Mostra di arte contemporanea "Qui si Mangia Gratis" - Alcamo

Mostra di arte contemporanea "Qui si Mangia Gratis" - Alcamo

Titolo

Mostra di arte contemporanea "Qui si Mangia Gratis" - Alcamo

Inaugura

Lunedì, 11 Agosto, 2014 - 19:00

A cura di

Alisei Apollonio

Artisti partecipanti

Benedetto Tarantino

Emma Grosbois

Fabiola Lessa Vianna

Leonardo Ruvolo

Mauro Filippi

Paolo Cervi Kervischer

Piero Ramella

Serra Bernhardt

Presso

Spazio Koinè
Via Tenente Vito Manno 13, Alcamo

Comunicato Stampa

Nell’ambito del festival Nuove Impressioni, l’apertura al pubblico della sede dell’associazione

Koinè e la sua trasformazione in spazio espositivo temporaneo mira ad ampliare l’offerta del

festival stesso, rendendo disponibile un luogo più intimo, in cui i visitatori avranno modo di

immergersi prima e dopo gli eventi proposti sul palco principale.

Qui si Mangia Gratis è una mostra d’arte contemporanea curata da Alisei Apollonio che

comprenderà opere e performance di artisti italiani e internazionali. A dare il titolo allo spazio è un

testo/installazione di Leonardo Ruvolo, il quale aprirà il percorso espositivo.

L’idea nasce dalla convinzione che sia necessario creare momenti di cultura gratuita, al fine di

consentire l’accesso all’arte contemporanea soprattutto a coloro che si sentono solitamente esclusi

da tale ambiente, percepito come rarefatto.

Come suggerisce il titolo, l’entrata alla mostra sarà gratuita: si intende infatti offrire a un pubblico

affamato di arte e nuove stimolanti idee un menù contemporaneo che esplori i temi del Sacro e del

Profano.

Benché la galleria d’esposizione sia percepita come uno spazio sacro, dove l’arte assume un valore

intrinseco perché esibita in tal contesto, sempre più spesso l’interno e l’esterno del ‘tempio’ si

contaminano. L’arte esce dalle mura bianche del museo e si afferma sul panorama urbano, oppure

la strada penetra lo spazio espositivo attraverso riferimenti ‘pop’ o la street-photography.

Qui si Mangia Gratis metterà in luce il dialogo e i contrasti esistenti fra i diversi regni dell’arte

contemporanea attraverso, da un lato, le tele di Paolo Cervi Kervischer e Piero Ramella, le foto di

Emma Grosbois e la performance pittorico/canora di Ramella-Irene Brigitte, i quali svilupperanno

un discorso figurativo sul Sacro.

Dall’altro, le foto di Benedetto Tarantino, Mauro Filippi e Fabiola Lessa Vianna, lo spettacolo

teatrale di Serra Bernhardt e la street art dei partecipanti al festival Regenerations 14

approfondiranno le incursioni del Profano e del Quotidiano all’interno del museo.

Nella propria esperienza visiva, il visitatore si troverà poi accompagnato dai testi di Alisei

Apollonio e Leonardo Ruvolo. Tali scritti non saranno indirizzati tanto al supporto critico delle

opere presentate, quanto a una vera e propria ricerca letteraria autonoma, che attraverso rapporti

di analogia e contrasto illumini l’esposizione e ne venga a sua volta illuminata.

È prevista in futuro la pubblicazione di un catalogo che raccolga le opere e i testi che faranno parte

dell’esposizione.

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 873 visitatori collegati.

Informazioni su 'Alisei Apollonio'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)