Integrazione

Integrazione

Titolo

Integrazione

Inaugura

Sabato, 11 Giugno, 2016 - 18:30

Artisti partecipanti

Claudio Rottin nasce a Fontane di Villorba, frazione poco distante da Treviso, nel 1944. A soli vent’anni entra a far parte dell’officina artistica di Toni Benetton, laboratorio creativo che gli darà l’opportunità di apprendere e sperimentare tecniche e materiali differenti. Nel 1970 apre una casa-officina a Pezzan di Carbonera dove dà vita a una fiorente attività artigianale e allo sviluppo di numerose collaborazioni con diversi architetti trevigiani di rilievo. Nel corso degli anni partecipa a importanti progetti promossi dalle istituzioni locali e nel tempo le opere e la fama dell’artista-artigiano valicano i confini cittadini e oggi i suoi lavori sono presenti in numerose città del Nord d’Italia come Milano, Trieste, Padova e Firenze.

Gianfranco Basso nasce a Latisana, in provincia di Udine, nel 1977. Nel 1999 si diploma presso l'istituto statale d'arte di Venezia frequentando l'indirizzo di decorazione pittorica e mosaico. In questo periodo partecipa a diverse mostre collettive con opere grafiche e pittoriche.
Nel 2011 partecipa alla collettiva “Vero - non vero” presso la Galleria del Savoy Beach hotel di Bibione e, nel medesimo albergo realizza “Panorama e orizzonte”, dittico modulare scenografico. Successivamente il Savoy hotel gli dedica uno spazio per l’allestimento di una mostra permanente che accoglie gli ultimi lavori dell’artista. Recentemente ha aperto un atelier personale, uno spazio dinamico e aperto al pubblico nei pressi di Bibione.

Presso

Ca' da Noal - Ca' Robegan
via Antonio Canova 38, Treviso

Comunicato Stampa

Integrazione, sono dodici lettere, una di seguito all'altra secondo un ordine prestabilito dalle convenzioni linguistiche. Eppure non è possibile ridurre il concetto di integrazione a un numero limitato di grafemi, in questa parola c'è molto di più; essa racchiude un universo composito, un'unica emissione di suono per un contenuto molteplice. Il grande gioco degli opposti si risolve e trova il suo equilibrio nell'armonia della coesistenza. Integrare significa soprattutto completare, ossia conferire una forma compiuta a qualcosa che, in assenza dell'altro elemento, non avrebbe la stessa valenza. È in questo modo che la mostra si configura: due forme d'arte, due artisti diversi, due vite differenti si esprimono prima singolarmente e successivamente all'unisono, riuscendo a trasformare il confronto in nuove creazioni.

Le sculture delicate e sinuose di Claudio Rottin, artista e artigiano del ferro, dialogano con le opere ponderate di Gianfranco Basso, artista eclettico e poliedrico: linguaggi e tecniche distanti che si uniscono in una combinazione di forme e colori, arricchendosi e completandosi tra loro.
L’esposizione, concepita da un’idea di Simonetta Rottin, accompagna il visitatore in un percorso unico incentrato sul dialogo e sulla partecipazione: una riflessione sul concetto stesso dell’arte che trova il suo compimento nell’equilibrio alchemico delle forme.
In occasione di Integrazione è stato realizzato un catalogo con testi di Claudio Tuniz e Patrizia Tiberi Vipraio, Ivone Cacciavillani, Giorgio Fantin, Giuseppe Maria Pilo e Galeazzo Viganò. La mostra ha il patrocinio della Città di Treviso ed è sostenuta da Banca Mediolanum, Arbea e Genagricola.

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 718 visitatori collegati.

Informazioni su 'tari'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)