"Intrighi di Boudoirs" di Irina Morò

"Intrighi di Boudoirs" di Irina Morò

Titolo

"Intrighi di Boudoirs" di Irina Morò

Inaugura

Venerdì, 18 Marzo, 2016 - 18:00

A cura di

Fedela Procaccini

Artisti partecipanti

Irina Morò

Presso

Salvatore Serio galleria d'arte
Via Guglielmo Oberdan 8, Napoli

Comunicato Stampa

"Intrighi di Boudoirs", mostra personale di pittura di Irina Morò c/o Salvatore Serio galleria d'arte, Napoli.

Dal 18 al 28 Marzo 2016. Vernissage 18 Marzo ore 18:00.

Quante volte abbiamo desiderato vivere in un diverso periodo storico rispetto a quello attuale, quante volte rapiti dalla prosa di un libro ci siamo sentiti immersi nel racconto.

Queste riflessioni divengono per l’artista ucraina, Irina Morò, il fine della sua creazione, rievocare un tempo lontano per riviverne il fascino.

Morò ha provato spesso tali sensazioni e una volta rielaborate ha voluto fermarle sulla tela, attraverso la tecnica che le è più congeniale: l’acrilico.

Al ciclo dedicato all’universo fantasy fa dunque seguito questa nuova esposizione, nella quale presenta, con il suo stile personalissimo, personaggi legati alla Francia del XVII secolo e nello specifico alle dame della corte del grande re Sole. È un mondo femminile quello che ci propone: nobili donne, bellissime non solo nella fisionomia ma anche nei ricchi abiti, divenute per la propria esistenza e per l’aura leggendaria che ci è stata tramandata nei secoli, icone di grande carisma e grazia. Elevate al ruolo di muse da parte di scrittori, poeti, sceneggiatori e registi, la loro memoria è giunta sino a noi. Infatti la stessa pittrice lo chiarisce quando ci confessa la sua passione per la letteratura : “Adoro leggere romanzi storici, come quelli scritti da Alexandere Dumas, che raccontano di intrighi, passioni proibite, complotti contro il re, amori romantici e tormentati”. La cura minuziosa e quasi ossessiva nella resa dei particolari delle vesti, nel decorativismo del fondo e nella fattura dei gioielli, testimonia la prima formazione di Irina, quella di stilista. Ma se la figurazione ci restituisce l’idea apparente di delicate e indifese nobildonne, identificando i ritratti il fruitore scoprirà che erano tutte donne dal forte carattere: Maria Teresa, prima moglie di Luigi XIV, che nonostante gli innumerevoli tradimenti del marito gli ha dato ben sei figli e le altre infatuazioni del re, con Françoise d'Aubigné e la marchesa di Montespan, solo per citare alcune delle sue amanti. Così il titolo della mostra, Intrighi di Boudoirs, diventa chiarificatore di questo legame amoroso, poiché i boudoirs erano le stanze dove si consumava non solo l’adulterio ma si giocava anche la sorte della corona.

Un’altra particolarità dei dipinti in mostra è l’essenzialità dei piani, la scelta di una vivace tonalità preponderante che domina tutta la composizione e i sinuosi dettagli che amplificano la sensualità di queste icone senza tempo.

Fedela Procaccini

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 441 visitatori collegati.

Informazioni su 'Salvatore Serio galleria d'arte'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)