Luca Battiston, Apparizioni

Luca Battiston, Apparizioni

Titolo

Luca Battiston, Apparizioni

Inaugura

Sabato, 15 Febbraio, 2014 - 10:00

A cura di

Gabriele Fabbrici

Artisti partecipanti

Luca Battiston

Presso

Palazzo dei Principi, Galleria Espositiva
Corso Cavour 7, Correggio

Comunicato Stampa

Il Comune di Correggio (RE) presenta, dal 15 febbraio al 16 marzo 2014, presso la Galleria Espositiva di Palazzo dei Principi (Corso Cavour, 7), la personale di Luca Battiston, intitolata “Apparizioni”. La mostra, a cura di Gabriele Fabbrici, è accompagnata da un testo di Francesca Baboni.

In esposizione, una cinquantina di opere recenti, caratterizzate dall’uso della carta vetrata su tavola di pioppo. Una tecnica originale che prevede l’abrasione del supporto per ottenere effetti pittorici senza l’impiego di colori e pennelli.

Come scrive, infatti, Francesca Baboni, «Nella contingenza attuale sembra che l’azione esplicativa nell’arte contemporanea debba essere interamente incentrata sull’“ideare” piuttosto che sull’utilizzo di una particolare modalità tecnica […]. Vi sono però artisti, come Luca Battiston, che rimangono ancorati alla tradizione e all’importanza delle tecniche artistiche, anche antiche. Non solo, ma le legittimano pienamente all’interno del panorama contemporaneo legandole alla sperimentazione […]».

Soggetti privilegiati, ritratti, autoritratti e nature morte, realizzati a partire dalla contemporaneità, oppure riferibili ai grandi maestri del passato, da Mantegna a Leonardo, da Rembrandt a Modigliani, ai quali l’autore rende omaggio attraverso una personale interpretazione.

La mostra è visitabile fino al 16 marzo 2014, sabato ore 15.30-18.30, domenica ore 10.00-12.30 e 15.30-18.30, martedì e venerdì su appuntamento (tel. 0522 693296, biblioteca@comune.correggio.re.it). Per contattare l’artista: tel. 333 6184463, www.lucabattiston.com, info@lucabattiston.com.

Luca Battiston nasce a Porto Viro (RO) nel 1963. Si trasferisce nel 1998 a Carpi (MO) e nel 2003 a Correggio (RE), dove attualmente vive e lavora. Autodidatta, si avvicina all’arte in giovane età, a partire dalle esperienze degli autori moderni e contemporanei. Elabora una tecnica personale caratterizzata dall’uso della carta vetrata per ridisegnare il soggetto al quale viene tolta materia. Prende parte a mostre, fiere d’arte e concorsi, vincendo il “Premio Internazionale Arcaista” (Tarquinia, Viterbo, 2007) e arrivando al secondo posto nel 2008, dopo Stefano Solimani. Tra le recenti esposizioni: “Personale” (Sala Gialla, Carpi, Modena, 2000), “Personale” (Palazzo Contarelli, Correggio, Reggio Emilia, 2004) e “Tra passato e presente” (Palazzo dei Principi, Sala Putti, Correggio, Reggio Emilia, 2012, a cura di Gabriele Fabbrici).

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''