MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA ORIENTALE

MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA ORIENTALE

Titolo

MOSTRA DI ARTE CONTEMPORANEA ORIENTALE

Inaugura

Venerdì, 27 Novembre, 2015 - 16:00

A cura di

Alessandra Magni & Carlo Greco

Artisti partecipanti

Motoko Oyamada (Hokkaido, 1951).  Vive e lavora a Tokyo.

"Voglio che le mie opere creino atmosfera nello sala, come se fossero una musica di sottofondo"

questa é la filosofia artistica di Motoko, la sua arte é come la colonna sonora della vita, e la musica la sua musa ispiratrice.

 

Sung Nam Lee (Pohang, 1981).  Vive e lavora a Seoul.

Sung é un artista autodidatta, ha partecipato a diverse mostre tra le quali “Drawings” alla Galleria EDA in Corea del Sud, “Musée” mostra collettiva allo Space Womb di New York, “Personality” alla Sophia Gallery di Seoul. Si definisce semplicemente un Nerd del disegno.

 

Yuhei Isoya (Sapporo, 1985). Vive e lavora a Sapporo.

Si esprime attraverso la fotografia digitale; l’essenza del suo lavoro é la filosofia giapponese del Wabi - Sabi, un concetto di semplicità e quiete. “Ogni giorno tento di catturare il paesaggio cangiante e la bellezza melodica con una fotografia”.

 

Suki Maguire (Seoul, 1949). Vive e lavora a Boston, USA.

In gran parte autodidatta Suki ha mostrato le sue opere a livello internazionale, da Seoul a New York, da Milano a Boston. Durante la sua ampia carriera artistica i suoi stili sono passati dal realismo all’astratto ed ha usato i più diversi materiali, dai colori ad olio ed acrilici ai fondi di caffé.

Presso

M.A.D. GALLERY
Corso San Gottardo 18, Milano

Comunicato Stampa

M . A . D .   G ALLERY

presenta

Oriental Contemporary Art

Vernissage Venerdì 27 Novembre 2015 | ore 16:00

Corso San Gottardo 18 | Milano

 

 

Un nuovo appuntamento nel mondo dell’ arte verrà inaugurato presso la M.A.D. Gallery di Milano nella serata di venerdì 27 novembre. Per questa occasione verranno ospitati quattro artisti provenienti dal lontano oriente: i coreani Suki Maguire e Sung Nam Lee ed i giapponesi Motoko Oyamada e Yuhei Isoya.

 

I nudi di Maguire con pochi tratti decisi ed indefiniti regalano immagini sensuali dalle quali è difficile rimanere indifferenti mentre i disegni ossessivamente perfetti di Lee catturano con la forza del virtuosismo e trasportano in un mondo fantascientifico in bianco e nero.

Gli artisti giapponesi inondano la sala con esplosioni di colori vibranti. I dipinti di Motoko racchiudono in una parete di tela il giro su se stessa di una bambina in una stanza, e impressione dopo impressione si costituisce la memoria dei colori che si manifestano uno dopo l’altro. Isoya unisce la semplicità del mondo buddhista alla complessità delle immagini digitali, creando un mondo animale comico e surreale.

Quattro artisti completamente differenti eppure uniti dalla medesima comunione d’ intenti: trasportare lo spettatore in una realtà parallela.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 1366 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)