mostra di Tellas

mostra di Tellas

Titolo

mostra di Tellas

Inaugura

Sabato, 15 Ottobre, 2016 - 18:30

A cura di

wundwekammern

Artisti partecipanti

TELLAS

Presso

wunderkammern
via gabrio serbelloni 124,roma

Comunicato Stampa

artista                             Tellas

titolo                              Clima Estremo

vernissage                      sabato 15 ottobre 2016,  18.30 – 21.30

location            Via Gabrio Serbelloni 124, Roma

 

a cura di                         Giuseppe Pizzuto

testo critico di                 Vittorio Parisi

date                               15 ottobre – 19 novembre 2016

           

Wunderkammern è lieta di presentare Clima Estremo, la mostra personale di Tellas, uno dei più promettenti artisti del movimento internazionale dell’arte urbana.

Tellas (Cagliari, 1985) vive e lavora a Roma. È a Bologna, dove si laurea in Arti Visive all’Accademia di Belle Arti, che viene a contatto per la prima volta con la Urban Art. Nel 2014 è stato selezionato dall’Huffington Post US tra i 25 street artists più interessanti al mondo. Le sue opere sono state esposte in importanti festival e istituzioni artistiche, sia nazionali che internazionali, come la Biennale di Venezia – con il suo progetto “Becoming Marni” (2015) –; il Bien Urbain Festival, Besançon (2014); Artmossphere, Biennale di Street Art di Mosca (2014); La Tour Paris 13 Project, Parigi (2013); Le 4 mur Festival, Niort (2012).

Inspirandosi alla sua terra natale, Tellas trasforma gli aridi paesaggi della Sardegna in opere poetiche. L'artista crea motivi organici astratti caratterizzati da un’estetica sofisticata e un’attenzione meticolosa per i dettagli. Inserendo la sua opera direttamente nel contesto urbano, Tellas riflette sui legami tra uomo e natura e le complesse dinamiche che ci fondono in un unico sistema.

Per Clima Estremo Tellas introduce una nuova ricerca legata ai quei fenomeni meteorologici estremi attribuiti al riscaldamento globale indotto dall'uomo. La crescente minaccia di tali gravi, imprevedibili e insoliti eventi atmosferici è considerata da molti scienziati un fattore chiave per lo studio dei cambiamenti climatici. Il clima estremo, ritenuto un problema per un futuro lontano,  è oramai considerato come una caratteristica del nostro presente, ed è divenuto una delle principali sfide per la società contemporanea. La mostra personale Tellas è un percorso artistico che risponde alla necessità di tornare ad una connessione più intima con la natura. Attraverso tratti convulsi e pennellate frenetiche, Tellas inizialmente vuole farci sentire come un fattore esterno rispetto alla natura. Una natura che può essere violenta, spaventosa, fuori dal nostro controllo e disfunzionale. Tuttavia, le sue opere ci invitano a stabilire un nuovo riavvicinamento ad una natura che è in realtà confortante e salvatrice e che abbraccia e pervade tutto il genere umano verso un futuro armonioso ed equilibrato.

Per la sua mostra a Wunderkammern, Tellas presenterà nuovi lavori su tela, tessuto, disegni su carta ed incisioni, insieme ad un’installazione e un video. Una serigrafia in edizione limitata sarà presentata in occasione dell’evento. Come anteprima della mostra, l’artista ha creato un’installazione site-specific, intitolata Punti di vista, in mostra all’ Outdoor Festival (Ex Caserma, Via Guido Reni 7, Roma) fino al 31 ottobre 2016.

 artist                               Tellas

title                                 Clima Estremo

opening                          Saturday, October 15th, 6.30 – 21.30 pm

location                                          Via Gabrio Serbelloni 124, Rome

 

curated by                      Giuseppe Pizzuto

critical essay by              Vittorio Parisi

dates                              October 15th 2016 – November 19th 2016

                                 

Wunderkammern is pleased to present Clima Estremo (Extreme Weather), the solo show by Tellas, one of the most promising artists in the international Urban Art scene.

Tellas (Cagliari, 1985) lives and works in Rome. The artist receives a degree in Visual arts at the Academy of Fine Arts in Bologna where he first came in contact with Urban Art. In 2014 he was listed as one of the 25 most interesting street artists worldwide by the Huffington Post US. His artworks have been exhibited in relevant national and international festivals and art institutions, such as the Venice Art Biennale with his project “Becoming Marni”, Venice (2015), the Bien Urbain Festival, Besançon (2014), Artmossphere, Biennale of Street Art, Moscow (2014), La Tour Paris 13 Project, Paris (2013), Le 4 mur Festival, Niort (2012).

Inspired by his native land, Tellas transforms the harsh landscapes of Sardinia into poetic artworks. He creates abstract organic patterns characterised by a sophisticated aesthetic and a meticulous attention to details. By juxtaposing his work directly into the urban context, Tellas reflects on the ties between humans and Nature and the complex dynamics that blends us into a single system.

For Clima Estremo, Tellas introduces a new research linked to those extreme weather events attributed to human-induced global warming. The increasing threat of such unpredictable and unusual severe weather events is considered by many scientists a key factor in the study of climate change. Clima estremo, once considered an issue for a distant future, has moved firmly into our present, becoming a major challenge for contemporary society. Tellas’ solo show is an artistic journey that responds to the need to return to a more intimate connection with Nature. Through convulsive gestures and feverish strokes, Tellas initially wants us to feel as an external factor with respect to Nature. A Nature that can be violent, frightening, not under our control and dysfunctional. However, his artworks subsequently invite us to establish a novel rapprochement to a Nature that is indeed comforting and savior and that embraces and completely pervades the human race towards a balanced harmonious future.

For his show at Wunderkammern Tellas will present new artworks on canvas, textile, paper and engravings, along with an installation and a video. A limited edition silkscreen will be released on occasion of the exhibition. In collaboration with Outdoor festival an indoor site-specific installation entitled Punti di Vista will be on show at the Ex Caserma, via Guido Reni 7, until the 31st of October.   

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 474 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)