MutAzioni di Leonardo Nobili e Florindo Rilli

MutAzioni di Leonardo Nobili e Florindo Rilli

Titolo

MutAzioni di Leonardo Nobili e Florindo Rilli

Inaugura

Giovedì, 19 Settembre, 2013 - 18:30

A cura di

Sarah Palermo

Artisti partecipanti

Leonardo Nobili e Florindo Rilli

Presso

28 Piazza di Pietra - Fine Art Gallery
Piazza di Pietra, 28 Roma

Comunicato Stampa

Nel centro di Roma, a due passi dal Pantheon presso la 28 Piazza di Pietra Fine Art Gallery, sarà
inaugurata giovedì 19 settembre 2013 alle ore 18.30, e rimarrà aperta al pubblico fino al 3 ottobre
2013, la mostra MutAzioni di Leonardo Nobili e Florindo Rilli a cura di Sarah Palermo. La particolare
esposizione presenterà lo sguardo contemporaneo di un artista ed un fotografo a confronto ed in
collaborazione.
Leonardo Nobili, artista sperimentale profondamente legato ai temi più profondi della decadenza
metropolitana attraverso i mezzi della scultura, della performance e della video arte, si avvicina in
quest'occasione ad un inedito linguaggio artistico che induce alla riflessione e all'utilizzo della materia
fotografica di Florindo Rilli, inserita in un contesto di propria definizione. La materia prima di tutto, il
colore, la pastosità delle tecniche utilizzate, sono elementi ricorrenti nell'arte di Nobili, dove le tinte
unite lasciano lo spazio agli elementi essenziali. Il vetro frantumato, per la rappresentazione del tema
centrale, così come la nascita, sono le immagini della verità che si rivela ai nostri occhi, ricca di stimoli e
percorsi espressivi aperti.
Il simbolo di appartenenza è stato un tema sempre caro all'arte di Nobili che più volte si è impegnato
nella ricerca dell'identità dell'uomo distratto e contaminato dall'alienante vita meccanica del normale
processo quotidiano.
La sua ricerca vive in funzione della coesistenza di più realtà artistiche ed espressive, la scultura è ciò
che resta di un pensiero ed il video il pensiero stesso messo in opera.
La poetica della sua arte pura e incontaminata offre sempre maggiori spunti di riflessione su temi
semplici e di natura attuale. L'artista non si avvale di espedienti ambiziosi, segue il suo percorso con
l'interazione degli elementi essenziali.
Attraversando la sua prima esposizione romana, la forza del rumore della materia vitrea e plastica
creano il giusto suono causato abitualmente dall'arte di Nobili. La rottura, è la parola chiave di questo
percorso intenzionato a raccontare la rinascita e la riscoperta della verità: la maieutica.
Gli esperimenti di ricerca interiore si affacciano alla ricerca socratica della maieutica, il desiderio di
arrivare alla verità, il saper di non sapere. Il parto della conoscenza è rappresentato dalla Fenarete,
madre del filosofo Socrate, in un video e in un percorso fotografico di Florindo Rilli che accompagna
Nobili attraverso quest'indagine gnoseologica e d'introspezione.
Rilli, fotografo indagatore di immagini, utilizza come combinazione necessaria il corpo, terreno di
ricerca primario. I suoi temi, così come le sue immagini, camminano lungo il labile confine del pubblico
e del privato senza varcarlo mai. La purezza e lo sguardo posato con cui utilizza il mezzo fotografico
interpretano perfettamente il delicato viaggio affrontato per questa esposizione dal carattere ermetico
e meditativo.
I materiali propri dell'esposizione saranno sempre presenti, mutandosi ed integrandosi. Il corpo
senz'anima sincopato ed angosciante nella performance di Inanna Trillis, narrata dalla voce di Angelo
Rinna, è bloccato, sterile, impacchettato in una membrana con il volto che celebra la paura ed invita
alla riflessione sulla morte, e sulla vita come accade in tutto il percorso artistico presente. Nasce la
verità, la placenta plastica è la materia costante dell'artista che avvolge il corpo nato per essere
riconosciuto ed esplorare la conoscenza.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 662 visitatori collegati.

Informazioni su 'sarah palermo'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)