Igomenico: "La fragilità della pietra; tufo, polvere e carbone" in mostra al Potafiori di Milano

Igomenico: "La fragilità della pietra; tufo, polvere e carbone" in mostra al Potafiori di Milano

Titolo

Igomenico: "La fragilità della pietra; tufo, polvere e carbone" in mostra al Potafiori di Milano

Inaugura

Mercoledì, 21 Settembre, 2016 - 19:00

A cura di

Andrea Colombo

Artisti partecipanti

Igomenico (Antonino Gallo)

Presso

Bistrot Potafiori
via Salasco, 17

Comunicato Stampa

21 settembre 2016 - 18 gennaio 2017

Bistrot Potafiori

Via Salasco, 27 – 20136 – Milano

in collaborazione con Galleria Spazioporpora

Inaugurazione: 21 settembre 2016 19:00

Apertura: Lunedì – Sabato 09:00 – 24:00 / Domenica 17:00 – 24:00

Artista: Antonino Gallo (Igomenico)

Ingresso gratuito

 

Dal 21 settembre 2016 al 18 gennaio 2017 il Bistrot Potafiori di Milano accoglierà la nuova mostra personale di Antonino Gallo, artista emergente palermitano, classe '85, in arte Igomenico.

 

Dopo la partecipazione a diverse mostre collettive in Italia (Galleria Domus Turca, Ferrara, 2012; Palazzo Ducale, Genova, L'urlo della Crisi, 2014; evento Quadrilegio, Parma, 2015; guest artist presso la mostra Infinito Pinocchio, Milano Palazzo Sormani, 2015) e l'allestimento di numerose personali soprattutto a Milano (Galleria Spazioporpora, 2014; Milano Scala Hotel, 2014; Enterprise Hotel, 2015) culminate con la bipersonale Metropolitan Vibe presso l'Up Art and Design Gallery di Naples (Florida), Igomenico torna nel capoluogo meneghino, questa volta ospite del Bistrot Potafiori, locale di punta delle serate (e non solo) milanesi per chi ama le piante, l'arte e la musica jazz.

 

In occasione della mostra - La fragilità della pietra; tufo, polvere e carbone - Igomenico trasporterà il suo stile ampiamente definito, benché in costante evoluzione, su un nuovo supporto artistico, il bassorilievo. Questo, contaminato con elementi tipici dell’altorilievo, viene riletto nella sua struttura: anziché togliere materia, Igomenico la aggiunge realizzando forme composite e concrete, alla stregua di sculture incastonate nel loro sfondo. In questo modo fuoriescono i contrasti cromatici dei suoi personaggi e dei paesaggi stilizzati e colorati vivacemente. Infine il collage sparso di piccoli ritagli di giornale li decora, simboleggiando il rischio della perdita di significato delle parole in una società che, attraverso il loro abuso, le appiattisce facendone perdere il loro grande potere comunicativo.

 

I bassorilievi/altorilievi di Igomenico, realizzati con una miscela di intonaco e polvere di marmo legati con stucco a un telaio di legno, si integreranno con l'ambiente floreale del Potafiori, aperto e diretto da Rosalba Piccinni, stella affermata del Blue Note e soprannominata la “Cantafiorista” per il suo amore per le piante, il canto e la musica jazz. Passioni che, insieme a quella per l'arte, emergono vividamente all'interno del locale nelle serate di musica dal vivo, incorniciate da radici e rampicanti e colorate dalle opere degli artisti più in voga del momento.

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Informazioni su ''