Incontro a Milano con Tomáš Sedláček, enfant prodige dell’economia mondiale

Incontro a Milano con Tomáš Sedláček, enfant prodige dell’economia mondiale

Titolo

Incontro a Milano con Tomáš Sedláček, enfant prodige dell’economia mondiale

Inaugura

Mercoledì, 9 Dicembre, 2015 - 19:30

Presso

Istituto Francese di Milano
Corso Magenta, 63

Comunicato Stampa

Mercoledì 9 dicembre alle ore 19.30, presso l’Institut français Milano, CinéMagenta63 (Corso Magenta, 63), gli appassionati di economia e di letteratura avranno l´opportunità unica di incontrare l´economista Tomáš Sedláček, uno degli autori cechi contemporanei più interessanti. La presentazione si aprirà con una lettura scenica di alcuni passaggi del libro di Sedláček  L´economia del bene e del male, con la regia di Luca Rodella.

È questo il quinto appuntamento di Teatro nell’economia - Economia nel teatro, un progetto ideato dal Goethe-Institut Mailand in collaborazione con Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi e organizzato dal Centro Ceco di Milano dedicato a quegli autori teatrali europei che hanno scelto di fare dell’economia, entrata con potenza anche nel lessico delle nostre conversazioni quotidiane, il tema centrale dei propri lavori drammaturgici.

Seguirà un dibattito con l’autore alla presenza del prof. Luigi Zoja, celebre psicoanalista e scrittore italiano. La serata sarà moderata dalla giornalista del Corriere della Sera Giuliana Ferraino.

Nato nel 1977, figlio di un dipendente della Compagnia aerea di stato cecoslovacca, Tomáš Sedláček trascorre l'infanzia nell´Europa del Nord, tra Finlandia e Danimarca, per poi tornare in patria. Terminato il liceo, studia economia all'Università Carlo IV di Praga. A 24 anni era già consigliere di Václav Havel. Nel 2006 la Yale Economic Review lo ha definito "uno dei 5 economisti più promettenti del mondo". Da lì parte una carriera brillante: applaudito negli USA, nella primavera del 2009 pubblica il libro "L´economia del Bene e del Male". Sulle orme di una discussione economica che parte da Gilgamesh e arriva alla crisi finanziaria contemporanea, il libro – tradotto in 14 lingue – è diventato un bestseller internazionale e ha vinto numerosi premi. "L´economia del Bene e del Male" vanta anche una rielaborazione teatrale, con molte repliche in Repubblica Ceca e all'estero.
Lo si può vedere girare in biciletta per Praga, con una giacca sportiva e la borsa a tracolla. Dalla battuta pronta e appassionato di cultura pop, non è la tipologia di persona che ci si aspetterebbe come capo della strategia macro-economica della prima banca ceca, Čsob. Ma anche questo è il fascino di Tomáš Sedláček, un personaggio poco ortodosso, enfant prodige dell'economia contemporanea e popolare editorialista e commentatore.
"L'ultima spaventosa crisi economica - quella che stiamo subendo in questi anni - ci obbliga a riflessioni radicali sul mondo intorno a noi, sugli altri e su noi stessi. In particolare, ci costringe a ripensare il nostro rapporto con il denaro, in una società dominata dal principio dell'avidità e dell'arricchimento a qualunque costo, dove la speculazione finanziaria produce incontrollabili effetti perversi. Lo squilibrio tra ricchezza e povertà è un tema su cui gli esseri umani riflettono da quando è nata la civiltà. Tomás Sedláček ha avuto un'intuizione semplice e geniale: rileggere in questa prospettiva i testi che hanno ispirato l'umanità, sia opere di carattere religioso - dal Vecchio Testamento al Talmud al Corano - sia opere filosofiche, ma spaziando anche in altri ambiti quali il mito, la psicologia, la letteratura, il cinema. Oggi la «scienza triste» privilegia la freddezza astratta dei modelli matematici. L'economia del bene e del male riporta invece in primo piano il fattore umano, la sensibilità dei saggi e dei poeti, il nostro senso della giustizia, il valore della solidarietà. Solo ripartendo da questa base, suggerisce Sedláček, è possibile cambiare il modo in cui pensiamo l'economia e la società in cui viviamo."  ("L´Economia del bene e del male", Garzanti editore).

L´incontro con Tomáš Sedláček si terrà mercoledì 9 dicembre, alle ore 19.30, presso l´Istituto Francese di Milano (Corso Magenta, 63).

Per ulteriori informazioni:
Centro Ceco
Via G. B. Morgagni, 20 – Milano
tel. 02 29411242
ccmilano@czech.cz 
http: //milano.czechcentres.cz

Ingresso libero fino ad esaurimento dei posti disponibili

Misure di sicurezza
Per l'accesso a tutti gli spazi e attività dell'Istituto è necessario presentare un documento di identità. Vi ringraziamo per la comprensione.

Immagini

mostra d'arte, evento, artista, curatore, artistici
mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 484 visitatori collegati.

Informazioni su 'Centro Ceco'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)