Giulio Vesprini: progetto site specific

Giulio Vesprini: progetto site specific

Titolo

Giulio Vesprini: progetto site specific

Inaugura

Sabato, 19 Ottobre, 2013 - 18:30

A cura di

Curatori: Collettivo Interstizio

Artisti partecipanti

GIULIO VESPRINI

Presso

Formato Aperto
Corte Banca Santo Stefano di Piazza Vittoria 11, Martellago (VE)

Comunicato Stampa

Utilizzando materiali organici quali farine, terra, e legni, Vesprini crea forme geometriche e figure cromatiche perfettamente in simbiosi allo spazio. Il pavimento si trasforma in un groviglio ordinato di elementi delocalizzati, inseriti in un contesto estraneo, a formare un disegno dai tratti grafici primitivi.

Il pensiero che l'artista vuole mettere in risalto è quello di una natura che si riappropria dello spazio che le stato sottratto dall'uomo. Lo smembramento degli elementi, in particolare l'utilizzo di materiali esausti, danno l'idea di una natura umanizzata che perde d'identità.

A completare verranno esposte delle illustrazioni dell'artista rappresentanti segni e forme ispirate anch'esse alla natura.

L'installazione messa in mostra negli spazi di Formato Aperto è in sintonia con il lavoro dell'artista, uno stile influenzato dal suo passato da street artist evolutosi in video arte e installazioni site specific, e principalmente sulla rigorosità e precisione derivati dagli studi di urbanistica e della grafica. La rappresentazione del rapporto tra Uomo-Natura è il tema centrale di tutto il suo lavoro artistico, affascinato e sensibile alla percezione delle geometrie, delle forme, dai disegni e dai cromatismi della natura, che egli ad omaggiarli introduce nell'urbanità.

 

GIULIO VESPRINI vive e lavora a Civitanova Marche dove è nato nel 1980.Fin da subito dimostra un grande interesse per il disegno e la pittura murale, cosi nel 1995 inizia a dipingere e sperimenta tramite gli spray i primi graffiti in strada. Deciso ad intraprendere un percorso di arte e comunicazione visiva, si iscrive nel 1999 all’Accademia delle belle Arti di Macerata, dove apprende le diverse tecniche grafiche, sia incisorie che digitali. Nel periodo accademico si confronta con le prime forme di pittura astratta ed inspirato dalla corrente del neoplasticismo inizia lo studio sul colore, sulla linea e sulla forma che lasciò sospeso nel 2005, per poi riprenderlo nel 2010. Conclusi con successo gli studi accademici, frequenta alcuni corsi di specializzazione tra cui quello del Graphic Designer. Nasce una vera e propria passione per la grafica, cosi nel 2005 inizia a lavorare per diverse agenzie di comunicazione, dove riesce ad affermare il suo stile minimale anche nei lavori pubblicitari. La voglia di completarsi artisticamente e lo spirito di ricerca continua, lo portano nel 2006 ad iscriversi presso la Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno, avvicinandolo ancor più alle tematiche progettuali; la passione per la forma e per il colore lo portano ben presto ad unire grafica ed architettura tornando cosi al muralismo, con più coscienza, applicando alle geometrie degli spazi i segni puliti, netti, ispirati alla natura. Completati anche gli studi architettonici inzia a sperimentare nuove conoscenze e si avvicina a discipline come la video arte e l’installazione. Con esse sperimenta e rappresenta il tema del rapporto Uomo-Uomo e Uomo-Natura. Partecipa con alcune proiezioni di video-arte a manifestazioni urbane, proiettando le sue visioni ermetiche sui muri delle case. Dal 2007 inizia ad esporre i suoi lavori in gallerie nazionali ed internazionali mantenendo uno stretto legame con l’Urban Art. Partecipa dal 2009 a numerose iniziative legate all’arte urbana ed alla street art come il salone del mobile di Milano, portando sempre con se la passione per l’illustrazione, la grafica ed l’installazione. Dal 2010 si occupa di pittura murale con forti inclinazioni verso la disciplina del Site – Specific appoggiando sempre più gli interventi di Arte Pubblica; le sue ultime installazioni parlano sempre più di natura. La Land Art lo appassiona, le installazioni naturali esaltano il proprio pensiero al punto da riempire le sue forme geometriche non solo di colore ma anche di terra, farina ed altri materiali organici. Gli alberi, i rami secchi entrano nelle sue opere e caratterizzano il pensiero che Giulio Vesprini vuol mettere in risalto: la natura riprende ciò che è suo. Oggi, esponente della scena grafico-urbana italiana, collabora con diversi studi creativi e vanta numerose pubblicazioni ed esposizioni.

http://www.giuliovesprini.it/

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 767 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)