Frantumi d'identità

Frantumi d'identità

Titolo

Frantumi d'identità

Inaugura

Venerdì, 12 Dicembre, 2014 - 17:00

Artisti partecipanti

Giuseppe Aldi

Presso

Simultanea spazi d'arte
via San Zanobi 45/r Firenze

Comunicato Stampa

Il Centro per l'arte e la cultura Art-Factory di Montopoli Val d'Arno presenta le opere informali di Giuseppe Aldi nella mostra
personale di pittura e scultura dell'artista dal titolo "Frammenti d'identità"
allestita presso gli spazi espositivi dell'Associazione "Simultanea spazi d'arte" in via San Zanobi 45/r Firenze.
La mostra inizierà il giorno 12 dicembre con l'inaugurazione serale e sarà visitabile fino al 4 gennaio 2015.
Saranno presenti dipinti informali e alcune sculture in ferro

Biografia dell'artista

Giuseppe Aldi nasce a Lucca il 14-09-1962.
Si diploma all'Istituto d'Arte “A.Passaglia” di Lucca sotto la direzione del Prof. Guglielmo Malato.
La sua attenzione è rivolta non solo alla pittura, ma anche alla poesia, alla musica, al fumetto ed alla fotografia.
Ancora studente partecipa attivamente alla scuola del fumetto nata all’interno dell'Istituto d’Arte e promossa da Bruschini e Di Vita, ottenendo uno spazio espositivo alla prima mostra del fumetto di Lucca, dove conosce Hugo Pratt e Lido Contemori.
Partecipa a numerose mostre nazionali di fotografia, aggiudicandosi molti premi e riconoscimenti nella sezione “foto artistiche in bianco/nero”.
In un primo periodo la sua pittura è indirizzata verso il figurativo, nei suoi quadri esalta con passione la natura ritraendo con eleganza atmosfere toscane e scene di vita quotidiana.
La sua continua ricerca di nuove forme espressive lo porterà inevitabilmente all’incontro con l’informale , pittura che tutt’oggi esercita e predilige riscuotendo l’unanime consenso degli “addetti ai lavori”.
Al suo attivo ha numerose estemporanee, mostre collettive e personali.
Espone in varie gallerie quali:
- "L'Arte" via Elisa n. 49 Lucca
- "Hinsdale Gallery" 6 West First Street, Hinsdale-Illinois.
- "Art-Factory" Montopoli in Val d'Arno.
E' membro di varie Associazioni Artistico-Culturali.
E’ ideatore e promotore del “teatrino del Serchio”, che gestisce amatorialmente con il figlio Sebastiano proponendo spettacoli inediti da lui ideati nel recupero delle vecchie storie e tradizioni popolari.

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 761 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)