Livio Felluga/Vigne Museum a D/A/C 14: COMMON AIMS

Livio Felluga/Vigne Museum a D/A/C 14: COMMON AIMS

Titolo

Livio Felluga/Vigne Museum a D/A/C 14: COMMON AIMS

Inaugura

Sabato, 22 Novembre, 2014 - 10:30

A cura di

RAM radioartemobile, Cecilia Casorati

Artisti partecipanti

Getulio Alviani, Jean-Baptiste Decavèle, Liliana Moro,

Presso

Ex Aurum-Alviani Artspace
Largo Gardone Riviera

Comunicato Stampa

Promosso da
da RAM radioartemobile e dalla Fondazione ARIA (Fondazione Industriale Adriatica)

Partecipano
Getulio Alviani / Cecilia Casorati / Jean-Baptiste Decavèle / Maurizio Felluga / Ottorino La Rocca / Enrico Marramiero / Liliana Moro / Maja Novacic / Elena Petruzzi / Mario Pieroni / Lucia Zappacosta

I festeggiamenti per i 100 anni di Livio Felluga proseguono con il coinvolgimento dell’azienda Livio Felluga e del progetto Vigne Museum di Yona Friedman e Jean Baptiste Decavèle in nuovi appuntamenti sul tema arte-cultura-impresa.
Maurizio Felluga e Jean-Baptiste Decavèle, rispettivamente imprenditore ed artista, prenderanno parte al 14° incontro D/A/C (Denominazione Artistica Condivisa) dal titolo COMMON AIMS che si svolgerà il 22 novembre a Pescara nella Sala Alviani – Ex Aurum, promosso da RAM radioartemobile e dalla Fondazione ARIA ( Fondazione Industriale Adriatica).

Ci siamo lasciati a Rosazzo (Udine) il 20 settembre 2014, sulle dolci colline coltivate a vite da secoli, in occasione dell’evento ufficiale di celebrazione del centenario di Livio Felluga, che ha coinvolto il mondo della scienza, dell’arte contemporanea, dell’architettura e ovviamente dell’enologia.

La giornata di celebrazione è stata scandita da diversi momenti significativi, la presentazione di 100, il nuovo vino dedicato al Patriarca, un Rosazzo DOCG 2013 prodotto in 400 magnum numerate, e l’inaugurazione del Vigne Museum, opera firmata dall’architetto Yona Friedman e dell’artista Jean-Baptiste Decavèle, un’ installazione che interagisce con la natura ed il paesaggio.
Un tributo a Livio Felluga nelle sue colline a Rosazzo, luogo simbolico per la storia della produzione enoica del Friuli Venezia Giulia.

Una lunga storia da ricordare quella di Livio Felluga, caratterizzata dalla ricerca costante della qualità e dell’innovazione che il fondatore dell’omonima azienda ha sempre perseguito con passione, guardando al futuro e valorizzando la tradizione e i principi cardine di un mestiere antico.
Un approccio rivolto non solo al mondo del vino e dell’enologia, ma anche alla cultura, all’arte, all’architettura e ai linguaggi contemporanei materializzatisi nel Vigne Museum, esempio dichiarato di come l’impresa può fare cultura.

La partecipazione della Livio Felluga alla conferenza COMMON AIMS vuole appunto raccontare il processo attivato all’interno dell’azienda per consolidare il sodalizio tra arte e impresa. Nello specifico, coerentemente con la filosofia D/A/C di interazione fra artista e imprenditore, COMMON AIMS sposta il punto di vista dal singolo alla dimensione collettiva.
La Fondazione ARIA, infatti, comprende quasi una cinquantina fra piccoli, medi e grandi imprenditori del territorio che si sono uniti per dare vita ad un cenacolo culturale e ad un luogo di riconferma della figura dell’imprenditore quale attore protagonista del progresso sociale e del miglioramento della vita di tutti i cittadini, anche attraverso l’arte e la cultura.

La domanda sarà quindi: l’unione di più imprese può agevolare il processo di interazione arte-impresa che bene si è manifestato nella creazione del Vigne Museum?

Parteciperanno alla discussione: Getulio Alviani (artista), Cecilia Casorati (Direttrice artistica di ARIA, critica e curatrice indipendente e docente all’Accademia di Belle Arti di Roma), Jean-Baptiste Decavèle (artista e autore del Vigne Museum), Maurizio Felluga (imprenditore, co-titolare Livio Felluga Srl), Ottorino La Rocca (Presidente di Valagro Spa), Enrico Marramiero (Presidente Confindustria Pesacara), Liliana Moro (artista), Maja Novacic (Responsabile Relazioni Pubbliche Huawei Technologies), Elena Petruzzi (Presidente della Fondazione ARIA), Mario Pieroni (Direttore di RAM radioartemobile), Lucia Zappacosta ( Direttore artistico Alviani ArtSpace)

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 763 visitatori collegati.

Informazioni su 'AtemporaryStudio'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)