materia,luce,irriducibilità-paesaggi intimi

materia,luce,irriducibilità-paesaggi intimi

Titolo

materia,luce,irriducibilità-paesaggi intimi

Inaugura

Sabato, 16 Novembre, 2013 - 17:00

A cura di

Associazione Culturale Spazio 12 e Fondazione Gesualdo Bufalino Comiso

Artisti partecipanti

Mostra  personale delle opre fotografiche del maestro Attilio SCIMONE.

 

Presso

SPAZIO 12 Associazione Culturale e Fondazione Gesualdo Bufalino
Via Emanuele Calogero,12 e Piazza delle Erbe,13 -Comiso

Comunicato Stampa

A  SPAZIO 12  e  alla  Sala  mostre  della  Fondazione  Gesualdo  Bufalino  di Comiso, dal  16 novembre  al  30  novembre  2013,  mostra  personale  delle  opere fotografiche del  maestro  Attilio  SCIMONE  dal titolo: “materia, luce,  irriducibilità  – paesaggi  intimi”,  con  testi  di  Marta  Galofaro,  Jean  Claude  Lemagny  e  Pippo Pappalardo.

L’evento  è  stato  curato  dall’Associazione  Culturale  Spazio 12 in  sinergia  con  la Fondazione  Gesualdo  Bufalino  di  Comiso.

Vernissage  sabato  16  novembre  2013  alle ore 18,00.

Apertura  al  pubblico  nei  giorni  di:  martedì – giovedì - sabato  e  domenica  dalle ore 17,00  alle  ore 20,00  in Via  Emanuele  Calogero, 12  e  in Piazza delle Erbe,13.

Arte nata da un raggio e da un veleno

                                             Arrigo Boito

 

Inaugurando la decima esposizione, per la prima volta interamente dedicata alla fotografia,Spazio 12 ha il piacere e l’onore di ospitare le opere di Attilio Scimone. L’evento è organizzato in sinergia con la Fondazione Bufalino che accoglierà nella sala mostre dei propri locali alcune opere dell’artista.

Attilio Scimone,ancora studente di Architettura,iniziava la propria ricerca nell’ambito della fotografia fino ad arrivare all’insegnamento della stessa e a farne così una professione.

E’innegabile che la fotografia è artee,con Attilio Scimone, raggiunge altissimi livelli. In Materia, luce, irriducibilità l’artista supera l’attento studio del paesaggio per approdare a soluzioni più astratte. I frammenti di luce e materia si uniscono e si dissolvono fino a superarsi a vicenda. Così, irriducibili, approdanosemplicemente a spiare la componente naturale, sempre protagonista indiscussa e riconoscibile, ma inserendosi in contesti che vanno oltre la mera realtà. Dai neri assoluti irrompe la luce che, sposandosi con questi, attraverso il connubio con la natura, fa trasparire le emozioni e gli intensi stati d’animo dell’artista e il suo raffinatissimo gusto nella ricerca dei bianchi, dei neri e dei grigi che, inverosimilmente non annullano i colori, ma risultano di una eccezionale ed eccelsa potenza espressiva. La profondità del campo risulta così corredata da un'adeguata profondità del sentimento. Scimone è esploratore dell'immenso universo naturale e dell'arte; ha le chiavi per far trasparire emozioni e sensazioni.

La sua fotografia sublima un istante per sempre.

Marta Galofaro

 

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 862 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)