LANDSCAPE

LANDSCAPE

Titolo

LANDSCAPE

Inaugura

Venerdì, 22 Gennaio, 2016 - 18:30

Artisti partecipanti

LANDSCAPE

Guler Ates, A.K. Douglas, Silvio Cattani, Giovanna Bolognini, Helen Broms Sandberg, Fabio Campagna, Franco Mazzucchelli , Kathrin Loges, Giuseppe Di Lorenzo, Hoyoung Im, Matilde De Feo, Costabile Guariglia( nella performance Ecstasy Mother), Samir Makhlouf, Ravi Ranjan, Antonio Sammartano, Carmine Sica, Paola Valori.
 
PREMIO ELEA
 
Evita Andujar, Tiziana D’Ambrosio, Gianfranco Basso, 
Elena Giovannetti, Paola De Gregorio
, 
Giorgia Dalla Valle, Massimiliano Rossomando
, 
, Sara Rotondi, Giampiero Sicurella
, Andrew Steingold, Sabrina Trasatti
  

 

Presso

Spazio Porta Mazzini (Plus Art Puls)
Viale Mazzini 1, Roma

Comunicato Stampa

 

DOPPIO EVENTO ESPOSITIVO OSPITATO dal 22 al 30 gennaio 2015, NEGLI SPAZI DI PORTA MAZZINI - PLUS ART PULS - ROMA

 

 

LANDSCAPE

a cura di Paola Valori / Costabile Guariglia

 

3339872478

 info@microartivisive.it

 

 

La centralità del paesaggio nel dibattito contemporaneo, e la sua definizione ormai consolidatasi intorno al concetto di percezione, ci spinge a interrogarci sulla natura del rapporto interattivo tra il corpo (individuale e sociale) e l'ambiente che lo accoglie. Gettando lo sguardo all'indietro, le culture di ogni angolo del pianeta ci restituiscono innumerevoli e variegate testimonianze di tale relazione, disposte sul filo teso tra filogenesi e ontogenesi, la cui ampia diffusione non desta certamente stupore, trattandosi di un tipo di esperienza tra le più basilari e condivise del genere umano, posta alle fondamenta dell'identità individuale e collettiva. La straordinaria pregnanza delle rappresentazioni, più o meno remote nel tempo e nello spazio, nelle quali il corpo si fa paesaggio e viceversa, ci spinge a mettere alla prova la nostra capacità di reinterpretarle alla luce della nostra esperienza con gli strumenti espressivi dell'arte contemporanea.

Il tema della mostra è trattato in particolare in relazione all' Assenza, e prevede una collettiva di artisti di chiara fama:

Guler Ates, A.K. Douglas, Silvio Cattani, Giovanna Bolognini, Helen Broms Sandberg, Fabio Campagna, Franco Mazzucchelli , Kathrin Loges, Giuseppe Di Lorenzo, Hoyoung Im, Matilde De Feo, Costabile Guariglia( nella performance Ecstasy Mother), Samir Makhlouf, Ravi Ranjan, Antonio Sammartano, Carmine Sica, Paola Valori, che rileggono l'orizzonte degli eventi del terzo millennio proprio attraverso un'assenza ed una inconciliabilità. Attraverso l'assenza del corpo nel paesaggio e l'inconciliabilità dei media landscape con la fisicità corporea, questi interpreti della visione contemporanea sanciscono la definitiva separazione del corpo dal paesaggio della natura o, al contrario trasformano l'eccesso corporeo in pura sequenza di codici binari.

Ciò che ne viene fuori secondo quando si legge nel testo critico è che "se é vero che l'arte visuale rappresenta il limite estremo di ciò che vediamo e pensiamo, allora è l'arte che invade il paesaggio e non il contrario. La forma delle opere è legata ai bisogni elementari che ha l'essere umano di percepire come propri i paesaggi della natura, i ricordi e delle radici che diventano necessari per non essere più soltanto avatar elettronici, ma esseri viventi composti di corpo, mente ed anima."

 

Landscape è un progetto   promosso da Palazzo Civico Delle Arti in collaborazione con  Micro Arti Visive, Magazzini Dell’Arte.

Con il patrocinio dell’Accademia di Belle arti Di Roma, L’associazione  Plus Art Plus, Galleria Corpo6, Nea Gallery .

 

 

 

 

 

 

 

PREMIO ELEA

a cura di Paola Valori / Fabio Campagna

 

3470900625

info@premioelea.it / aequamente@tiscalinet.it

 

 

Evita Andujar, Tiziana D’Ambrosio, Gianfranco Basso, 
Elena Giovannetti, Paola De Gregorio
, 
Giorgia Dalla Valle, Massimiliano Rossomando
, 
, Sara Rotondi, Giampiero Sicurella
, Andrew Steingold, Sabrina Trasatti
  sono gli 11 artisti selezionati dalla giuria nella prima edizione del Premio Elea, promosso dall’associazione aequamente.

 Un concorso che ha come obiettivo la promozione degli artisti e dell’arte contemporanea, valorizzando sempre più il rapporto tra nuovi concetti e ricerca artistica.  Il premio rivolto al mondo delle arti contemporanee prende nome da una delle culle del pensiero occidentale, luogo ideale da cui gettare uno sguardo per scandagliare il campo percepibile al di qua e al di là dell’orizzonte, e al di sopra di esso.

 

 

Il Premio Elea e un progetto promosso dall’ Associazione Aequamente in collaborazione con  Micro Arti Visive - Plus Art Puls -  Corpo6 - Nea Gallery - Magazzini Dell’Arte - Ex Orto Danza.

 Con il Patrocinio dell’ Accademia Belle Arti di Napoli, DIARC dipartimento di Archiettettura di Napoli, DIARC Università degli Studi Cagliari, Cattedra di Sociologia degli Audiovisivi Sperimentali Università di Salerno, Accademia Belle Arti di Napoli,Accademia Belle Arti di Nola, Arte’M, Cinema Del Reale, Mediterraneo Fim Festival, Officina Teatro.

 

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 670 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)