e sabato 25 ottobre alle ore 22.00 con gli Andromeda Rock Band.

Il New Generation è stato reso possibile grazie al prezioso contributo del main sponsor del festival, Family Banker Office di Banca Mediolanum di Lonigo (Vi) che crede il New Generation Festival possa essere un importante momento di aggregazione e dal supporto del brand marchigiano Khriò Woman Shoes (www.khrio.com). 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 759 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)