Loredana Galante | Lo sguardo sul mondo | Femminile, plurale II atto

Loredana Galante | Lo sguardo sul mondo | Femminile, plurale II atto

Titolo

Loredana Galante | Lo sguardo sul mondo | Femminile, plurale II atto

Inaugura

Venerdì, 27 Giugno, 2014 - 18:00

A cura di

Alessandra Redaelli

Artisti partecipanti

Alessandra Baldoni – Linda Carrara - Marika Vicari - Brigitta Rossetti - Marina Previtali - Liliana Cecchin - Cristina Iotti - Claudia Scarsella - Loredana Galante - Marina Giannobi - Elisa Rossi - Chiara Albertoni - Marica Fasoli - Tina Sgrò

Presso

Biffi Arte
p.za Sant’Antonino – via Chiapponi 39, Piacenza

Comunicato Stampa

Femminile, plurale - Rassegna in tre atti a cura di Alessandra Redaelli
Secondo Atto | Lo sguardo sul mondo
Biffi Arte racconta in tre mostre le voci più nuove e originali dell’arte italiana al femminile.

 

Opening Venerdì 27 Giugno ore 18.00
(Ospite della serata Angelo Ascoli, direttore di Diva e Donna)
27 Giugno – 3 Agosto
Martedì – domenica 11.00-19.00
Biffi Arte, p.za Sant’Antonino – via Chiapponi 39, 29121 Piacenza
Info: 0523.1720408
www.biffiarte.it

In questo secondo atto di Femminile, plurale, lo sguardo delle artiste si posa al di fuori di sé. Alessandra Redaelli, curatrice del progetto a tre fasi, sostiene fortemente l’esistenza di una vista prettamente femminile, e la descrizione che ne fa corrisponde appieno a Loredana Galante: «Uno sguardo accogliente, un leggere il mondo con un atteggiamento che si potrebbe definire di contemplazione attiva, di comprensione nel senso più completo del termine (contenere in sé, abbracciare, racchiudere), di saggezza e, sì, di ironia».
Lo sguardo sul mondo, per Loredana Galante, è uno sguardo di costante meraviglia. Lei stessa ci tiene a riportare l’etimologia della parola Sorpresa, per farci cogliere appieno il significato che intende: «Dal latino: mirabilia, cose ammirevoli; da mirari, guardare con meraviglia». Il mondo è, per l’artista, uno spazio emozionale che accoglie la Sorpresa.  Bisogna, però, esservi disposti. In questo modo si afferma uno spazio di possibilità, d'inclusione dell’inatteso, di stupore, di osservazione sospesa. Un luogo d’eventualità. E si intuisce il proprio posto nel mondo, la profonda complicità con esso. Seppur tutto con breve memoria, sostiene Loredana Galante, si arriva a intuire persino una consapevolezza della bellezza universale.
Lo spazio che Biffi Arte dedica all’artista - una grande striscia della sala che va dalla nicchia alla vetrina su strada, sarà concepito come una Wunderkammer, un'installazione che si appropria dell’intero spazio compreso il pavimento, qui inghiottito da una miriade di oggetti riordinati insieme. Sarà un contesto fitto di immagini, memorie, segreti, cartoline da mondi nuovi. Per aprirsi a questo sguardo è necessario sospendere l'incredulità, dimenticare le barriere e disporsi a una tenue celebrazione dell'eccezionalità dell'attimo. «Lasciamolo filtrare in noi come un raggio di sole».

(…) Ed è un mondo altro, fatato, fiabesco, che ci cattura e ci avviluppa, anche quello creato da Loredana Galante con le sue installazioni ambientali. La sua arte non si può solo guardare e toccare: bisogna entrarci, farla propria, attraversarla come lo specchio di Alice. Una volta dentro è impossibile sottrarsi alla fascinazione delle fontane floreali che sgorgano improvvise dal pavimento, o dalle aiuole che compaiono senza preavviso a spalancare uno squarcio di colori e di profumi. E non ci si può sorprendere nemmeno davanti a una culla che si rivela piena di latte, alle casette per uccelli trasformate in borsette, alle ragnatele candide – tese presumibilmente da ragni giganteschi e burloni – che di punto in bianco ci impediscono il passaggio, o alla fanciulla che ci sorride guardandoci curiosa come un uccellino, prigioniera dentro una gigantesca voliera. (Dal testo di Alessandra Redaelli)

Loredana Galante (che vive tra Genova e Milano), molto più di un’artista visiva, lavora con l’installazione, la performance, la pittura e la forma laboratoriale. Essere in relazione è il tema portante della sua arte: un esercizio di inclusione e confronto, di capitalizzazione delle radici, di rispetto delle appartenenze. Un conferire costantemente importanza all’altro da sé. Impegnata in workshop rivolti anche alla cosiddette fasce deboli, promuove tematiche che esulano dall’arte strettamente intesa, come il riciclo ed il rispetto dell'ambiente.

Nel 2009, Pietro Casella inaugura a Piacenza lo spazio Biffi Arte, una galleria d’arte contemporanea ed al tempo stesso laboratorio per la sperimentazione di diversi linguaggi espressivi per artisti affermati ed emergenti, nata con l’obiettivo di valorizzare e promuovere il marchio Biffi, con creatività.

Artiste in mostra:
Alessandra Baldoni – Linda Carrara - Marika Vicari - Brigitta Rossetti - Marina Previtali - Liliana Cecchin - Cristina Iotti - Claudia Scarsella - Loredana Galante - Marina Giannobi - Elisa Rossi - Chiara Albertoni - Marica Fasoli - Tina Sgrò
_____________________________________

artegalante è a cura di Ivana Mazzei artegalante@gmail.com
per scrivere a Loredana Galante: info@loredanagalante.it
www.loredanagalante.it

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 481 visitatori collegati.

Informazioni su 'Arte Galante'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)