LE METAMORFOSI DEL SEGNO

LE METAMORFOSI DEL SEGNO

Titolo

LE METAMORFOSI DEL SEGNO

Inaugura

Domenica, 25 Giugno, 2017 - 18:00

A cura di

Spazio MAW

Artisti partecipanti

Camilla Palazzese

Presso

Laboratorio d'arte Spazio MAW
via Morrone , 71 Sulmona (AQ)

Comunicato Stampa

Dal 25 giugno al 1 luglio il Laboratorio d'arte MAW, spazio non profit curato da Rino Di Pietro e Italia Gualtieri, ospita Camilla Palazzese con il progetto espositivo LE METAMORFOSI DEL SEGNO. Incentrata sul confronto tra le suggestioni del celebre poema di Ovidio e la percezione della perenne trasformazione quale processo costitutivo del sentire e fare arte, la mostra riunisce 48 opere tra incisioni, disegni e oggetti in forma di libro prodotte dalla giovane artista nell'ambito della sua tesi di Incisione "Le Metamorfosi" realizzata presso l'Accademia di Belle Arti dell'Aquila.

Toccata dalla grande favola di Ovidio, Camilla Palazzese gioca con le sue storie: il segno insegue e si diverte nell’incastro delle trame e accumula visioni di un sentire incantato, forme oscure e leggere matericamente e psichicamente elusive, ironiche e arcane figure a evocare il flusso che non ha mai fine. Ma il continuo divenire delle mutazioni è dimensione e coscienza che informa e spinge la ricerca dell'artista e allora i miti più cari diventano esercizio e dispositivo per una più profonda consapevolezza: le figure mutanti si generano come processo costruttivo di un libro che si fa  struttura-portavoce di una poetica, 'luogo' stesso della “metamorphosis” dove lo spettatore, spostando e ricomponendo le pagine, assiste e partecipa direttamente alla trasformazione delle immagini e all'esperienza, così, della mutevolezza. Come scrive Valter Battiloro nella presentazione: "E’ costante in Camilla il desiderio di sperimentare le infinite possibilità tecnico-espressive proprie della calcografia ed è così che il suo gesto si fa segno, capace di sollecitare, attraverso l’immaginazione, attenzione e ammirazione(…) Il suo Libro d’Artista dal titolo “Le Metamorfosi”, realizzato in modo esemplare,  è in grado di raccontare attraverso un’idea i segni e i sogni della propria identità."

La mostra è a cura del Laboratorio d'arte MAW in collaborazione con la Scuola di Grafica d'Arte dell'Accademia di Belle Arti dell'Aquila e con il patrocinio del Comune di Sulmona e si inserisce nel cartellone delle iniziative programmate dalla Città in occasione del Bimillenario Ovidiano.

Il vernissage si svolgerà domenica 25 giugno alle ore 18 nel Giardino del Polo Universitario (di fronte al Maw) con gli interventi di Anna Maria Casini, Sindaco di Sulmona; Marcello Gallucci, Docente e Vicedirettore dell'Abaq - Accademia di Belle Arti dell'Aquila; Valter Battiloro, Coordinatore della Scuola di Grafica d'Arte dell'Abaq; Raffaele Giannantonio, Responsabile della Commissione organizzatrice di "Ovidio 2017", Luisa Taglieri, Presidente del Comitato Metamorphosis.Beyond the Shape; Italia Gualtieri, Curatrice dello Spazio Maw.

L’evento fa parte del progetto portato avanti dal Maw per valorizzare i talenti della giovane arte. 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 635 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)