Musami, o vate, alle colonne del vizio

Musami, o vate, alle colonne del vizio

Titolo

Musami, o vate, alle colonne del vizio

Inaugura

Martedì, 19 Maggio, 2015 - 20:45

A cura di

Mariaelena Masetti Zannini

Artisti partecipanti

 

Scritto e diretto da Mariaelena Masetti Zannini
Performance Art
scritta e diretta da Kyrahm Human Installations e Julius Kaiser
Scenografia pittura dal vivo e cura dei contenuti di Marco Fioramanti
Aiuto regia Emanuela Bolco
Sound design a cura di Mike Papa
Fotografie di Caravaggio Luca
 
PERSONAGGI E INTERPRETI
GABRIELE D’ANNUNZIO Giuseppe Talarico 
ANDREA SPERELLI Gianluca Vicari 
LUISA DE BENEDICTIS Kyrahm 
IDA RUBINSTEIN Gabriella Giuditta Sin Infelise 
DORA Lucia Rossi 
AMÈLIE MAZOYER Emanuela Bolco 
MARCHESA ALESSANDRA DI RUDINÌ CARLOTTI Glenda Canino 
LA BELLA OTERO Priscilla Micol Marino 
ELEONORA DUSE Statua velata
MARCHESA LUISA CASATI STAMPA Mariaelena Masetti Zannini 
JEAN COCTEAU Marco Fioramanti 
SERPENTE Martina Leporelli
UN PIPISTRELLO il pipistrello
UNA VOLPE una volpe
UN'ANGUILLA un' anguilla
Con la partecipazione straordinaria dello spirito di Gabriele D’Annunzio.
Nelle mani.
 

Presso

Teatro di Documenti
via Nicola Zabaglia, 42, Roma

Comunicato Stampa

 

A Roma dal 19 al 24 maggio, è in scena "Musami o vate alle Colonne del Vizio", spettacolo scritto e diretto da Mariaelena Masetti Zannini ispirata al mondi di Gabriele D'Annunzio ed alle sue Muse.
Il Sacro e il Profano in Gabriele D’Annunzio sono le due porte d’accesso al Terzo Luogo, ove la veggenza orba del Poeta torna a scatenare impulsi primordiali, attraverso scene di vita vissuta e leggende tramandate sulle ispirazioni della sua Poetica.
Non un verso di Lui, bensì una risposta mai data alle domande più profonde, dando voce soprattutto alle numerose donne da lui amate nella sua vita d'eccessi. Le donne, per il Vate, appaiono come veicolo di trascendenza.
Il doppio in D’Annunzio è un fantasma che vive ancora sulla sua nave, eternamente immobile...
 
Scritto e diretto da Mariaelena Masetti Zannini
Performance Art
scritta e diretta da Kyrahm Human Installations e Julius Kaiser
Scenografia pittura dal vivo e cura dei contenuti di Marco Fioramanti
Aiuto regia Emanuela Bolco
Sound design a cura di Mike Papa
Fotografie di Caravaggio Luca
 
PERSONAGGI E INTERPRETI
GABRIELE D’ANNUNZIO Giuseppe Talarico 
ANDREA SPERELLI Gianluca Vicari 
LUISA DE BENEDICTIS Kyrahm 
IDA RUBINSTEIN Gabriella Giuditta Sin Infelise 
DORA Lucia Rossi 
AMÈLIE MAZOYER Emanuela Bolco 
MARCHESA ALESSANDRA DI RUDINÌ CARLOTTI Glenda Canino 
LA BELLA OTERO Priscilla Micol Marino 
ELEONORA DUSE Statua velata
MARCHESA LUISA CASATI STAMPA Mariaelena Masetti Zannini 
JEAN COCTEAU Marco Fioramanti 
SERPENTE Martina Leporelli
UN PIPISTRELLO il pipistrello
UNA VOLPE una volpe
UN'ANGUILLA un' anguilla
Con la partecipazione straordinaria dello spirito di Gabriele D’Annunzio.
Nelle mani.
 
Per l'occasione, Kyrahm e Julius Kaser presentano: "Il Corpo del testo" una 24 ore di laboratorio in live streaming, dal 25 al 26 Aprile dalle ore 18. Kyrahm, Mariaelena Masetti Zannini e Gianluca Vicari leggeranno fino allo sfinimento opere letterarie, private del cibo e del sonno. Il progetto,  rientra come presentazione al pubblico di uno degli esercizi proposti dai laboratori di Kyrahm e Julius Kaiser, durante i quali portare al limite estremo la condizione psicofisica dell’artista, è un passaggio necessario per l’esplorazione del proprio corpo, strumento primario del performance artist . Regia streaming Julius Kaiser. Con il patrocinio morale della Biennale d'arte contemporanea di Anzio e Nettuno. La performance potrà essere seguita in diretta su www.livestream.com/humaninstallations
 
 

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 929 visitatori collegati.

Informazioni su 'kyrahm'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)