Europa Paradigma Est 3

Europa Paradigma Est 3

Titolo

Europa Paradigma Est 3

Inaugura

Mercoledì, 22 Luglio, 2015 - 18:00

A cura di

Franco Rosso, Enea Chersicola, Ksenija Samardzija

Artisti partecipanti

Artisti partecipanti: (Serbi) Nikola Božović, Dragan Đorđević, Tijana Knežević, Mina Radović, Ljubomi Vučinić, Stevo Mandić, diStruktura, Biljana Milenković, Vuk Vučković, TKV, Mile Šaula, Nina Standovi; (Italiani) Rossella Bianchi, Eva Ciuti, Isacco Macalli, Luisa Pineri, Elena Santoro.

Presso

’In.C.E. (Iniziativa Centro Europea)
Via Genova 9, Trieste

Comunicato Stampa

Mercoledì 22 luglio alle ore 18.00 presso la sede triestina dell’In.C.E. (Iniziativa Centro Europea- Via Genova 9 ) si inaugura la terza edizione di “EuropaParadigmaEst” , una rassegna di arte contemporanea internazionale, che sarà presentata da Giorgio Rosso Cicogna (INCE), dai curatori della mostra Franco Rosso ed Enea Chersicola e da Ksenija Samardzija dell’Associazione Artistica belgradese PODR.UM.

L’evento fa parte di una serie di appuntamenti, promossi dall’In.C.E., che intendono sottolineare e confermare come gli artisti possiedano in maniera naturale quella sensibilità che spesso li fa intuire anticipatamente e poi visualizzare alcuni indirizzi della società. Ed è sintomatico che questo calendario di eventi si svolga a Trieste, capoluogo di quella regione Friuli Venezia Giulia che testimonia il paradosso vivente di un territorio di confine e di frontiera che ha saputo storicamente diventare un laboratorio in cui si sono sperimentati tutti i temi centrali della crisi novecentesca. L’obiettivo è anche quello di suggerire nuove ipotesi di lettura e di indagine sul fare arte nei territori di confine, tant’è che questa terza edizione coinvolge 5 artisti italiani e 12 artisti serbi: il che consegna alla rassegna una valenze di particolare attualità, inserendosi in una situazione epocale particolarmente combattuta, che vede contemporaneamente la Regione Friuli Venezia Giulia insediare a Belgrado “Casa FVG” e, contemporaneamente, l’Ungheria avviare la costruzione di una barriera lungo il confine con la Serbia al fine di bloccare l’ingresso di rifugiati provenienti dalla Siria e dall’Afghanistan. Ma l’arte sa bene che ai confini sempre si collegano lacerazioni , azzardi culturali, rimescolii ideologici, amori contrastati e tensioni forti che nascono da separazioni e spaccature, e anche in questa rassegna –tramite i suoi protagonisti- l’arte si conferma sensore intelligente di travagli, contrasti, aperture, filtrando, indagando e assorbendo gli stilemi e le istanze della cultura di frontiera.

Al progetto culturale dell’INCE hanno contribuito l’APA ( Art Projects Association) e Il Sestante di Trieste, assieme alla Associazione Artistica PODR.UM di Belgrado

La mostra sarà visitabile fino alla fine di novembre 2015 e prevede visite guidate ogni primo venerdì del mese alle ore 16.00.

ArteParadigmaEst 3

INCE

Trieste – Via Genova 9

22.7 – 30.11..2015

Info. 333 8345924 – 347 6091354

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 883 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)