L'Assunta di Emanuele Gregolin

L'Assunta di Emanuele Gregolin

Titolo

L'Assunta di Emanuele Gregolin

Inaugura

Lunedì, 8 Dicembre, 2014 - 11:00

A cura di

Vera Agosti

Artisti partecipanti

Emanuele Gregolin

Presso

SANTUARIO NOSTRA SIGNORA DI LOURDES
Viale dei Colli, 27, Verona

Comunicato Stampa

Lunedì 8 Dicembre 2014, in occasione delle ricorrenze per il 50° anniversario di fondazione del S.S. Santuario della Madonna di Lourdes di Verona, verrà inaugurata l'opera dedicata all'Assunta eseguita dall'artista Emanuele Gregolin. L’olio su tela del 2013, realizzato appositamente per la personale Immagini di Fede, a cura di Vera Agosti, presso il Duomo di Verona nel medesimo anno, troverà collocazione all'interno della Cappella laterale destra dell'edificio del Santuario. Dopo la conclusione della S.S. Messa delle ore 11, il dipinto riceverà la solenne benedizione.

La tela della Santissima Vergine è dedicata alla Madonna del Popolo, con Maria immersa nella luce, che proviene dall’alto e cala sulla scena. Il volto candido, calmo e pacato, senza nessun tratto fisico marcatamente soggettivo, ricorda il lavoro dei Primitivi e la compostezza delle loro figure. Il velo bianco è coperto dalle nuvole ad indicare l’apparizione soprannaturale, e il cielo è rosso, come il tramonto e le vesti di Maria. Non più azzurre, come di consueto, a significare la purezza, ma del colore antico del potere e del sacro. Cifra stilistica inconfondibile di Emanuele Gregolin è appunto il rosso, in questo caso cangiante, ora sontuoso e barocco, che ricorda il velluto prezioso, gli abiti dei prelati, ora acceso e vivo, quanto il sangue della Passione e del Sacrificio. La Madonna, maestosa e assoluta, con un gesto premuroso, abbraccia i simboli della città di Verona e protegge due notissimi edifici: la cattedrale e l’arena.

Biografia:

Emanuele Gregolin nasce nel 1972 a Milano. Compie studi d'arte e architettura, unitamente allo studio del pianoforte, sotto la guida del duo pianistico Ravelli-Moretti. In differenti occasioni musicali, ha accompagnato solisti, corali e formazioni di duo e trio. Espone in Italia e all'estero dal 1997. Numerose sono le istituzioni pubbliche in cui figurano in permanenza sue opere oltre ad eventi espositivi organizzati: Museo del Vittoriale degli Italiani (Gardone Riviera), Museo della Permanente (Milano), Casa Museo Cavalier Pellanda (Biasca, Svizzera), Musei Civici di Tortona, Spazio Guicciardini (Milano), Museo Civico Parisi Valle (Maccagno) unitamente a Gallerie d'Arte: Compagnia del Disegno (Milano), Galleria Ponterosso (Milano), Galleria Palmieri (Busto Arsizio), Galleria Malagnini (Saronno), Galleria All'Angolo (Mendrisio, Svizzera), Gallery at Avalon Island (Orlando, USA) oltre a collezioni private italiane di prestigio. Su di lui hanno scritto: Vera Agosti, Stefano Crespi, Sara Fontana, Alberto Fiz, Carlo Franza, Bruno Pozzato, Alessandro Riva, Claudio Rizzi. Vive e lavora a Novate Milanese.

Il Santuario dedicato alla Madonna di Lourdes fu costruito, nel centro di Verona, nel 1908. I bombardamenti della seconda guerra mondiale lo distrussero, ma rimase illesa, unica, la bella statua dell’Immacolata, opera dello scultore U. Zanoni. Per la ricostruzione del Santuario fu scelto un fortilizio austriaco del 1838 sulla collina che domina Verona, un luogo di tristissima memoria per essere stato durante il conflitto carcere e prigione politica. La fortezza di guerra e di morte nel 1958 fu trasformata in luogo di pace, di preghiera e di riconciliazione. All’interno si possono ammirare le tele del pittore romano A. Del Vecchio. La cappella laterale di destra è dedicata a San Gaspare Bertoni (1777 - 1853), fondatore degli Stimmatini. Il 1° maggio del 2003 è stato inaugurato il Percorso del Rosario, un tragitto panoramico con i pannelli dei venti misteri.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 568 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)