L'ETÀ DELL'UTILE

L'ETÀ DELL'UTILE

Titolo

L'ETÀ DELL'UTILE

Inaugura

Sabato, 21 Settembre, 2013 - 18:00

A cura di

a cura di Francesco Urbano Ragazzi e Alice Ginaldi

Artisti partecipanti

Francesco Carone, Nicola Genovese, Eugenia Vanni, Susanna Alberti, Barbara Baroncini, Enrico Bernardis, Elisa Bortolussi, Enzo Comin, Manuel De Marco, Yulia Knish, Laura Pozzar, Lavinia Raccanello, Valentina Roselli, Caterina Rossato, Kristian Sturi, Michele Tajariol, Alessandro Zorzetto, Michele Ferrari e Silvia Peressutti

Presso

Nuova Icona - Oratorio di San Ludovico
Dorsoduro 2552, Venezia

Comunicato Stampa

Durante la scorsa primavera un nutrito gruppo di giovani artisti guidato da Francesco Carone, Nicola
Genovese ed Eugenia Vanni si è riunito nella città di Nuova Goriça per un week end intensivo di lavoro. Il
workshop tenutosi presso la Mestna Galerija nell'ambito di Youth Talent – Home Page Festival, si è
concentrato sulla messa in condivisione delle abilità personali in un processo collettivo. Ispirati dall'idea di
una bottega contemporanea, il gruppo ha messo in atto una serie di esperimenti che giungono ad una
formalizzazione finale in occasione della mostra "L'età dell'Utile" a cura di Francesco Urbano Ragazzi e Alice
Ginaldi. La mostra sbarca a Venezia nel suggestivo spazio della Chiesa di San Ludovico il giorno 21 Settembre
2013 alle ore 18, e sarà visitabile fino al 20 Ottobre dalle ore 10 alle 18, tutti i giorni eccetto il lunedì.
L'Età dell'Utile racconta il momento in cui le abilità dell'artista vengono incanalate in una precisa direzione di
ricerca. E' un'espressione che Rousseau utilizza nell'Emilio per definire quella fase dell'educazione in cui il
ragazzo indirizza in breve tempo la sua curiosità verso una passione precisa: una passione che a sua volta
determinerà gran parte della sua vita futura. Carone, Genovese e Vanni ci conducono nel cuore dell'Età
dell'Utile portando fuori dallo studio personale la propria pratica artistica. Sperimentando nuovi possibili
rapporti di trasmissione, educazione, scambio e collaborazione con i giovani artisti: Susanna Alberti, Barbara
Baroncini, Enrico Bernardis, Elisa Bortolussi, Enzo Comin, Manuel De Marco, Yulia Knish, Laura Pozzar,
Lavinia Raccanello, Valentina Roselli, Caterina Rossato, Kristian Sturi, Michele Tajariol, Alessandro Zorzetto.
Francesco Carone riflette proprio sugli artisti intesi come vere materie prime del processo creativo e sulla
derivante arbitrarietà dell'opera come prodotto finito. Risultato del lavoro è un unico oggetto di sintesi, frutto
di calcoli e misurazioni, discussioni e prese di posizione: un calco che suggerisce una replicabilità senza
portarla a compimento.
Per Nicola Genovese il punto di partenza è lo spazio espositivo che diventa oggetto di un'analisi al dettaglio:
principio per una nuova interpretazione che attraverso la scultura porta in evidenza e astrazione le forme. Nel
suo caso l'opera si compone di numerosi artefatti di diversi autori che pure mantengono un imprinting
unitario.
Quella di Eugenia Vanni è invece una sorta di valanga visiva che trae spunto dalle architetture di Nuova
Goriça, ed in particolare da un monumento della città, per giungere ad infinite traslazioni. Scultura,
fotografia, acquerello, frottage, video, incisione diventano esiti di un processo di causa-effetto
potenzialmente infinito che di mano in mano porta l'immagine a smaterializzarsi e rimaterializzarsi
nuovamente.
Nella chiesa veneziana, le opere dialogano ponendo in evidenza una sacralità del lavoro e del gesto artistico.
Celebrano lo studio d'arte come organismo aperto. A tenere vivo il carattere in formazione del progetto ci
sarà anche un programma di laboratori e di mediazione con il pubblico messo a punto da Michele Ferrari e
Silvia Peressutti.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 598 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)