Incanto Underground

Incanto Underground

Titolo

Incanto Underground

Inaugura

Sabato, 8 Giugno, 2013 - 18:00

A cura di

Niccolò Bonechi

Artisti partecipanti

Gianluca Camillo

Presso

Palazzo Pretorio
Piazza del Duomo, Pistoia

Comunicato Stampa

GIANLUCA CAMILLO. INCANTO UNDEGROUND

a cura di Niccolò Bonechi

08.06.13 - 10.08.13

Sabato 8 Giugno si inaugura presso l'atrio del Palazzo Pretorio di Pistoia la mostra personale di Gianluca Camillo dal titolo "Incanto Underground" a cura di Niccolò Bonechi.
La mostra è la naturale evoluzione della ricerca dell'artista/architetto che, dopo la prima personale allestita lo scorso anno negli spazi della Biblioteca di San Giorgio, non intende mettere fine alla sua ispirata raccolta di segnali stradali storici, una consuetudine che si rinnova quotidianamente, ma che da un anno ha trovato nuova collocazione negli schemi mentali di Camillo che va oltre la semplicità di costruire una collezione apparentemente caotica e casuale.
L'esposizione si apre con la visione di una grande "Natura morta" che si colloca esattamente al centro della location, nella zona aperta dell'atrio, catalizzando così lo sguardo dello spettatore che si ritrova immerso in una dimensione parallela fatta di coni, triangoli e cerchi. Questa installazione, come altre due opere in mostra (“Bambini”, “Studio di un retro”), è stata ripresa dalla mostra precedente, ripensata e riadattata per esigenze strutturali dello spazio espositivo. Nuove opere, invece, sono state realizzate ex novo per dar vita ad una mostra che fosse esaustiva della ricerca di Gianluca Camillo, che ne mettesse in risalto la vivacità e la multidisciplinarità, con l’intenzione di offrire un nuovo punto di vista su un oggetto, il segnale stradale, che è parte integrante della nostra esistenza, ma che purtroppo passa inosservato agli occhi dei molti.
Come dichiara il curatore Niccolò Bonechi: “Certamente la particolarità e la difficoltà di allestimento della location che ospita Incanto Underground hanno condotto l'artista a pensare la mostra come una Wunderkammer, un grande contenitore neutro dove convogliare idee e riflessioni, attraverso una lettura libera dell'esposizione: non esiste un percorso stabilito, il fruitore è chiamato a navigare a vista nella "camera delle meraviglie", affrontando ogni singola opera come parte integrante di un progetto non finito.”

L'evento è patrocinato dal Comune e dalla Provincia di Pistoia, ed è stato realizzato con il fondamentale contributo di: HDI Assicurazioni, Guercini, Il Fienile della Farnia.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''