NEW GENERATION FESTIVAL 2015

NEW GENERATION FESTIVAL 2015

Titolo

NEW GENERATION FESTIVAL 2015

Inaugura

Sabato, 3 Ottobre, 2015 - 22:00

A cura di

Matteo Vanzan

Presso

Palazzo Pisani
piazza Garibaldi, Lonigo (Vi)

Comunicato Stampa

Torna l'invasione di Arte leonicena del New Generation di ottobre, il Festival delle Arti Audio Visive che a Lonigo è ormai giunto alla sua quinta edizione collezionando, nel solo 2014, oltre 9.000 visitatori. Un appuntamento ormai fisso per tutti gli amanti dell'arte contemporanea e delle discipline audio-visive con mostre d'arte, concerti, laboratori e performance a 360°. Dal 3 al 25 ottobre la città di Lonigo sarà il teatro della Cultura. Organizzato dalla MV Eventi, in collaborazione con l'Amministrazione di Lonigo e l'Assessorato alla Cultura, il Festival è diventato nel tempo un'importante vetrina per giovani artisti provenienti da tutta Italia e presentando per la prima volta artisti americani, svizzeri e francesi.

 

3,14: il labirinto del delirio” è il titolo di questa edizione, scelto dal direttore artistico Matteo Vanzan per un'indagine sul pensiero che contempla ragione, pazzia e sogno. “Il pensiero, varco indefinito per infiniti spettri che animano la nostra mente” spiega Matteo Vanzan di MV Eventi “sarà un filo conduttore che ci condurrà in un mondo altro dove si è liberi da vincoli e catene forzate; il nostro io è eroe indiscusso di avventure folli e viaggi ai limiti dello scibile. Pazzia-ragione-sogno e incubo si intrecciano indissolubilmente nel libero arbitrio di coloro che trovano nell’arte l’unico rifugio di una società ormai scontata e banale”.

 

Afferma l’Assessore alla Cultura Francesca Dovigo che “la nostra Amministrazione crede sull’importanza di incoraggiare manifestazioni come il New Generation, sia offrendo opportunità, spazi e occasioni di crescita, sia per un evento che, grazie al lavoro svolto da MV Eventi, ha portato a Lonigo ben 9000 visitatori nell'ottobre 2014; un impegno che ci porta a considerare il futuro delle nuove generazioni in eventi culturali di ampio respiro per il pubblico partecipante. Sentiamo di voler far crescere questa iniziativa nel tempo, incrementando gli sforzi della nostra Amministrazione che crede fortemente nella promozione dell'Arte, della Cultura e dei giovani”.

 

Via ufficiale sabato 3 ottobre alle ore 21.00 presso le sale dello storico Palazzo Pisani che ospiteranno la mostra collettiva, fulcro del festival, con la partecipazione di artisti finalisti e vincitori di importanti premi nazionali ed internazionali come il Premio Arte Laguna, il Premio Nazionale delle Arti, il Premio Combat, e ospiti alla 56° edizione della Biennale di Venezia. Un viaggio attraverso le opere di Juri Ceccotti, Marine Nouvel, Gabriele Pace, Fatima Messana, Nerosunero, Sergio Padovani, Fabio Panichi, Stefano Bonazzi, Marco Chiurato, Lisa Zocca, Michael Hirschbichler, Francesca Belgiojoso, Nathan Harger, Silvia Giordani, Alessandro Lazzarin, Erika Garbin, Franca Pisani, Baran, Me-Ne, Antonio Campano. Come ogni edizione l'inaugurazione sarà curata da una performance live d'apertura, confermando l'interessante ricerca di Giorgio Dalla Costa con “Still”, connubio emotivo dove pittura, musica e spettrometri condurranno il pubblico nell'esperienza mistica della creazione dell'opera d'arte.

 

Ospite d'eccezione quest'anno sarà il Design con JOE VELLUTO, studio di design e comunicazione con sede a Vicenza che, nel 2002 per il concorso “Opos Under 35” presenta “RosAria”, corona del rosario usa e getta in pluriball, il primo progetto ufficiale che presto entra a far parte di alcune collezioni permanenti di design in Italia e all’estero. Dopo la mostra alla Triennale di Milano e curata da Oliviero Toscani, Joe Velluto presenta a Lonigo la mostra “UseLess is More”, una nuova visione critica del design nata intorno al prodotto industriale e la funzionalità dello stesso dove le opere contengono il cuore dell’oggetto industriale (funzionalità), ma dichiarano volutamente la loro parziale inutilità.

 

Palazzo Pisani si conferma ancora una volta centro poliedrico di iniziative, ospitando spettacoli e incontri dedicati all'arte e alla storia del nostro territorio come gli appuntamenti (domenica 11, domenica 18 e domenica 25 ottobre alle ore 17.00) dedicati alla storia della Villa Veneta dal titolo “Emblema di un territorio”, curati da Vera Meneghini, che hanno l'obiettivo di ripercorrere le tappe più significative e importanti della storia della villa, dalle origini romane alla fine della Repubblica di Venezia. Sempre a Palazzo Pisani saranno previsti incontri di fotografia (a cura del Circolo Fotografico Leoniceno ogni mercoledì alle ore 21.00), arte contemporanea per le classi superiori e spettacoli teatrali, curati da Sacha Tum, previsti per sabato 17 ottobre alle ore 21.00 con lo spettacolo “Puoi baciare la sposa”, riflessione su ciò che di più stupefacente c’è al mondo: l’amore, e di sabato 24 ottobre alle ore 21.00 con “Novecento Poesie: le voci ignorate”, lettura interpretativa con lo scopo di riportare alla luce alcune delle più stupende poesie del secolo scorso (Ungaretti, Pascoli, Pasolini, e molti altri) nel desiderio di condividere quelle grandi emozioni lasciandosi trasportare dall'anima dei poeti.

 

Anche le sale dell'Ex Bar Borsa in piazza Garibaldi saranno protagoniste della manifestazione ospitando, dall'11 ottobre al 1 novembre, la mostra DISCONNECTED, curata da Benedetta Gentile, dove le installazioni di Massimo Chiarello e Beatrice Sheridan offriranno lo spunto per interrogarsi sull'attuale condizione dell'uomo, un popolo che si differenzia nell'era digitale tra “connessi” e “non connessi”; ma se all’improvviso tutti i dispositivi smettessero di funzionare? Disconnected è una provocazione per poterci riavvicinare al contatto umano, attraverso un’esperienza che ci permette di regalarci mezzora di lettura su carta stampata, un quotidiano o un libro, discutere e anche scrivere una lettera senza passare dal filtro di uno schermo che quotidianamente ci trasforma in numeri privi di personalità. Un modo di essere finalmente sconnessi dalla rete e tornare a piaceri spesso dimenticati.

 

Musica come sempre sia al Garibaldi Cafè (con “A tutto volume” di domenica 4 ottobre alle ore 18.00 e il “New Generation Aperitivo” con l'esibizione del dj dell'Alter Ego Paul Novi domenica 18 ottobre alle ore 18.00) sia al Wine Bar con il “New Generation Pre Party” (Tag Me, venerdì 2 ottobre dalle ore 22.00), il “PreParty Hund” di venerdì 9 ottobre ore 22.00, il “PreParty Freak” di venerdì 16 ottobre dalle ore 22.00) e il “Moove” di venerdì 23 ottobre ore 22.00; musica live al Bar Seventy sabato 10 ottobre dalle ore 22.00 con i Patricks, folk-irish acustico, e sabato 17 ottobre dalle ore 22.00 con i Wolfang, Symphonic Folk Metal.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 437 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)