Graffi spirituali - Danielle Villicana D’Annibale espone un affresco della Madonna delle Vertighe ad Arezzo

Graffi spirituali - Danielle Villicana D’Annibale espone un affresco della Madonna delle Vertighe ad Arezzo

Titolo

Graffi spirituali - Danielle Villicana D’Annibale espone un affresco della Madonna delle Vertighe ad Arezzo

Inaugura

Sabato, 26 Luglio, 2014 - 18:00

A cura di

Danielle Villicana D'Annibale

Artisti partecipanti

Danielle Villicana D'Annibale

Presso

Via Cavour 85
Via Cavour 85, 52100 Arezzo (AR)

Comunicato Stampa

Graffi spirituali

Danielle Villicana D’Annibale espone un affresco della Madonna delle Vertighe ad Arezzo

 

Negli spazi di Via Cavour 85, ad Arezzo, sabato 26 luglio 2014, alle ore 18:00, inaugura la mostra personale di pittura di Danielle Villicana D’Annibale dal titolo graffi spirituali.

L’esposizione ospiterà un’opera recente e inedita ad Arezzo dell’artista americana.

Conosciuta a livello internazionale, nonché fondatrice e direttrice artistica del nuovo spazio espositivo Via Cavour 85 di Arezzo, Danielle da oltre vent’anni lavora su progetti per clienti prestigiosi da Pasadena e Laguna Beach in California a Las Vegas, Nevada negli Stati Uniti a Firenze, Roma e Arezzo in Italia. Progetti di importanza mondiale includono lavoro eseguito come scultore e pittore per The Venetian Hotel & Casino per la rinomata compagnia internazionale Treadway Industries.

La personale presenta una semplice ma profonda interpretazione della Madonna delle Vertighe in affresco, eseguita con la tecnica di graffito,  in celebrazione del cinquantennale della Madonna delle Vertighe, nominata Patrona dell'Autostrada del Sole, nel 1964, da Papa Paolo VI.  La mostra proseguirà, a ingresso gratuito, fino a mercoledì 3 settembre 2014 ed è visitabile dietro appuntamento. 

L’opera in esposizione appartiene a una nuova serie di cinque affreschi creati da Villicana per la mostra collettiva “Femminilità del Sacro” curata da Lucrezia Lombardo, al Museo del Cassero a Monte San Savino che sarà visitabile fino al 26 settembre. 

 

Dicono di lei:

“…non si può delimitare l’attività artistica di Danielle Villicana, proprio perché l’artista esprime una volontà onnivora di abbracciare stili, movimenti, linguaggi, tecniche e media, ma che converge in un solo grande progetto, mai fermarsi, superare di continuo i limiti per condurre nuove esperienze cognitive che è poi il senso più profondo dell’arte. Ma forse potremmo suggerire un percorso che, tenendo conto delle nutrite sollecitazioni e seduzioni, vede Danielle Villicana partire dalla solida costruzione e concretezza del “mestiere” dell’artista, ripercorrendo la storia dell’arte per rivendicare anche l’affresco, e arrivare gradatamente a spogliarsi del bagaglio classico e figurativo, accedere all’astrattismo e all’informale, approdare all’oggettuale, al combine painting di Rauschenberg, per ritrovare infine una libertà espressiva che coniughi vita e arte". 

Michele Loffredo, critico e storico dell’arte 

(Danielle Villicana D'Annibale "American Spirit", Blurb, 2012)

 “…Scenografa,   pittrice,   gallerista,   scultrice,  ceramista  e  teatrante,   Danielle  incarna  lo  spirito americano, intendendo con questo, come scrive Loffredo, la sua formazione culturale avviata a Laguna Beach, proseguita a Los Angeles e completata a Firenze. L'intera esperienza artistica di Danielle è documentata nella mostra aretina intitolata <<American Spirit>> e nella quale si propone l'interesse accademico alla pop art americana e le denunce nei confronti della commercializzazione delle sigarette, pernio dell'ultima serie intitolata <<Cigarettes box paintings>> immagini cromaticamente forti, illimitate ed espressione di un fare astratto che non ha confini…” 

Liletta Fornasari, storico dell’arte

(La Nazione, Agenda Arezzo, domenica 9 dicembre 2012, pg 21)

 

Breve biografia:

Danielle Villicana D’Annibale nasce a San Francisco, in California, nel 1972.

Nel 1994 si laurea con un B.A. in Storia dell’arte e arti visive all’Occidental College di Los Angeles. 
L’amore per il Rinascimento la porta in Italia nello stesso anno, dove frequenta importanti maestri e atelier fiorentini, dallo Charles Cecil Studios alla Florence Academy, fino allo studio di Silvestro Pistolesi nel 1996. In seguito apprende la tecnica dell’affresco alla scuola di Leonetto Tintori di Prato. 
Nel 2001 si iscrive all’Accademia di Belle Arti di Roma dove ha per docente Costantino Baldino. Prosegue nel frattempo con le ricerche plastiche e pittoriche, virando verso l’astrazione: prende vita la serie Cigarette Box Paintings. 

Con il diploma accademico conseguito nel 2006 con 110 e lode, la statunitense si trasferisce ad Arezzo, dove può vivere a stretto contatto con l’arte di Piero della Francesca. Coadiuvata dal marito Maurizio D’Annibale, light designer, Danielle inizia a lavorare al progetto “Villa Margherita a Paradise for Artists in Tuscany” e apre, nel 2010, una galleria d’arte contemporanea nel cuore di Arezzo, da subito luogo d’incontro privilegiato per artisti italiani e stranieri. 

Dal 1994 ha partecipato a mostre personali e collettive in Italia e Stati Uniti. Fa parte del California Art Club, Toscana Cultura e Montevarchi Arte ed è fondatrice, assieme al marito, del “Villa Margherita International Art Club”.

Danielle attualmente divide il suo tempo tra il suo studio ad Arezzo, in Italia, e organizzando mostre, cataloghi ed eventi per artisti.

Principali attività professionali:

Nel 1993 Danielle Villicana D’Annibale ha svolto il ruolo di assistente a Eugenia Butler per il progetto The Kitchen Table Project presentato ad ART/LA’93, dove erano presenti artisti del calibro di Marina Abramovic, Carolee Schneemann, Felipe Ehrenberg e altre trenta figure di livello internazionale. Dal 1998 al 2000 è stata scultrice per Treadway Industries nell’ambito dei progetti Venetian Hotel & Casino, Aladdin Gaming, Universal Studios Giappone, Disney California Adventure e altri. Nel 1999 ha svolto la mansione di pittrice e decoratrice per Saltman Art per Burbank Los Angeles e Venetian Hotel & Casino. Nel 2003 è stata assistente scenografa di Francesco Frigeri, a Cinecittà, per il film The Passion of the Christ di Mel Gibson. Dal 2010 a oggi ha curato e organizzato oltre sessanta mostre insieme al marito, concerti e incontri letterari all’interno della Villicana D’Annibale Galleria D’Arte e il nuovo spazio espositivo Via Cavour 85 di Arezzo.

 

Per tutte le altre informazioni si prega di contattare Danielle Villicana D’Annibale a +39 338 6005593 o alla seguente email: danielle@villicanadannibale.com.

 

Si prega di seguire e condividere con Danielle Villicana D’Annibale e Via Cavour 85 su Facebook (@viacavour85Arezzo), Twitter (@ViaCavour85AR), Pinterest (pinterest.com/daniellevillica), Google+ (@Danielle Villicana D’Annibale) o tramite gli hashtags #DanielleVillicanaDAnnibale e #ViaCavour85.

www.villicanadannibale.com

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 937 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)