EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo

EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo

Titolo

EsTetica: paesaggi, ritratti e astrattismo

Inaugura

Domenica, 9 Agosto, 2015 - 18:00

A cura di

Francesco Roselli

Artisti partecipanti

Francesco Roselli, Davide Roselli, Emanuela Calabrese, Generoso Vella, Francesca Maratia, Katia Mercurio, Pellegrino Capobianco, Alba Cianci, MariaRosaria Clemente, Carmelina Di Prizio, Angela Ferragamo, Nicola Mira, Assunta Picariello, Valentina Guerra, Costantino Gatti, Nicola Guarino.

Presso

Complesso Borgo castello
via Madonna delle Grazie

Comunicato Stampa

Dal 9 al 23 agosto 2015, a Calitri, è nuovamente di scena la giovane arte meridionale con un evento artistico giunto alla sesta edizione e che anche quest’anno si svolgerà nell’ampia cornice del “Borgo castello” di Calitri (Av), nella parte più alta dell’abitato.

Sono sedici gli artisti in mostra con circa trenta opere esposte, provenienti dalle regioni meridionale quali di Campania, Puglia e Basilicata.

La collettiva è stata allestita negli spazi recuperati sulla collina dove anticamente sorgeva il castello, crollato e mai più ricostruito dopo il grave terremoto del 1694. Al suo posto crebbe il quartiere “castello”.

Il progetto artistico “EsTetica” si pone come prima finalità la promozione del territorio dell’Alta Irpinia attraverso l’arte e le sue numerose sfaccettature come ad esempio la ceramica.

Vuole offrire, inoltre, l’opportunità ad artisti dell’Italia meridionale, di esporre le proprie opere in una vetrina importante come il complesso del Borgo castello, nel comune di Calitri, situato nella parte orientale della provincia di Avellino, denominata anche “Irpinia d’Oriente”.

Il titolo “EsTetica” è composto di tre significati principali, “Es” come forza pulsionale e propulsiva della terra irpina, ”Est” come Irpinia dell'Est, denominata Irpinia d’Oriente, “Etica” come impegno verso i giovani. Si tratta di un’idea che può essere racchiusa nella locuzione latina “Genius Loci”, in cui s’intende individuare l'insieme delle caratteristiche socio-culturali, architettoniche, di linguaggio, d’abitudini che caratterizzano un luogo, un ambiente, una città. Un termine quindi trasversale, che riguarda le caratteristiche proprie di un ambiente interfacciato con l'uomo e le abitudini con cui vive in questo specifico territorio. (Testo ideato dal dott. Gerardo Pistillo)

Visitatori ed artisti avranno l’opportunità di conoscere l’area recuperata del complesso, inoltre, saranno disponibili brochure informative sui Calitri e paesi limitrofi per dare una chiara panoramica di ciò che può offrire il territorio irpino e lucano, quest’ultimo distante pochi chilometri.

Nel periodo espositivo è prevista la presentazione del libro “Suicidi. Viaggio in Irpinia” di Gerardo Pistillo, co-ideatore di questo progetto artistico biennale.

Al termine della mostra, con una piastrella decorata realizzata da un artigiana, saranno premiati i tre artisti più votati dalla giuria popolare.

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 2 utenti e 548 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)