“La Femme Fontaine” di Alix Marie & “White Rabbit Fever” di Maija Tammi in mostra alla Galleria Matèria di Roma

“La Femme Fontaine” di Alix Marie & “White Rabbit Fever” di Maija Tammi in mostra alla Galleria Matèria di Roma

Titolo

“La Femme Fontaine” di Alix Marie & “White Rabbit Fever” di Maija Tammi in mostra alla Galleria Matèria di Roma

Inaugura

Sabato, 14 Gennaio, 2017 - 19:00

Artisti partecipanti

Alix Marie (Parigi, 1989) www.alixmarie.com

È un’artista francese residente a Londra, dove ha conseguito un MA in Fine Art Photography al Royal College Of Art; a partire dal 2009, conta numerose esposizioni all’estero e partecipazioni a residenze in Slovenia(2012), Islanda (2012), Scozia e Marocco (2014), V&A museum Londra (2014) e vincitrice del premio fotografico Peaches and Cream di Millennium Images nel 2014.

MaijaTammi(Helsinki, 1985)www.maijatammi.com

È un’artista e fotografa finlandese. Dopo il Master in Visual Journalism, ha lavorato per sei anni come fotogiornalista, prima di comincicare la sua carrier artistica. I suoi lavori sono stati esposti in Europa, StatiUnitie Asia e il suo lavoro, dal titolo Leftover/Removals, è stato pubblicato da Kehrer Verlag nel 2014. Attualmente lavora alla sua tesi di dottorato presso l’università Alvar Aalto di Helsinki.

 

Presso

Matèria Gallery
via Tiburtina, 149 -Roma

Comunicato Stampa

La galleria Matèria è lieta di inaugurare, sabato 14 gennaio, il programma espositivo 2017/2018 con una doppia mostra: ‘La Femme Fontaine’, la prima personale in Italia dell’artista francese Alix Marie (Parigi, 1989) e ‘White Rabbit Fever’ dell’artista Finlandese MaijaTammi (Helsinki , 1985) anche questa un’anteprima in Italia.

Fino al prossimo 25 febbraio, presso le sale della galleria romana, Alix Marie e MaijaTammi presentano al pubblico una combinazione di opere fotografiche e scultoree, stratificando un dialogo dai labili confini tra arte e scienza, dai tratti quasi ossessivi, accademici e profondamente autobiografici.

Ripercorrendo la storia della fotografia stessa, che nel suo primo decennio di vita fu mero strumento a servizio della scienza, realtà tangibile e visione si fondono nell’opera delle due artiste in mostra.

Tra mito e introspezione si colloca l’istallazione scultorea di Alix Marie, realizzata con  calchi in cemento del suo corpo; mentre i confini tra la vita e la morte, il bello e il rivoltante diventano labili nel lavoro di Maija Tammi, in dialogo con la fascinazione umana alla ricerca della vita eterna.

La Femme Fontaine e White Rabbit Fever offrono visioni dissonanti e una profonda  riflessione sulla  costante e inviolabile azione del tempo, valore universale, cui si contrappone la nostra umana, inesausta ricerca utopica dell’invincibilità.

La mostra sarà visitabile fino al 25 febbraio 2017, dal martedì al sabato dalle 11.00 alle 19.00, presso Matèria Gallery, via Tiburtina, 149-Roma.

Per info: www.materiagallery.com

 

 

 

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 481 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)