Funeral Party con performance: Elastico chiude la sede di Vicolo de' Facchini

Funeral Party con performance: Elastico chiude la sede di Vicolo de' Facchini

Titolo

Funeral Party con performance: Elastico chiude la sede di Vicolo de' Facchini

Inaugura

Venerdì, 13 Settembre, 2013 - 20:00

A cura di

Elastico

Artisti partecipanti

Armenia

Presso

elastico

Comunicato Stampa

Venerdì 13 settembre 2013 si concluderà una parte importante della storia di Elastico: con un Funeral Party che ospiterà una performance e dj set chiuderà infatti la storica sede di vicolo de' Facchini. Non di un addio comunque si tratta: il progetto dell'associazione culturale, nata quasi cinque anni fa, troverà infatti un seguito nel più recente spazio di via Porta Nova 12, che continuerà a rimanere attivo con una ricca programmazione espositiva.

Ribaltando ironicamente – e non senza un po' di scaramanzia – la credenza popolare sul fatto che venerdì 13 sia una data sfortunata, il Funeral Party ospiterà Visitu visitusu: Armenia bara!, performance dell'artista siciliana Armenia (http://armeniapanfolklorica.wordpress.com) incentrata sulla rielaborazione di uno dei momenti centrali della cultura e dei costumi isolani: il lutto.

Nelle case delle famiglie che osservano la tradizione, la morte di un parente si accompagna infatti alla “messa in scena” di una serie di rituali precisamente codificati. I familiari indossano così abiti neri che non devono mostrare alcun segno di trasparenza (“luttu strittu”), disponendosi attorno al morto a testa bassa, assorti nel dolore o in una preghiera sommessa. Anticamente, partecipavano al lutto anche le prefiche, donne pagate per piangere il morto decantandone le virtù. Con atteggiamento assai teatrale, queste ultime accompagnavano il defunto in processione, fino alla sua sepoltura. I tre giorni a seguire – che prendevano il nome di “visitu” – venivano infine dedicati alle visite di amici e conoscenti, che portavano in dono ai parenti “u cunsulu”, ossia le vivande che venivano poi utilizzate per un pasto consolatorio.

Con il sincretismo culturale che caratterizza il suo intero percorso artistico, attraverso Visitu visitusu Armenia ricrea così il rito funebre siciliano, dandone tuttavia un'interpretazione più ironica. Grazie alle analogie riscontrate con altre culture e, in particolare, con quella del Sud America, l'artista depotenzia infatti la drammatica luttuosità sicula attraverso una fusione con la festosità calda e colorata della tradizione mortuaria messicana.

Ne risulta una performance in cui è centrale la costruzione di una bara decorata con la stessa tecnica utilizzata dai pittori dei carretti siciliani, in cui i colori tradizionali usati nella provincia di Siracusa mostrano dirette analogie con quelli di decorazioni, abiti e dolci della Festa dei morti messicana. L'inserimento di elementi dell'iconografia siciliana arricchiscono infine ulteriormente il sincretismo culturale: la testa della Gorgone, simbolo della Trinacria, è andata infatti via via rassomigliando, in fase progettuale, a Rangda, la regina degli spiriti maligni del Teatro Barong balinese.

Dopo la performance, Elastico ospiterà un dj set a cura di Mighty Mau. Il dress code della serata sarà il total black.

Armenia nasce a Ragusa nel 1986. Nel 2005 lascia la sua città, Rosolini, e si trasferisce a Bologna dove compie il proprio percorso di studi in pittura presso l'Accademia di Belle Arti. Durante questi anni si muove dalla pittura alla scultura, dalla performance al video cercando di creare opere eclettiche che si allontanino dal concetto di riproduzione seriale dell'opera. Tema centrale: il folclore della sua terra, la Sicilia, rapportata visionariamente alle tradizioni di culture geografcamente lontane. Questo approccio è stato poi approfondito in una ricca ricerca sul sincretismo, fulcro dei suoi ultimi esperimenti artistici.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 769 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)