FRACTA ET LIGATA REFLORET | Inchiostro di Puglia

FRACTA ET LIGATA REFLORET | Inchiostro di Puglia

Titolo

FRACTA ET LIGATA REFLORET | Inchiostro di Puglia

Inaugura

Venerdì, 24 Aprile, 2015 - 18:30

A cura di

Angelo Raffaele Villani, Katiuscia Olivieri, Amelì Liana Lasaponara

Presso

Chiesa della SS. Annunziata
Strada Extra Murale, Lizzano (Taranto)

Comunicato Stampa

FRACTA ET LIGATA REFLORET

LA NOTTE DI INCHIOSTRO DI PUGLIA

24 aprile 2015

a cura di Angelo Raffaele Villani | ROSSOCONTEMPORANEO

e di Katia Olivieri e Amelì Liana Lasaponara

 

In occasione della Notte di Inchiostro di Puglia del 24 aprile 2015, ROSSOCONTEMPORANEO, in collaborazione con la Libreria Agorà di Lizzano (Ta) e con il contributo delle curatrici Katia Olivieri e Amelì Liana Lasaponara, organizza FRACTA ET LIGATA REFLORET, il Fortino Letterario degli ulivi centenari di Lizzano (Ta). L’evento, con il patrocinio morale del Comune di Lizzano (Ta), vedrà il proprio svolgimento in un contesto alternativo, ma di grande fascino, per il suo incontro di “cultura, natura e tradizione”: una cavea naturale del costone di una lama, tra una cripta e chiesa rupestre del X secolo (Chiesa della SS. Annunziata) ed il caldo abbraccio dei mille ulivi secolari e non, padri indiscussi di questa nostra terra.

Non in una biblioteca, libreria, galleria o ambienti istituzionali, come prassi vorrebbe, ma tra i nostri ulivi secolari.

L’evento si ricollega al circuito di promozione della lettura, ideato e coordinato dal INCHIOSTRO DI PUGLIA.

Un evento con inizio alle ore 18:30 di venerdì 24 p.v. e che prevede il suo probabile protrarsi fino a notte fonda, con il partecipato susseguirsi di letture, di testimonianze, di vicinanza al nostro contesto paesaggistico meraviglioso.

Letture classiche, contemporanee, stralci di pensiero, poesie, tutto concorrerà a creare un osmotico momento di riflessione multisensoriale. Un evento in mezzo ai nostri ulivi, così tremendamente alla ribalta delle recenti cronache, per via della “Xylella fastidiosa”, batterio killer di incerta provenienza, che pare stia attaccando i nostri ulivi, giovani, ma spesso centenari, storia vera di questa terra. L’evento si svolgerà simbolicamente a Lizzano (Ta), proprio perché Lizzano nel proprio stemma reca l’effige di un albero (non ulivo, ma un leccio), con i rami spezzati e legati e con la scritta “FRACTA ET LIGATA REFLORET”.

La leggenda narrerebbe di una quercia maestosa, la più grande delle campagne lizzanesi, violentemente colpita dalla furia del vento durante una forte tempesta, fino a troncarne i due rami principali. La popolazione, tutta, non potendo diversamente, volle rialzare il proprio simbolo di Bellezza, legando i rami offesi al suo tronco e lasciando che il tempo la facesse rifiorire più bella di prima. Un messaggio simbolo di speranza insomma.

Ed ecco che il messaggio, questo evento lo riporterà tra i nostri ulivi: FRACTA ET LIGATA REFLORET.

Noi tutti abbiamo bisogno di speranza e di bellezza. Ovunque.

Sarà un appuntamento di duplice resistenza quindi: da una parte “Letteraria”, evidenziando i valori della cultura, necessari e linfa della nostra esistenza, dall’altra “ambientale e di cultura di un territorio”, con i nostri ulivi a simboleggiare la necessità della preservazione della nostra identità culturale, oltreché ambientale e produttiva.

L’evento vedrà il susseguirsi di letture estemporanee, contributi audio e video di personaggi ed artisti nazionali, micro eventi collaterali, performances, musica, libero scambio libri, arte per i piccini, tavolo discussione su Xylella fastidiosa.

Un momento per riunire le voci e le testimonianze virtuali di presenze da tutta Italia: artisti, scrittori, musicisti, editori, galleristi, critici e curatori, creativi, professionisti, insieme a quella che potremmo definire la gente comune, gli stessi contadini, spina dorsale della nostra società agricola, formiche silenziose di un cammino lento, ma virtuoso.

Intellettuali e gente comune, cittadini tutti, che trasformeranno per una notte, simbolicamente, la nostra campagna in “Fortino Letterario e Culturale”, inserendosi nel circuito dei Fortini Letterari di tutta la nostra meravigliosa Puglia.

Dal sito internet di Inchiostro di Puglia: “Per una serata le librerie, i caffè letterari e le sedi associative dislocate in ogni angolo della Puglia si trasformeranno in Fortini Letterari. Grazie ad una miriade di eventi (presentazioni libri, reading, spettacoli e gruppi lettura) che si terranno in simultanea, la Puglia che resiste e che crede nel valore della lettura/cultura, potrà ritrovarsi fisicamente (e virtualmente) stretta da un abbraccio grande quanto una regione.

Una rivoluzione culturale che parte dal basso, che parte da Sud […].

Il 24 Aprile. Spegni la Tv e vieni in libreria!”

 

FRACTA ET LIGATA REFLORET

LA NOTTE DI INCHIOSTRO DI PUGLIA

 

a cura di Angelo Raffaele Villani | ROSSOCONTEMPORANEO

e di Katia Olivieri e Amelì Liana Lasaponara

 

LOCATION:
Chiesa rupestre della SS. Annunziata
Strada Extramurale, Lizzano | Taranto

START: Venerdì 24 aprile 2015 | ore 18:30

 

INFO: http://rossocontemporaneo.wordpress.com/

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 455 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)